Vai al contenuto
nitrilo

Conflitto d'interessi

Gentili amici del Forum vi chiedo cortesemente un parere sul seguente quesito:

 

può l'Amministratore condomino continuare a svolgere la sua funzione confortato dal 98% dei condomini ma in causa per motivi privati con uno di essi che contesta stupidamente ogni sua azione? Grazie.

Si certo l'amministratore può continuare a svolgere la sua mansione, non esiste conflitto d'interesse in questo caso, le contestazioni possono esserci, anzi alle volte spronano a far meglio se sono giuste osservazioni.

Le contestazioni , ci devono essere.... ogni testa è un piccolo mondo e, per fortuna, non la pensiamo tutti allo stesso modo !

  • Confuso 1
Gentili amici del Forum vi chiedo cortesemente un parere sul seguente quesito:

 

può l'Amministratore condomino continuare a svolgere la sua funzione confortato dal 98% dei condomini ma in causa per motivi privati con uno di essi che contesta stupidamente ogni sua azione? Grazie.

il 98% basta e avanza (e' un altissima percentuale di fiducia )

Sempre in tema di conflitto di interessi.

 

Sussiste il conflitto di interessi se il figlio di un condomino lavora presso lo studio dell'amministratore?

Sempre in tema di conflitto di interessi.

 

Sussiste il conflitto di interessi se il figlio di un condomino lavora presso lo studio dell'amministratore?

Per quale motivo dovrebbe configurarsi un conflitto d'interesse?
Sempre in tema di conflitto di interessi.

 

Sussiste il conflitto di interessi se il figlio di un condomino lavora presso lo studio dell'amministratore?

può controllare meglio l'amministratore .....😎

Per quale motivo dovrebbe configurarsi un conflitto d'interesse?

Quando date queste risposte rimango basito.

 

L'amministratore ha dato un posto di lavoro al figlio di un condomino (in un periodo in cui la disoccupazione giovanile è al 45%) LO PAGA,

 

Secondo te quando ci sarà da discutere per la riconferma dell'amministratore ( ma anche per altri argomenti) DA CHE PARTE STA, PER CHI VOTERA'?

 

Si capisce il motivo?

Quando date queste risposte rimango basito.

 

L'amministratore ha dato un posto di lavoro al figlio di un condomino (in un periodo in cui la disoccupazione giovanile è al 45%) LO PAGA,

 

Secondo te quando ci sarà da discutere per la riconferma dell'amministratore ( ma anche per altri argomenti) DA CHE PARTE STA, PER CHI VOTERA'?

 

Si capisce il motivo?

se pensi di sapere gia' la risposta ,cosa hai domandato a fare ?

 

e comunque non c'e' conflitto d'interessi .

Quando date queste risposte rimango basito.

 

L'amministratore ha dato un posto di lavoro al figlio di un condomino (in un periodo in cui la disoccupazione giovanile è al 45%) LO PAGA,

 

Secondo te quando ci sarà da discutere per la riconferma dell'amministratore ( ma anche per altri argomenti) DA CHE PARTE STA, PER CHI VOTERA'?

 

Si capisce il motivo?

Allora diciamo che esiste un evidentissimo conflitto di interessi. Denuncialo! 😎

- L'amministratore ha dato un posto di lavoro al figlio di un condomino (in un periodo in cui la disoccupazione giovanile è al 45%) LO PAGA,

- Secondo te quando ci sarà da discutere per la riconferma dell'amministratore ( ma anche per altri argomenti) DA CHE PARTE STA, PER CHI VOTERA'?

- Lo paga lui, ed allora? E' forse vietato assumere un collaboratore e pagarlo?

A voi come condominio non cambia nulla, il compenso per l'amministratore sarà sempre quello che avete stabilito ed approvato.

- Secondo me uno è libero di votare per chi desidera, allora secondo te, tutti quelli che confermeranno la carica all'amministratore saranno in conflitto d'interesse?

- Lo paga lui, ed allora? E' forse vietato assumere un collaboratore e pagarlo?

A voi come condominio non cambia nulla, il compenso per l'amministratore sarà sempre quello che avete stabilito ed approvato.

- Secondo me uno è libero di votare per chi desidera, allora secondo te, tutti quelli che confermeranno la carica all'amministratore saranno in conflitto d'interesse?

Sorvolo sulle risposte i....e

 

Tuxx queste risposte ad minghiam non fanno onore alla tua intelligenza.

 

Ho forse scritto da qualche parte che un amministratore non può assumere un collaboratore e pagarlo?

