Vai al contenuto
fabio981

Ripartizione spese per pulizia scale e androne ed illuminazione

Salve,

vi porto un caso pratico.

Il condominio ha tre tabelle millesimali: proprietà, androne, scale.

E' un condominio composto da piano terra, piano primo, piano secondo.

Nella tabella androne vi sono le unità immobiliari poste al piano terra; nella tabella scale ci sono le unità dei piani superiori, primo e secondo.

Il regolamento sul punto non mi è chiaro, in punto di ripartizione delle spese.

 

Testualmente recita "LE SPESE ED INTERESSI IN GENERALE, TRA CUI QUELLE RELATIVE ALL'ILLUMINAZIONE DELLE SCALE E DELL'ANDRONE, PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI NELL'INTERESSE COMUNE, SARANNO SOSTENUTE DAI CONDOMINI IN CONFORMITA' A QUANTO PREVISTO DALL'ART. 1 -il quale a sua volta recita "I VALORI DELLE PROPRIETA' ESCLUSIVE DEI SINGOLI CONDOMINI E LA RELATIVA RIPARTIZIONE DELLE SPESE, SARANNO DETERMINATI IN PROPORZIONE DELLE SUPERFICI DELLE SINGOLE PROPRIETA'; AI FINI DELLA DETERMINAZIONE DELLE SUPERFICI DI PROPRIETA' INDIVIDUALE SI CALCOLERANNO I METRI QUADRI UTILI INTERNI, NONCHE' GLI SPAZI ESTERNI DI PROPRIETA' ESCLUSIVA AL 25%".

 

Ora vorrei chiedere a qualcuno con esperienza pratica, come posso ripartire le spese di cui al titolo del post in modo equo?

C'è un preventivo di 1640,00 euro per pulizie e di 530 euro per luce.

Sommo i piani (1+2+3) e ottengo 6 come coefficiente, da cui trarre le quote per ciascun piano che poi ripartirò utilizzando le tabelle androne (per il piano terra) e scale (per i piani superiori, applicando le opportune eccezioni tra piano 1 e piano 2)?

O per fare il riparto debbo utilizzare la tabella proprietà? Non credo...

 

Vi ringrazio per la gentile collaborazione che vorrete dimostrare.

Salve,

vi porto un caso pratico.

Il condominio ha tre tabelle millesimali: proprietà, androne, scale.

E' un condominio composto da piano terra, piano primo, piano secondo.

Nella tabella androne vi sono le unità immobiliari poste al piano terra; nella tabella scale ci sono le unità dei piani superiori, primo e secondo.

Il regolamento sul punto non mi è chiaro, in punto di ripartizione delle spese.

 

Testualmente recita "LE SPESE ED INTERESSI IN GENERALE, TRA CUI QUELLE RELATIVE ALL'ILLUMINAZIONE DELLE SCALE E DELL'ANDRONE, PER LA PRESTAZIONE DI SERVIZI NELL'INTERESSE COMUNE, SARANNO SOSTENUTE DAI CONDOMINI IN CONFORMITA' A QUANTO PREVISTO DALL'ART. 1 -il quale a sua volta recita "I VALORI DELLE PROPRIETA' ESCLUSIVE DEI SINGOLI CONDOMINI E LA RELATIVA RIPARTIZIONE DELLE SPESE, SARANNO DETERMINATI IN PROPORZIONE DELLE SUPERFICI DELLE SINGOLE PROPRIETA'; AI FINI DELLA DETERMINAZIONE DELLE SUPERFICI DI PROPRIETA' INDIVIDUALE SI CALCOLERANNO I METRI QUADRI UTILI INTERNI, NONCHE' GLI SPAZI ESTERNI DI PROPRIETA' ESCLUSIVA AL 25%".

 

Ora vorrei chiedere a qualcuno con esperienza pratica, come posso ripartire le spese di cui al titolo del post in modo equo?

C'è un preventivo di 1640,00 euro per pulizie e di 530 euro per luce.

