Vai al contenuto
cristianocarla

Lavori non votati in assemblea

Buonasera

desidererei avere un parere su quanto è successo nel condominio dove abito.

Durante l'assemblea annuale è stato proposta dall'Amministratore quanto richiestogli da alcuni condomini (dei quali ha mantenuto l'anonimato) ovvero di rimuovere una pianta di edera cresciuta lungo un porticato che si trova all'interno del piccolo giardino condominiale.

L'Assemblea ha risposto all'unanimità negativamente (e tale voto si trova nel documento di tale Assemblea).

Alcuni giorni dopo, alcuni condomini hanno rimosso la pianta (solo ad una parte del porticato che unisce i due fabbricati).

L'Amministratore ha definito tale atto come una miglioria apportata a titolo gratuito dai condomini.

A seguito di tale gesto, l'Amministratore è intervenuto a rimuovere alcune tegole (poste in cima al porticato e precedentemente nascoste dall'edera) rivendicando un problema di sicurezza (non all'Assemblea ma al sottoscritto che si opponeva a tale atto) e di fissare con barre di acciaio il porticato ai muri maestri con gli solo a lato (giustificandolo come lavoro urgente solo al sottoscritto).

 

Posso oppormi a tale attività che, a mio parere, è arbitraria e contraria al voto espresso dall'Assemblea?

Vi è la possibilità legale che le spese sostenute dall'A. siano pagate dai condomini che hanno rimosso la pianta?

 

Vi ringrazio per la Vostra attenzione e per le vostre risposte.

Cristiano

Durante l'assemblea annuale è stato proposta dall'Amministratore quanto richiestogli da alcuni condomini (dei quali ha mantenuto l'anonimato) ovvero di rimuovere una pianta di edera cresciuta lungo un porticato che si trova all'interno del piccolo giardino condominiale.

L'Assemblea ha risposto all'unanimità negativamente (e tale voto si trova nel documento di tale Assemblea).

Alcuni giorni dopo, alcuni condomini hanno rimosso la pianta (solo ad una parte del porticato che unisce i due fabbricati).

------------------------------------------

Alcuni(???)anonimi volevano togliere l'edera.Come per incanto,in assemblea sono spariti,visto il voto unanime a lasciar perdere.

Visto che nessuno voleva che si togliesse,si sono presentati dei volontari e l'hanno tolto.

Mi chiedo,è tutto vero o è una comica?

Durante l'assemblea annuale è stato proposta dall'Amministratore quanto richiestogli da alcuni condomini (dei quali ha mantenuto l'anonimato) ovvero di rimuovere una pianta di edera cresciuta lungo un porticato che si trova all'interno del piccolo giardino condominiale.

L'Assemblea ha risposto all'unanimità negativamente (e tale voto si trova nel documento di tale Assemblea).

Alcuni giorni dopo, alcuni condomini hanno rimosso la pianta (solo ad una parte del porticato che unisce i due fabbricati).

------------------------------------------

Alcuni(???)anonimi volevano togliere l'edera.Come per incanto,in assemblea sono spariti,visto il voto unanime a lasciar perdere.

Visto che nessuno voleva che si togliesse,si sono presentati dei volontari e l'hanno tolto.

Mi chiedo,è tutto vero o è una comica?

Purtroppo è vero!

Come possono gli altri inquilini opporsi a queste azioni di forza?

E' possibile che l'Amministratore utilizzi la parola 'magica' Emergenza e/o Sicurezza per far effettuare tutti i lavori che ritiene opportuno senza che l'Assemblea possa controllare prima degli stessi?

Grazie

Cristiano

Tolta l'edera che è come una ventosa,di conseguenza si è tirato dietro pure le tegole,a quel punto la manomissione è diventata emergenza.

L'edera è stata tolta e buttata via,le tegole sono state messe a loro posto gratuitamente. Cosa vuoi contestare all'amministratore?

Vuoi fare una causa contro chi ha tolto l'edera senza autorizzazione? Per così poco e dall'esito incerto?

Quindi la sostituzione delle tegole ed ogni ulteriore intervento sulla parete sono a carico dei condomini? Perchè è proprio questo il mio dubbio ovvero che poi le spese vengano ripartite tra i condimini tutti.

Cosa dice la legge al riguardo?

Grazie

×