Vai al contenuto
Leila Riva

MAV e conferma incarico amministratore

Salve, spero che qualcuno di voi possa ragguagliarmi. 

All'ultima assemblea condominiale non si è raggiunto il quorum, l'amministratore non è stato né riconfermato nel suo incarico, né si sono potuti approvare consuntivo e preventivo 2019. 

Malgrado questo, l'amministratore ci ha inviato i MAV dei pagamenti condominiali del 2019. Vorrei sapere se si può ritenere l'attuale amministratore ancora in carica e se i MAV emessi sono un atto illegittimo o meno. Grazie per il vostro aiuto 

Leila Riva dice:

Salve, spero che qualcuno di voi possa ragguagliarmi. 

All'ultima assemblea condominiale non si è raggiunto il quorum, l'amministratore non è stato né riconfermato nel suo incarico, né si sono potuti approvare consuntivo e preventivo 2019. 

Malgrado questo, l'amministratore ci ha inviato i MAV dei pagamenti condominiali del 2019. Vorrei sapere se si può ritenere l'attuale amministratore ancora in carica e se i MAV emessi sono un atto illegittimo o meno. Grazie per il vostro aiuto 

Non essendo stato nominato un nuovo amministratore, l'amministratore, pr se non confermato o se addirittura revocato, resta in carica in "prorogatio imperii" con pieni poteri.

Se, però, il preventivo 2019 non è stato approvato, l'amministratore può chiedere le quote pari a quelle del precedente preventivo per poter continuare ad amministrare senza mandare in default il condominio (se nessuno paga, non si potranno più avere utenze e servizi).

Quello che l'amministratore non può fare è pretendere il pagamento delle quote.

In assenza di preventivo approvato manca il titolo per pretendere e quindi i condòmini che si rifiutano di pagare non possono essere escussi.

In pratica, senza prevnetivo, l'amministratore chiede ma pagano solo i condòmini che vogliono farlo liberamemente.

  • Grazie 1
Leila Riva dice:

Salve, spero che qualcuno di voi possa ragguagliarmi. 

All'ultima assemblea condominiale non si è raggiunto il quorum, l'amministratore non è stato né riconfermato nel suo incarico, né si sono potuti approvare consuntivo e preventivo 2019. 

Malgrado questo, l'amministratore ci ha inviato i MAV dei pagamenti condominiali del 2019. Vorrei sapere se si può ritenere l'attuale amministratore ancora in carica e se i MAV emessi sono un atto illegittimo o meno. Grazie per il vostro aiuto 

Se l'amministratore non è stato riconfermato e nemmeno si è nominato un nuovo amministratore, quello in carica rimane in proroga, ma non è per questo che il condomoino cessa di esistere per cui per non trovarsi con dei Decreti Ingiuntivi a carico del condominio l'amministratore ha inviato i biollettini per i pagamenti delle spese, non è obbligatorio pagare perchè non si è approvato il preventivo, però e come detto se non si pagano i fornitori questi potrebbero agire contro il condominio con spese legali da sostenere a carico dei condomini

Modificato da Tullio Ts
Leila Riva dice:

All'ultima assemblea condominiale non si è raggiunto il quorum, l'amministratore non è stato né riconfermato nel suo incarico, né si sono potuti approvare consuntivo e preventivo 2019

Era in prima  o in seconda convocazione? 

Non è assolutamente una consolazione, ma i condomini del tuo condominio si comportano peggio dei condomini del mio condominio. Almeno nel mio il consuntivo e il preventivo 2019 è stato approvato, ma non la riconferma dell'amministratrice per difetto di quorum. Non so come sia andata la successiva assemblea perchè io ero in Ospedale.

Leonardo53 dice:

Non essendo stato nominato un nuovo amministratore, l'amministratore, pr se non confermato o se addirittura revocato, resta in carica in "prorogatio imperii" con pieni poteri.

Se, però, il preventivo 2019 non è stato approvato, l'amministratore può chiedere le quote pari a quelle del precedente preventivo per poter continuare ad amministrare senza mandare in default il condominio (se nessuno paga, non si potranno più avere utenze e servizi).

Quello che l'amministratore non può fare è pretendere il pagamento delle quote.

In assenza di preventivo approvato manca il titolo per pretendere e quindi i condòmini che si rifiutano di pagare non possono essere escussi.