Sommo i piani (1+2+3) e ottengo 6 come coefficiente, da cui trarre le quote per ciascun piano che poi ripartirò utilizzando le tabelle androne (per il piano terra) e scale (per i piani superiori, applicando le opportune eccezioni tra piano 1 e piano 2)?

O per fare il riparto debbo utilizzare la tabella proprietà? Non credo...

 

Vi ringrazio per la gentile collaborazione che vorrete dimostrare.

Suppungo non abbiate l'ascensore.

Quel regolamento mi sembra poco chiaro perchè il riparto fa riferimento anche per i servizi all'art. 1 (pulizia e illuminazione) che però indica solo come calcolare i millesimi di proprietà.

 

Se esiste una tabella androne ed una tabella scale secondo me i calcoli sono già stati fatti e tu dovresti solo concordare con l'assemblea una percentuale da attribuire a illuminazione e pulizia scale ed una percentuale da attribuire alla pulizia e illuminazione androne.

 

Ad esempio, se pagate a corpo €. 60,00 mensili per la pulizia androne e scale puoi attribuire all'androne il valore di un piano e quindi 2 piani + piano terra = 3 piani

€. 60,00 diviso 3 piani = €. 20,00 a piano

Addebiterai 20 euro con la tabella androne e 40 euro con la tabella piano.

 

Poichè ritengo che la tabella androne sia anche la tabella di proprietà, per quanto riguarda l'energia elettrica è sufficiente calcolare un consumo stimato delle lampadine delle scale da sottrarre all'intera bolletta e ripartirla con la tabella scale.

La restante somma, che comprenderà anche eventuale consumo di autoclave ed illuminazione esterna, la ripartirai con la tabella androne/proprietà

Caro Leonardo53,

anzitutto grazie per l'intervento in mio aiuto.

Ti fornisco qualche ulteriore chiarimento:

1) NON c'è ascensore;

2) nella tabella PROPRIETA' ci sono TUTTE le unità immobiliari dell'edificio, ivi compresi i negozi che si trovano fronte strada e non hanno accesso -in teoria- a scala ed androne che stanno, ovviamente all'interno; i millesimi della predetta tabella sono calcolati ed hanno importo differente rispetto a quelli delle tabelle ANDRONE e SCALE;

3) nella tabella ANDRONE ci sono gli appartamenti al pian terreno, che sono tutti uffici e/o studi con millesimi calcolati in modo differente, come è ovvio, rispetto alla tabella PROPRIETA';

4) nella tabella SCALE ci sono i soli appartamenti del piano 1 e 2, sempre con millesimi calcolati in modo diverso rispetto alla tabella PROPRIETA'.

5) l'androne è accessibile (ed effettivamente goduto) sia dai proprietari degli uffici al piano sia dagli occupanti gli immobili ai piani superiori (quelli serviti dalla scala), mentre la scala presenta un cancello che la divide dall'androne e che, in pratica, limita l'effettivo uso della stessa ai soli proprietari del piano 1 e 2, dunque non troverei equo dividere in parti uguali a piano la spesa (ma attendo tua opinione, anche contraria, in merito)

 

Dunque, se ho ben compreso il tuo preziosissimo suggerimento, e presupponendo una spesa per pulizie di 100 al mese, dovrò fare:

piano terra/androne 25 euro -mi pare abbastanza equo stando a quanto ho appena detto al punto 5)- da ripartire con i millesimi della tabella androne;

piano primo 35 euro, da ripartire con i millesimi delle unità del primo piano risultanti dalla tabella scale;

piano secondo 40 euro, da ripartire con i millesimi delle unità del secondo piano risultanti dalla tabella scale.

 

Per l'illuminazione mi rimane il dubbio, poichè non so se usare la tabella PROPRIETA' (che però comprende anche i negozi a piano strada, i quali in effetti non usufruiscono dell'illuminazione condominiale che attiene ai soli spazi interni dopo il portone di ingresso, e non mi parrebbe equo), se procedere a divisioni e ripartizioni o, in modo più semplice, ripartire l'importo al 30% con la tabella androne e al 70% con la tabella scale.