 

Il problema nasce, quando quell'amministratore amministra il condominio del suo collaboratore.

 

Come fai a dire che per il condominio non cambia niente? Hai mai sentito parlare di maggioranze deliberative?

 

Pensavo che questo forum fosse una possibilità di informazione e di scambio di vedute ma mi debbo ricredere...

Io ho espresso un mio parere e desidero chiarrie bene una cosa, il conflitto d'interesse dell'amministratore vale quando lui vota per se stesso e non quando viene votato, ed infatti con il nuovo ordinamento è stata tolta l'opportunità di delegare l'amministratore, così non ci potrà neppure essere il sospetto di conflitto

Ma per un'altra persona che vota per il datore di lavoro di suo figlio non si tratta di conflitto, appunto perchè non sta votando per se stesso ma per un'altra persona.

Se hai questo sospetto, ti è stata già fornita una risposta al messaggio nr. 11, denuncia l'amministratore e potrei aggiungere, denuncia anche chi vota per l'amministratore in particolare il condomino padre del dipendete dell'amministratore.

Io ho espresso un mio parere e desidero chiarrie bene una cosa, il conflitto d'interesse dell'amministratore vale quando lui vota per se stesso e non quando viene votato, ed infatti con il nuovo ordinamento è stata tolta l'opportunità di delegare l'amministratore, così non ci potrà neppure essere il sospetto di conflitto

Ma per un'altra persona che vota per il datore di lavoro di suo figlio non si tratta di conflitto, appunto perchè non sta votando per se stesso ma per un'altra persona.

Se hai questo sospetto, ti è stata già fornita una risposta al messaggio nr. 11, denuncia l'amministratore e potrei aggiungere, denuncia anche chi vota per l'amministratore in particolare il condomino padre del dipendete dell'amministratore.

La Corte di Cassazione, il cui orientamento può dirsi uniforme e consolidato, ha affermato, in più occasioni, che “sulla base d'un'interpretazione estensiva dell'art. 2373 c.c. - giustificata dall'identità di ratio e dai notevoli punti d'identità delle due situazioni giuridiche, caratterizzate entrambe dalla posizione conflittuale in cui l'interesse del singolo (socio o condomino) si pone rispetto a quello generale (della società o del condominio) e dell'esigenza d'attribuire carattere di priorità alla tutela di quest'ultimo – […] l'applicabilità, in tema di computo delle maggioranze assembleari condominiali, del disposto della richiamata norma, riguardante il conflitto d'interessi in materia d'esercizio del diritto di voto del socio nelle deliberazioni assembleari delle società per azioni, enunciando conseguentemente il principio per cui, ai fini del detto computo, non si debba tener conto del voto del condomino (o dei condomini) titolari (in relazione, sempre, all'oggetto della deliberazione) d'un interesse particolare contrastante, anche solo virtualmente, con quello degli altri condomini” (così Cass. n. 10683/02). In pratica, il condomino sarà considerato ai fini della regolare costituzione dell’assemblea ma non potrà partecipare alla votazione in relazione a quei punti nei quali la sua posizione è in conflitto con quella del condominio.

 

 

 

Illustri professori mi dite a chi dovrei denunciare il conflitto di interessi?

Illustri professori mi dite a chi dovrei denunciare il conflitto di interessi?
Non sono un illustre professore, ed ho espresso come altri la mia opinione, ma è tua facoltà se lo desideri, sentire un legale il quale ti consiglierà per il meglio.

- Potrai trovare il battagliero che ti darà ragione e ti consiglierà di agire, tanto a lui la parcella arriverà comunque

- Potrai trovare quello cauto che ti consiglierà in altro modo e magri non ti farà pagare neppure il consulto, o altri legali che potranno consigliarti in altre maniere.

Io non sono un legale e non posso risponderti, fai tu e scegli come agire.

Non sono un illustre professore, ed ho espresso come altri la mia opinione, ma è tua facoltà se lo desideri, sentire un legale il quale ti consiglierà per il meglio.

- Potrai trovare il battagliero che ti darà ragione e ti consiglierà di agire, tanto a lui la parcella arriverà comunque

- Potrai trovare quello cauto che ti consiglierà in altro modo e magri non ti farà pagare neppure il consulto, o altri legali che potranno consigliarti in altre maniere.

Io non sono un legale e non posso risponderti, fai tu e scegli come agire.

 

 

Parole sacrosante.... ognuno è artefice del proprio destino, diceva il saggio !

×