Vai al contenuto
Silvia_86

Proposta di locazione firmata e ripensamento

Salve, vi espongo il mio enorme problema: il 26 aprile tramite un agenzia immobiliare visiono un immobile.

L'immobile risulta essere perfettamente compatibile con le mie esigenze, e tramite l'agenzia faccio proposta di locazione. Il giorno dopo l'agenzia mi chiama dicendomi che il proprietario non aveva accettato la mia proposta e di venire in ufficio a ritirare la caparra (100,00 €). Vado in agenzia da loro lunedì 29 aprile 2019 per riprendermi i miei 100,00 €, ma l'agente immobiliare mi dice che se noi alziamo il prezzo almeno un pochino possiamo provare a riproporre una nuova proposta: io accetto, perché ripeto l'immobile era veramente carino. Il pomeriggio dello stesso giorno mi chiama l'agente immobiliare e mi dice che il proprietario aveva accettato la mia proposta e aveva firmato. Io felicissima! Fissiamo la firma del contratto per venerdì 3 maggio, il proprietario nel frattempo mi chiede di far firmare la proposta anche dal mio garante(mia zia), cosa che faccio subito. La mattina stessa del giorno del contratto mi chiama l'agente dicendo che dobbiamo spostare la data del contratto perché manca l'APE, ci riaggiorniamo lunedì 6 maggio. Lunedi mi chiama nuovamente l'agente dicendo che l'APE è pronto e che il contratto l'avremmo fatto mercoledì 8 maggio. Io ovviamente accento. Nel frattempo chiamo Enel per iniziare a chiedere l'allaccio luce, di modo che avrei avuto la luce nel momento che avrei avuto le chiavi!! Mercoledì 8 maggio mi chiama l'agente dicendo che il proprietario dell'immobile ha deciso che non affitta più!!! e che quindi il contratto non si fa!! Non vi dico cosa ho esclamato in quel momento, casa mia completamente smontata, contratto luce gia richiesto, vestiti imballati ecc ecc. 

Chiedo spiegazioni e l'unica cosa che riesce a dirmi l'agente immobiliare è che non sa che fare nemmeno lui e che il proprietario non vuole pagare ne l'agenzia ne darmi doppia caparra, ne tanto meno pagarmi allaccio e distacco luce (visto che io gia mi ero mossa avendo una proposta firmata e una data per il contratto). L'agenzia ha messo un legale. Ora mi chiedo cosa si fa in questi casi?? io sono rimasta senza casa e con casa mia che sempre un deposito :( 

 

La proposta può essere revocata finchè il contratto non è concluso. Tuttavia se l'accettante ne ha intrapreso in buona fede l'esecuzione prima di avere notizi della revoca, il proponente è tenuto a indennizzarlo delle spese e delle perdite subite .art. 1328 c.c.

 

se il proponente si è obbligato a mantenere ferma la proposta(proposta irrevocabile) ferma per un certo tempo, la revoca è senza effetto. art. 1329 c.c.

al momento che il proprietario firma , accetta la mia proposta o mi sbaglio? ha messo una firma per accettazione, quindi almeno che non ci siano dei gravi motivi, la proposta è irrevocabile, almeno io sapevo questo. 

Di solito se non vuoi affittare l'immobile a quella determinata persona non firmi. 

L'agenzia ha messo il legale in mezzo, stiamo facendo un buco nell'acqua?

Per l'art.1329 c.c. , proprio per evitare incertezze dalla possibilità di revoca, il proponente si deve obbligare a mantenere ferma la proposta per un certo tempo, deve essere scritto il tempo .

 

Mentre la proposta e l'accettazione possono essere revocate fino a quando il contratto è concluso, e quindi fino a quando al proponente è pervenuta l'accettazione.

Modificato da e_vincenzo

Leggiti per bene tutte  le clausole contenute nella proposta di locazione controfirmata da entrambi (tu ed il proprietario).

In particolare leggi cosa è disposto in merito a PENALI e RESTITUZIONE SOMME. potrebbero esserci sorprese molto sgradite a te. Spesso durante le trattative non viene evidenziato che nelle proposte che si vanno a firmare sono previste tutele solo a favore del proprietario. 

 

Modificato da albano59
albano59 dice:

Leggiti per bene tutte  le clausole contenute nella proposta di locazione controfirmata da entrambi (tu ed il proprietario).

In particolare leggi cosa è disposto in merito a PENALI e RESTITUZIONE SOMME. potrebbero esserci sorprese molto sgradite a te. Spesso durante le trattative non viene evidenziato che nelle proposte d'acquisto che si vanno a firmare sono previste tutele solo a favore del proprietario. 

 

Mi sembra che al proponente è pervenuta l'accettazione, quindi la revoca che ha fatto vale come contropoposta. pertanto per me il contratto è concluso nel momento in cui chi ha fatto la proposta ha avuto conoscenza del'accettazione dell'altra parte.

Modificato da e_vincenzo
Silvia_86 dice:

L'agenzia ha messo un legale. Ora mi chiedo cosa si fa in questi casi??