Perdona il gioco di parole, ma... ILLUMINAMI 🙂

Caro Leonardo53,

anzitutto grazie per l'intervento in mio aiuto.

Ti fornisco qualche ulteriore chiarimento:

1) NON c'è ascensore;

2) nella tabella PROPRIETA' ci sono TUTTE le unità immobiliari dell'edificio, ivi compresi i negozi che si trovano fronte strada e non hanno accesso -in teoria- a scala ed androne che stanno, ovviamente all'interno; i millesimi della predetta tabella sono calcolati ed hanno importo differente rispetto a quelli delle tabelle ANDRONE e SCALE;

3) nella tabella ANDRONE ci sono gli appartamenti al pian terreno, che sono tutti uffici e/o studi con millesimi calcolati in modo differente, come è ovvio, rispetto alla tabella PROPRIETA';

4) nella tabella SCALE ci sono i soli appartamenti del piano 1 e 2, sempre con millesimi calcolati in modo diverso rispetto alla tabella PROPRIETA'.

5) l'androne è accessibile (ed effettivamente goduto) sia dai proprietari degli uffici al piano sia dagli occupanti gli immobili ai piani superiori (quelli serviti dalla scala), mentre la scala presenta un cancello che la divide dall'androne e che, in pratica, limita l'effettivo uso della stessa ai soli proprietari del piano 1 e 2, dunque non troverei equo dividere in parti uguali a piano la spesa (ma attendo tua opinione, anche contraria, in merito)

 

Dunque, se ho ben compreso il tuo preziosissimo suggerimento, e presupponendo una spesa per pulizie di 100 al mese, dovrò fare:

piano terra/androne 25 euro -mi pare abbastanza equo stando a quanto ho appena detto al punto 5)- da ripartire con i millesimi della tabella androne;

piano primo 35 euro, da ripartire con i millesimi delle unità del primo piano risultanti dalla tabella scale;

piano secondo 40 euro, da ripartire con i millesimi delle unità del secondo piano risultanti dalla tabella scale.

 

Per l'illuminazione mi rimane il dubbio, poichè non so se usare la tabella PROPRIETA' (che però comprende anche i negozi a piano strada, i quali in effetti non usufruiscono dell'illuminazione condominiale che attiene ai soli spazi interni dopo il portone di ingresso, e non mi parrebbe equo), se procedere a divisioni e ripartizioni o, in modo più semplice, ripartire l'importo al 30% con la tabella androne e al 70% con la tabella scale.

Perdona il gioco di parole, ma... ILLUMINAMI 🙂

Poichè esistono già le tabelle:

per quanto riguarda la spesa scale/androne di 100 euro, volendo considerare la pulizia dell'androne pari a 1/3 del costo totale

100:3 = 33

 

€. 33,00 dovrai addebitarli a TUTTI (compresi i proprietari del 1° e secondo piano) quelli presenti nella tabella androne con i propri millesimi.

€. 77,00 dovrai addebitarli a tutti quelli presenti nella tabella scale con i propri millesimi.

ovviamente restano esclusi quelli non presenti nelle rispettive tabelle.

 

per quanto riguarda l'energia elettrica, se non c'è autoclave che serve anche i negozi esterni, dovrai ripartire una percentuale della bolletta con la tabella scale ed una percentuale con la tabella androne.

Se esiste un'autoclave, il consumo delle lampadine scale ed androne sara irrilevante rispetto al consumo e spese fisse, per cui potrai ripartire l'intera bolletta tra TUTTI (negozi compresi) usando la tabella di proprietà.

Grazie per il tuo preziosissimo aiuto! 🙂

abito su piano rialzato e ci sono altri 4piani come vanno divise le spese di pulizia scale grazie per risposta mimmo trani

 

Inserisci il tuo quesito in un "nuovo" post, non riprendere una discussione già terminata. Staff

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×