Vai al contenuto
D3luX

Ordinanza di demolizione opere abusive

Salve, a seguito di una mia segnalazione al Comune riguardante l'utilizzo improprio da parte del proprietario di un vuoto tecnico come abitazione, il tecnico comunale ha riscontrato diversi abusi edilizi a partire dal vialetto d'ingresso fino alla rampa di scale in cemento che porta al vuoto tecnico nel sottotetto (da progetto presentato in Comune era previsto come pertinenza del mio appartamento posto al piano sottostante con tanto di botola interna, invece è stato venduto separatamente ).

 

A maggio il Comune ha emesso un'ordinanza di demolizione nei confronti del costruttore e del proprietario del vuoto tecnico per tutte queste opere abusive.

 

Da indagini commissionate da me ad alcuni professionisti che hanno visionato presso l'ufficio tecnico comunale il permesso a costruire e le varie normative urbanistiche, le opere risultano non sanabili e quindi andranno obbligatoriamente demolite.

 

La domanda è : dovendo demolire la scala di accesso al sottotetto e ripristinare la botola dentro il mio appartamento, come da progetto originario, cosa succede alla proprietà del vuoto tecnico? di certo non potranno richiedere al sottoscritto di accedervi passando attraverso il mio appartamento.

Temo proprio di si in quanto si instaurerà una servitù prediale per accesso a fondo intercluso che il proprietario del vuoto tecnico, potrà richiedere ad un giudice di istituire regolarmente, almeno che non vi siano altre possibilità di passaggio per accedervi

ne dubito, anzi potrei essere io al massimo a chiedere al giudice di ripristinare la pertinenza come da progetto depositato in comune e non suscettibile di sanatorie

ne dubito, anzi potrei essere io al massimo a chiedere al giudice di ripristinare la pertinenza come da progetto depositato in comune e non suscettibile di sanatorie

Chi ha acquistato il vuoto tecnico lo dovrebbe rivendere a te: credi che un giudice possa obbligarlo? In base a cosa? Magari potete voi raggiungere un accordo visto che la situazione non è di vantaggio a nessuno dei due

Chi ha acquistato il vuoto tecnico lo dovrebbe rivendere a te: credi che un giudice possa obbligarlo? In base a cosa? Magari potete voi raggiungere un accordo visto che la situazione non è di vantaggio a nessuno dei due

obbligare no, ma disconoscere il suo atto di compravendita e annullarlo si

obbligare no, ma disconoscere il suo atto di compravendita e annullarlo si

ok ma deve essere lui a chiederlo e occorre vedere se lo ottiene, nel qual caso tornerà ad essere di proprietà del costruttore che a quel punto avrà lui il diritto di servitù prediale almeno che non lo acquisti tu; quindi tanto vale che l'attuale proprietario lo rivenda a te...mi sembra la cosa più facile e la via più breve

×