Vai al contenuto
el.sa

Manutenzione straordinaria - adesso

buongiorno, nel mio condominio stiamo svolgendo lavori di manutenzione straordinaria (tetto, affacciata, scale...) e tra un mese circa i lavori dovrebbero essere completati.

il problema è che l'amministratore non ha mai fatto una ripartizione delle spese per millesimi, e quindi, ad oggi non sappiamo quale sia la quota che ogni condomino deve pagare.

premetto che avevamo costituito un fondo per iniziare i lavori, fondo che non tutti i condomini avevano pagato e che, in seguito a ciò, i condomini paganti hanno preteso la sospensione dei pagamenti.

adesso, finiti quei soldi, l'amministratore ha richiesto ulteriori pagamenti per integrare quel fondo, e quindi, a tal proposito, vorrei sapere se, come condominio, possiamo pretendere dall'amministratore un documento scritto in cui ci porti a conoscenza della ripartizione delle spese per millesimi, in quanto non intendiamo anticipare la quota dei condomini che non pagano, ma ognuno vuole pagare solo la sua quota.

el.sa dice:

buongiorno, nel mio condominio stiamo svolgendo lavori di manutenzione straordinaria (tetto, affacciata, scale...) e tra un mese circa i lavori dovrebbero essere completati.

il problema è che l'amministratore non ha mai fatto una ripartizione delle spese per millesimi, e quindi, ad oggi non sappiamo quale sia la quota che ogni condomino deve pagare.

premetto che avevamo costituito un fondo per iniziare i lavori, fondo che non tutti i condomini avevano pagato e che, in seguito a ciò, i condomini paganti hanno preteso la sospensione dei pagamenti.

adesso, finiti quei soldi, l'amministratore ha richiesto ulteriori pagamenti per integrare quel fondo, e quindi, a tal proposito, vorrei sapere se, come condominio, possiamo pretendere dall'amministratore un documento scritto in cui ci porti a conoscenza della ripartizione delle spese per millesimi, in quanto non intendiamo anticipare la quota dei condomini che non pagano, ma ognuno vuole pagare solo la sua quota.

Cio' che è stato chiesto in passato e cio' che vi sta chiedendo ora l'amministratore dovrebbe essere la vostra quota in millesimi della spesa prevista.

In ogni caso, se ci sono condòmini morosi, sarà ben difficile arrivare a saldare l'impresa che sta eseguendo i lavori, proprio perchè state raccogliendo il fondo (o almento così dovrebbe essere) in base ai millesimi di proprietà.

Considerando che è l'assemblea che decide e non l'amministratore, quando avete votato per scegliere la ditta esecutrice , dovreste aver deliberato anche in relazione alla costituzione del fondo, in termini di importi e tempi di raccolta. Se non lo avete fatto prima, sarebbe meglio che lo faceste ora: non spetta all'amministratore, ripeto, decidere in merito, dovete farlo voi condòmini.

La ringrazio per avermi risposto. 

In effetti, il fondo è stato ripartito per millesimi, ma non copre tutte le spese, perchè è stato deliberato sulla base di una somma presunta dall'amministratore prima della scelta della societá appaltatrice. Avendo tale ditta presentato un preventivo diverso da quello presunto, oltre al fondo non siappiamo quale sia l'ulteriore esborso e la relativa ripartizione.

el.sa dice:

Avendo tale ditta presentato un preventivo diverso da quello presunto, oltre al fondo non siappiamo quale sia l'ulteriore esborso e la relativa ripartizione.

Significa che non avete deliberato circa il quantum da pagare.....

Direi che è una lacuna da colmare immediatamente, fossi in voi chiederei la convocazione di una assemblea che chiarisca tutti i punti di incertezza.

 

Sí, infatti ci stiamo organizzando con alcuni condomini per richiedere un'assemblea straordinario.

Per questo, volevo sapere se potevamo pretendere dall'amministratore una ripartizione spese con tutte le voci di spesa

Ma il preventivo di spesa fornito dall'impresa per assegnare l'appalto dei lavori lo avete approvato ? E' stata fatta una riunione nella quale a fronte dei preventivi/offerte delle ditte intervenute è staro  deliberato di affidarla alla ditta X per l'importo presunto (a corpo/misura) € Y/00  da versare in etc ?

C'è un DdL che esegue la contabilità ovvero è stato incaricato l'amministratore ?

Prima del riparto necessario e la definizione delle rate in  pagamento, sarà utile definire il quantum richiesto.

Dopo si potrà fornire il riparto contabile per ciascun condomino in cui si evidenzia il versato,  la somma residua a saldo e eventuale rateizzazione.

Buffo che all’approvazione della spesa non sia stato contestualmente fatto approvare il riparto, al netto del fondo già creato. Al limite poteva bastare l’indicazione a verbale della spesa e del criterio di riparto da utilizzare, a seguito del quale inviare a ciascuno dei condòmini il prospetto delle rate.

Concordo sulla necessità di richiedere gli opportuni chiarimenti.

Strano anche non si faccia riferimento ad un contratto ove si possano evincere obblighi delle parti (corrispettivo, tempi di realizzazione, pagamenti, garanzie ed eventuali penali) Per evitare d. i. e cause per omessi pagamenti, sarebbe anche opportuno prevedere penali nel caso l'impresa non rispetti i termini contrattuali o realizzi il lavoro non conforme alle prescrizioni ed indicazioni di contratto.   

×