Vai al contenuto
sfogliatella

Fumi/odori molesti in condominio

salve a tutti

avrei bisogno di un consiglio riguarda la situazione citata nell'oggetto: abito da 2 anni nell'attuale appartamento in affitto, ad un primo piano, e dal cortile interno del palazzo, dove dà la finestra della mia cucina, e purtroppo con cadenza settimanale arrivano odori nauseabondi provenienti da un laboratorio della macelleria (anche questo affacciato nel suddetto cortile)....una puzza insopportabile e non c'è finestra chiusa che tenga...insomma ho contattato l'amm.re (che in un primo momenti mi ha addirittura suggerito di chiamare la proprietaria) e gli ho scritto questo:

 

"faccio seguito alla telefonata con lei intercorsa in data di oggi 18/12/2014 per comunicarle che, dal laboratorio della macelleria presente nel cortile del palazzo scala B, dove io attualmente risiedo al 1° piano int. 13, fuoriescono fumi e odori molesti con cadenza settimanale, odori veramente nauseanti. Per la precisione i citati fumi/odori vengono convigliati all'esterno (nel cortile sopra detto quindi) da una ventola presente sopra la porta in ferro del laboratorio, quindi proprio all'altezza della mia finestrala, la ventola inoltre è assolutamente a vista ed ha come unica schermatura una retina, immagino utile solo a non farci entrare roditori o altro.

Come anche lei affermava, l'utilizzo di una eventuale cucina, perchè di questo si tratta, andrebbe regolamentata ed attrezzata affinchè non causi danno a chi si trova nei paraggi della stessa, in questo caso i condomini del cortile, e non credo affatto che l'esercizio commerciale abbia mai adempito alle regole necessarie, visto la vetustità della ventola stessa e dei motori presenti, tra l'altro molto rumorosi.

Senza voler in alcun modo innescare polemiche e/o apprensioni, mi rivolgo a lei chiedendole di voler intervenire a tal proposito, e di darmene seguito non appena possibile."

 

lui mi ha risposto inoltrandomi la lettera che ha inviato alla macelleria in questione come segue:

 

"Con la presente, in merito all’emarginato oggetto ed in riscontro alle segnalazioni di numerosi condomini, La invito a porre in essere tutti gli accorgimenti necessari per impedire che con cadenza settimanale dai Suoi locali, riporto l’ultima lamentela giunta “dal laboratorio della macelleria presente nel cortile del palazzo scala B, fuoriescono fumi e odori molesti con cadenza settimanale, odori veramente nauseanti. Per la precisione i citati fumi/odori vengono convogliati all'esterno (nel cortile sopra detto quindi) da una ventola presente sopra la porta in ferro del laboratorio, la ventola inoltre è assolutamente a vista ed ha come unica schermatura una retina, utile solo a non farci entrare roditori o altro

Qualora, non dovesse ottemperare al presente invito entro e non oltre 7 gg. dalla ricezione della presente, la vicenda potrebbe essere segnalata alle Autorità competenti dai condomini danneggiati, con evidenti procedure a carico della Sua attività commerciale.

Preciso che il mio intervento è volto unicamente a favorire la Sua attività commerciale nel rispetto delle esigenze degli abitanti del palazzo, non rientrando tale tematica nelle competenze condominiali, ma nelle superiori esigenze della tutela della salute."

 

ha consluso scrivendomi che se il Sig. F...... non dovesse dare positivo riscontro alla segnalazione, dovrò chiedere l’intervento delle Autorità pubbliche, non rientrando tale tematica tra le competenze condominiali.

 

 

Quindi dovrei io chiamare la guardia di finanza o chi???

 

grazie a tutti

Sfoglia

×