Vai al contenuto
Luk

Infiltrazioni d'acqua su lastrico solare

Buonasera a tutti, vorrei porvi un quesito.

Nel nostro condominio ad inizio anno, gennaio 2017, abbiamo appurato esserci delle infiltrazioni di acqua dal tetto condominiale, dove c'e' il lastrico solare protetto da guaina di asfalto. Il tecnico che ha fatto un sopralluogo ha affermato che bisogna rifare tutta l' impermeabilizzazione del tetto in quanto è presente un solo foglio di asfalto, per di più cristallizzato. Considerato che il condominio è di recente costruzione, consegnato a dicembre 2010, è possibile che siano i condomini a dover sostenere le spese di impermeabilizzazione? Non spetta al costruttore farlo, visto che generalmente si posano 2 strati di asfalto e che dopo soli 7 anni si presentano infiltrazioni anche Importanti? Come possiamo agire nei suoi confronti se ci sono i presupposti?

Un'ultima informazione. Il vizio lo abbiamo scoperto a gennaio 2017, quando appunto siamo dovuti intervenire per arginare le infiltrazioni.

Grazie mille

La copertura del tetto rientra nella garanzia decennale del costruttore, per cui rivolgetevi a questo costruttore ricordando che avete un anno dalla scoperta per denunciare il fatto al costruttore, per cui se era gennaio 2017 affrettatevi;

 

cc Art. 1669. Rovina e difetti di cose immobili.

Quando si tratta di edifici o di altre cose immobili destinate per la loro natura a lunga durata, se, nel corso di dieci anni dal compimento, l'opera, per vizio del suolo o per difetto della costruzione, rovina in tutto o in parte, ovvero presenta evidente pericolo di rovina o gravi difetti, l'appaltatore è responsabile nei confronti del committente e dei suoi aventi causa, purché sia fatta la denunzia entro un anno dalla scoperta.

Il diritto del committente si prescrive in un anno dalla denunzia.

Grazie mille. Basta una raccomandata al costruttore?
Per il momento si, poi se il costruttore non interviene sarà necessario adire a vie legali entro un anno altrimenti si prescrive.

Il costruttore dovrebbe anche aver sottoscritto una polizza assicurativa per vizi decennale, obbligatoria.

Scusate, solo un chiarimento. Se noi inviamo la raccomandata al Costruttore adesso, a 8 mesi dalla scoperta del vizio, i termini di decadenza vengono bloccati anche se il Costruttore perde tempo e non interviene o non risponde entro l' anno?

Inoltre nella raccomandata possiamo solo avvisare il Costruttore di aver riscontrato il vizio o gli dobbiamo intimare anche di sanare il vizio? N questo caso non dovremmo fare fare una perizia tecnica?

Grazie

Scusate, solo un chiarimento. Se noi inviamo la raccomandata al Costruttore adesso, a 8 mesi dalla scoperta del vizio, i termini di decadenza vengono bloccati anche se il Costruttore perde tempo e non interviene o non risponde entro l' anno?

Inoltre nella raccomandata possiamo solo avvisare il Costruttore di aver riscontrato il vizio o gli dobbiamo intimare anche di sanare il vizio? N questo caso non dovremmo fare fare una perizia tecnica?

Grazie

Per avere diritto alla garanzia decennale dovete avvisare (il cc dice denunciare) il costruttore entro un anno dalla scoperta dell'anormalità, poi il costruttore dovrà riparare il difetto, oppure respingere la domanda ritenendo che non sia il caso della garanzia, se non ripara e voi invece ritenete che sia il caso di garanzia avete un anno dall'avviso (il cc dice denunciare) per agire per vie legali contro il costruttore, altrimenti va in prescrizione --> cc art. 1669 #2
×