Vai al contenuto
geoterra

Revisione tabelle millesimali, cambio di destinazione da cantina a locale commerciale

Ciao a tutti,

ho fatto 30 anni fa un cambio di destinazione d'uso da cantina a locale commerciale con tutte le relative autorizzazioni.

ad oggi il condominio mi chiede di revisionare le tabelle millesimali a mie spese perchè il mio locale risulta sulle tabelle cantina.

 

Ho letto il codice civile art. 69 dove riporta che la revisione è obbligatoria solo se vi sono errori o sopraelevazioni aumenti di volume. non parla di cambio di destinazione d'uso.

 

Chiedo info ai professionisti del mestiere o a chi già ci è passato.

 

grazie mille.

Devi far riferimento al numero 2) dell’indicato Art 69 delle Disposizioni per l'attuazione del Codice civile:

 

2) quando, per le mutate condizioni di una parte dell'edificio, in conseguenza di sopraelevazione, di incremento di superfici o di incremento o diminuzione delle unità immobiliari, è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare anche di un solo condomino.

Quinis solo se è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare

Devi far riferimento al numero 2) dell’indicato Art 69 delle Disposizioni per l'attuazione del Codice civile:

 

2) quando, per le mutate condizioni di una parte dell'edificio, in conseguenza di sopraelevazione, di incremento di superfici o di incremento o diminuzione delle unità immobiliari, è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare anche di un solo condomino.

Quinis solo se è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare

ciao,

E questo valore proporzionale cosa sarebbe? e come faccio a vedere se è aumentato più del 20%?

ciao

 

giusta la risposta di Marcanto, ma se io fossi in te, non farei nulla. Sarà eventualmente il condominio a dimostrare il superamento di tale limite, anche se a fare i pignoli, ci sarà qualche problema, in quanto presumo che la cantina originaria era accorpata alla unità principale.

Quindi il calcolo potrebbe o essere fatto rispetto ai tuoi millesimi complessivi e quindi (quasi sicuramente entro i limite) o sulla base del valore ordinario della cantina scorporato che passando da cantina a commerciale, quasi sicuramente supererebbe tale limite. Ognuna delle due soluzioni è opinabile.

 

Trent'anni fa, quando c'è stata la variazione, questa è stata autorizzata con delibera ? Cosa dice tale delibera. Poi, hai fatto la variazione catastale rendendo autonoma tale proprietà o è stata conglobata con altra tua proprietà sempre a destinazione commerciale ?

 

Le risposte potrebbero indirizzarti con maggior precisione.

grazie per l'interessamento e scusami per il ritardo.

 

La cantina in origine era sempre stata come un unità a sè, quindi non accorpata a nessuna abitazione.

 

La delibera di trent'anni fa non ne so nulla perchè se ne occupava mia madre, proprietaria del negozio, ho solo l'autorizzazione del condominio per effettuare il cambio d'uso.

poi è stata fatta la variazione catastale a locale commerciale . io in questo condominio ho solamente questo locale commerciale di 80 mq.

 

Per quanto riguarda il superamento del 20% , ho visto che il coefficiente passa da 0,4 per la cantina a 2 o più per il negozio. facendo un calcolo ipotetico viene superato il limite di 1/5. o sbaglio?

grazie.

Se l'immobile in oggettto è unità a se .....significa che il riferimento

" è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell'unità immobiliare anche di un solo condomino

dovrà essere fatto considerando la rendita catastale precedente e quella attuale derivata dalla variazione della destinazione d'uso.

Se è come dici si supera 1/5 allora ti trovi nel caso del numero 2) dell’indicato Art 69 .

grazie per l'interessamento e scusami per il ritardo.

 

La cantina in origine era sempre stata come un unità a sè, quindi non accorpata a nessuna abitazione.

 

La delibera di trent'anni fa non ne so nulla perchè se ne occupava mia madre, proprietaria del negozio, ho solo l'autorizzazione del condominio per effettuare il cambio d'uso.

poi è stata fatta la variazione catastale a locale commerciale . io in questo condominio ho solamente questo locale commerciale di 80 mq.

 

Per quanto riguarda il superamento del 20% , ho visto che il coefficiente passa da 0,4 per la cantina a 2 o più per il negozio. facendo un calcolo ipotetico viene superato il limite di 1/5. o sbaglio?

grazie.

ciao

 

la variazione catastale ha previsto l'accorpamento col negozio, o comunque è sempre rimasta autonoma ? Si trova sullo stesso piano ? Non è così automatico che il coef. 2 sia valido anche per la cantina variata, in quanto pur essendo cantina potrebbe comunque essere rimasto ripostiglio o magazzino, cosa quest'ultima assai probabile ... compresi altri coefficienti che potrebbero modificare la superficie virtuale, ( illuminazione, riscontro d'aria, accessibilità, funzionalità, ...ecc. )

Mi sembra che almeno su questo aspetto ci sia certezza

e quindi mi sembra inutile, e superfluo, contraddire le stesse affermazioni poste dallo stesso interessato.

salve marcanto, cosa centra il valore catastale con il valore proporzionale dei millesimi!?

 

- - - Aggiornato - - -

 

salve, camillo, come dice marcanto è sempre stata un'unità a sè. al piano terra prima era cantina solo cambio uso a commerciale. senza modifica di finestre, di porte, di areazione. è stato fatto solo un antibagno e bagno. 80 mq totali di cui 55 commerciali, 5 di bagno e restanti come magazzino.

dovendo determinare in via preliminare, se si rientra nei casi sanciti dal numero 2) dell’indicato art 69 delle Dis att del Codice civile:

cosa pensi sia più opportuno prendere a riferimento:

 

1) la rendita catastale precedente (che è un valore anche se catastale) e quella attuale derivata dalla variazione della destinazione d'uso ?

e da qui rinvenire in modo approssimato la variazione (del valore proporzionale) e quindi se si rientra nel caso indicato.

 

2) incaricare un tecnico che tenga in conto di tutti i parametri del caso ?

Pagando tale tecnico per poi, eventualmente, capire che non si rientra nel n° 2) dell’indicato Art 69

 

rispondi alle domande e rinvieni il perché delle rendite catastali .......e magari ti accorgi se centra oppure no !!!!!

×