Vai al contenuto
iuvina76

Residenza e locazione senza benefici fiscali

buongiorno a tutti, nel 2010 ho comprato casa e vi ho trasferito la residenza (pur non essendo obbligata visto che risiedevo già nello stesso condominio).

nel 2011 ho iniziato a locare l'immobile con contratti annuali regolarmente registrati (lavoro a roma dove ho fittato una stanza e non ho utenze intestate).

premesso che pago imu come seconda casa, non usufruisco dei benefici fiscali sugli interessi del mutuo e le utenze sono intestate all'inquilino, ho ricevuto una comunicazione da parte del Comune per spostare la mia residenza.

purtroppo a parte la stanza dove vivo non ho altre case dove spostare la residenza... volevo spostarla nella casa di mia madre (Defunta) ora cointestata a noi figli ma mi chiedono l'intestazione di tutte le utenze e della spazzatura.

l'unica via di uscita mi sembra quella di rifare il contratto al mio inquilino con la locazione parziale di immobile (casa è di 110 mq).

cosa mi consigliate?

grazie

Ciao intanto va subito specificato che non si possono fare contratti anno per anno.

Tu, infatti, dici che dal 2011 hai iniziato a fare contratti annuali ma, i contratti annuali, per legge (431/98) non si possono fare tranne se viene specificato con documentazione allegata per brevi periodi che richiama sempre la stessa legge.

 

Per quanto riguarda la residenza la puoi spostare da tua madre e rifare, ovviamente, un contratto inerente la stanza che vuoi locare ma secondo i dettami della L. 431/98, a meno che, appunto, non lo fai rientrare tra le locazioni brevi se devi locare per soli 12 mesi.

Ciao

io lavoro fuori città e nel contratto ho specificato motivi per concedere in locazione annuale l'appartamento che è completamente arredato e accessoriato. peraltro il contratto annuale rientra sia nel regime del canone concordato che in quello della cedolare secca (di cui mi avvalgo).

a casa di mia madre defunta, di cui sono comproprietaria, non posso spostare la residenza perché il mio comune vuole le utenze e la spazzatura intestata (che non ho).

al momento non vedo altra soluzione se non quella di risolvere il contratto annuale e rifarlo con locazione parziale (riservandomi una stanza nell'appartamento).

...peraltro il contratto annuale rientra sia nel regime del canone concordato che in quello della cedolare secca (di cui mi avvalgo).

..).

Nel primo post non lo avevi specificato ed appunto, te l'ho specificato prima.

×