In pratica, senza prevnetivo, l'amministratore chiede ma pagano solo i condòmini che vogliono farlo liberamemente.

Dino40 dice:

Era in prima  o in seconda convocazione? 

Non è assolutamente una consolazione, ma i condomini del tuo condominio si comportano peggio dei condomini del mio condominio. Almeno nel mio il consuntivo e il preventivo 2019 è stato approvato, ma non la riconferma dell'amministratrice per difetto di quorum. Non so come sia andata la successiva assemblea perchè io ero in Ospedale.

Si trattava della prima convocazione. Non è stata stabilita una seconda data, come previsto dalla legge, ma i MAV sono stati comunque spediti. Vivere in condominio è sempre più difficile. 

Leila Riva dice:

Si trattava della prima convocazione. Non è stata stabilita una seconda data, come previsto dalla legge, ma i MAV sono stati comunque spediti. Vivere in condominio è sempre più difficile. 

Uhmm... quando si manda una convocazione, nella lettera si indicano già le due date mettendo un orario impossibile per la prima convocazione ed un orario plausibile per la seconda convocazione, proprio perchè in seconda convocazione i quorum sono più bassi ed almeno il preventivo ed il consuntivo avreste potuto approvarlo con la maggioranza degli intervenuti e 1/3 dei millesimi (333,334 millesimi).

 

Forse il primo a volere che l'assemblea andasse deserta è stato proprio l'amministratore.

per caso temeva una possibile revoca?

 

Leila Riva dice:

Si trattava della prima convocazione. Non è stata stabilita una seconda data, come previsto dalla legge, ma i MAV sono stati comunque spediti. Vivere in condominio è sempre più difficile. 

L'amministratore dovrebbe essere previdente e stabilire già all'invio nell'invito alla prima convocazione una data per la seconda almeno un giorno dopo e non oltre il decimo dalla prima, se l'amministratore non fa così è molto difficile avvsare per tempo tutti i condomini e far svolgere la seconda convocazione entro il 10° gg, per cui secondo me sarebbe opportuno sostituire questo amministratore con uno più efficente.

Modificato da Tullio Ts
Leonardo53 dice:

Uhmm... quando si manda una convocazione, nella lettera si indicano già le due date mettendo un orario impossibile per la prima convocazione ed un orario plausibile per la seconda convocazione, proprio perchè in seconda convocazione i quorum sono più bassi ed almeno il preventivo ed il consuntivo avreste potuto approvarlo con la maggioranza degli intervenuti e 1/3 dei millesimi (333,334 millesimi).

 

Forse il primo a volere che l'assemblea andasse deserta è stato proprio l'amministratore.

per caso temeva una possibile revoca?

 

Mi sono espressa male. La prima convocazione viene solitamente fissata ad un orario pressoché impraticabile tranne per chi non lavora. Quindi le prime convocazioni di prassi sono sempre deserte, nella seconda si sono presentati pochi inquilini tali da non raggiungere il quorum. Se ci sono dissapori con l'attuale amministrazione, io non ne sono al corrente poiché vivo altrove e nn ho contatti con gli altri inquilini poiché dopo 8 anni di battaglie con il condominio di cui 3 di ricorso in tribunale, sono riuscita a vincere il ricorso, ottenere il risarcimento e ottenere il ripristino delle parti comuni che avevano danneggiato pesantemente per anni il mio appartamento. 

Modificato da Leila Riva
Leila Riva dice:

le prime convocazioni di prassi sono sempre deserte, nella seconda si sono presentati pochi inquilini tali da non raggiungere il quorum

Allora hai ragione tu.

Vivere in condominio è sempre più difficile.

Tra chi è sempre impegnato, tra chi è menefreghista e chi non si presenta perchè ha tutto l'interesse a mandare le assemblee deserte, difficile trovare una ben che minima partecipazione.

Vero. Io al momento, considerato anche che nei miei confronti sono stati fatti errori gravissimi e grossolani (non hanno indetto un'assemblea per patteggiare il ricorso facendo slittare la risoluzione di altri 6 mesi e durante un sopralluogo non hanno chiuso a chiave il mio appartamento e me ne sono accorta dopo un mese, tornando a casa mia. Con queste premesse non ho intenzione di pagare, aspetterò la prossima assemblea per vedere che succede. D'altronde è tutto nel loro interesse.... Grazie! 

×