Ci si affida ad un legale.

  • Mi piace 1

Il contratto è certamente concluso per l'agenzia immobiliare che si intascherà le provvigioni.

 

Ma se ora il proprietario non vuole più firmare il contratto di locazione, bisogna esaminare minuziosamente la proposta che proprietario ed aspirante inquilina hanno materialmente sottoscritto: nel loro rapporto valgono le clausole di quell specifico documento e non più i principi generali del Codice Civile.

A percezione personale, mi sembra quasi scontato che il proprietario è nella condizione di tirarsi ancora indietro senza previsione di alcuna penale/risarcimento a favore della aspirante inquilina.

e_vincenzo dice:

Mi sembra che al proponente è pervenuta l'accettazione, quindi la revoca che ha fatto vale come contropoposta. pertanto per me il contratto è concluso nel momento in cui chi ha fatto la proposta ha avuto conoscenza del'accettazione dell'altra parte.

Esatto, nel momento in cui l'agenzia mi ha dato la proposta controfirmata dal proprietario l'appartamento doveva andare a me. a un giorno dal contratto di locazione ci ripensa e dice che non vuole affittare più a nessuno!! per me sono cose dell'altro mondo, la proposta firmata è proposta accettata per tanto manca solo il contratto, ma l'immobile era destinato a me.

La proposta è una proposta molto scarna, non cita nessun codice e nessuna legge, ci sono i miei dati, i dati del proprietario e i dati dell'immobile ( e ovviamente le condizioni che chiedevamo). 

L'unico codice che cita è riguardo la provvigione dell'agenzia: in caso di accettazione della presente il proprietario riconosce all …….. Immobiliare la somma di euro ecc ecc. 

 

Silvia_86 dice:

Esatto, nel momento in cui l'agenzia mi ha dato la proposta controfirmata dal proprietario l'appartamento doveva andare a me. a un giorno dal contratto di locazione ci ripensa e dice che non vuole affittare più a nessuno!! per me sono cose dell'altro mondo, la proposta firmata è proposta accettata per tanto manca solo il contratto, ma l'immobile era destinato a me.

Se non vuole firmare ti fai pagare le spese e le perdite subite. Peraltro ha fatto firmare per garanzia pure tua zia, andiamo peggio stava simulando.

Modificato da e_vincenzo
e_vincenzo dice:

Se non vuole firmare ti fai pagare le spese e le perdite subite.

Esatto, che per altro non gli sto chiedendo nemmeno cose dell'altro mondo, gli ho chiesto il doppio della caparra (che per altro l'agenzia mi ha fatto lasciare solo 100 euro) e allaccio e distacco luce ( 120,00 euro). Mi sembrano cose lecite, non gli sto chiedendo i danni causati, furgoni per trasloco già prenotati, le mie figlie che dormono in una brandina e  tutto.

Silvia_86 dice:

Esatto, nel momento in cui l'agenzia mi ha dato la proposta controfirmata dal proprietario l'appartamento doveva andare a me. a un giorno dal contratto di locazione ci ripensa e dice che non vuole affittare più a nessuno!! per me sono cose dell'altro mondo, la proposta firmata è proposta accettata per tanto manca solo il contratto, ma l'immobile era destinato a me.

La proposta è una proposta molto scarna, non cita nessun codice e nessuna legge, ci sono i miei dati, i dati del proprietario e i dati dell'immobile ( e ovviamente le condizioni che chiedevamo). 

L'unico codice che cita è riguardo la provvigione dell'agenzia: in caso di accettazione della presente il proprietario riconosce all …….. Immobiliare la somma di euro ecc ecc. 

 

se contiene tutti gli elementi essenziali del contratto che le parti si accingono a concludere è una proposta completa quindi impegnativa, è sufficente poi è il codice che normativizzerà tutto. Io gli manderei una diffida ad adempiere.

Modificato da e_vincenzo

Ma scusami, ma come sei riuscita a farti attaccare la luce nella casa in cui stai andando ad abitare senza ancora il contratto e solamente con la proposta accettata?

Silvia_86 dice:

. L'agenzia ha messo un legale. Ora mi chiedo cosa si fa in questi casi?? io sono rimasta senza casa e con casa mia che sempre un deposito 😞

 

Vai da un legale.

Via web non risolvi nulla.  Possiamo star qui fino a domani a dirti che la proprietà deve ridarti i soldi, che deve pagarti un risarcimento per l'esecuzione del contratto già messa in atto da te e via dicendo ma alla fine se questo i soldi non te li vuole dare non te li dà.

E che si fa? si va da un legale.  E non perdere tempo

Silvia_86 dice:

La proposta è una proposta molto scarna, non cita nessun codice e nessuna legge, ci sono i miei dati, i dati del proprietario e i dati dell'immobile ( e ovviamente le condizioni che chiedevamo). 

L'unico codice che cita è riguardo la provvigione dell'agenzia:

Se questa è la situazione, di corsa da un legale per farsi rifondere i danni subiti.

×