Vai al contenuto
Ale97

Comportamento scorretto amministratore e presidente assemblea

Buongiorno quanto sto per descrivere è incredibile

A inizio giugno partecipiamo all'assemblea ordinaria, oltre all'approvazione di due gestioni, c'era come punto all'ordine "ratifica lavori-rifacimento terrazzi/balconi rettifica criterio riparto con applicazione art.1126", la spesa relativa ai suddetti terrazzi riguardava soltanto una colonna di due scale, in assemblea è stato detto all'amministratore che la ratifica di detti lavori doveva essere fatta dagli interessati alla spesa in quanto  tutti gli altri condomini non hanno il compito di ratificare detta spesa. Dopo qualche giorno l'amministratore - facente funzione di segreterio in assemblea - invia ai consiglieri il verbale per la verifica di quanto scritto, ci accorgiamo che è stato scritto che l'assemblea ha ratificato la spesa dei terrazzi,  gli viene risposto che non quanto scritto non è vero ma che gli è stato detto di indire altra assemblea con i condomini interessati per la ratificare, anche perché abbiamo saputo che la spesa preventivata è aumentata per entrambi i terrazzi uno oltre 5mila euro e l'altro di quasi 3mila euro, l'amministratore e il presidente dell'assemblea hanno negato dicendo che il verbale era stato letto e che nessuno aveva contestato quanto scritto, gli è stato risposto con mail da un consigliere supportato da diverse mail dei condomini presenti all'assemblea che quanto da loro dichiarato non era assolutamente vero e che il verbale (come sempre) non è stato letto. Risposta che se non ci andava bene possiamo inpugnarlo entro 30 gg.

A parte lo sconforto per la disonestà che purtroppo vince sempre (non sto a raccontare tantissimi altri particolari), vi chiedo consiglio:

amministratore e presidente hanno  voluto/preteso che si deliberasse ratifica lavori terrazzi/balconi da parte di tutti i condomini, ciò potrebbe avere qualche ricaduta su tutti i condomini?

È stato scritto correttamente il punto all'ordine del giorno o avrebbero dovuto scrivere "ratifica spesa lavori terrazzi...."?

Grazie 

Ale97 dice:

amministratore e presidente hanno  voluto/preteso che si deliberasse ratifica lavori terrazzi/balconi da parte di tutti i condomini, ciò potrebbe avere qualche ricaduta su tutti i condomini?

Nonostante abbiano votato tutti i condòmini, se la spesa è stata ratificata dalla maggioranza di coloro che pagheranno la spesa secondo il criterio dell'art. 1126 ed il voto dei "non paganti" è stato ininfluente, non c'è alcuna ricaduta, altrimenti la ratifica potrà essere impugnata dagli assenti e contrari partecipanti alla spesa, entro i canonici 30 giorni.

 

Ale97 dice:

È stato scritto correttamente il punto all'ordine del giorno o avrebbero dovuto scrivere "ratifica spesa lavori terrazzi...."

Direi che l'ordine del giorno  "ratifica lavori-rifacimento terrazzi/balconi rettifica criterio riparto con applicazione art.1126" è abbastanza completo perchè ratifica i lavori presumibilmente effettuati senza delibera e nel rettificare la spesa con il criterio dell'art. 1126, implicitamente ne ratifica il nuovo riparto di spesa.

 

Grazie Leonardo durante l'assemblea la spesa terrazzi non è stata ratificata da nessuno perché è stato detto all'amministratore che avrebbe dovuto convocare un'assemblea solo per i condomini interessati, anche perché di condomini interessati forse erano presenti solo un paio, mentre è stato scritto nel verbale che i presenti hanno ratificato la spesa ma non è assolutamente vero

Ale97 dice:

Grazie Leonardo durante l'assemblea la spesa terrazzi non è stata ratificata da nessuno perché è stato detto all'amministratore che avrebbe dovuto convocare un'assemblea solo per i condomini interessati, anche perché di condomini interessati forse erano presenti solo un paio, mentre è stato scritto nel verbale che i presenti hanno ratificato la spesa ma non è assolutamente vero

Beh, allora si tratta di aver verbalizzato il falso. Se ci sono testimonianze che accertano il falso si potrebbe anche pensare ad una denuncia penale, ma sarà meglio chiedere ad un avvocato.

Ma scusa, perché te la prendi tanto. Hai scritto tu che l'amministratore ha mandato ai consiglieri il verbale per verifica che di per sé è già un passaggio anomalo,ma che descrive un po' la confusione dell'assise. Ebbene, fate presente che in sede di verifica, è stato riscontrato l'errore. 

Ho inviato personalmente mail a coloro presenti in assemblea chiedendo conferma che il verbale non è stato letto puntualizzando ciò che è stato chiesto all'amministratore cioè di convocare assemblea con condomini interessati per ratificare spesa ed ho ricevuto riscontri mail da tutti tranne un paio dipersone che non hanno risposto.

Ho saputo ora che la società è in liquidazione ma l'amministratore non ha avvertito nessuno

enrico dimitri dice:

Ma scusa, perché te la prendi tanto. Hai scritto tu che l'amministratore ha mandato ai consiglieri il verbale per verifica che di per sé è già un passaggio anomalo,ma che descrive un po' la confusione dell'assise. Ebbene, fate presente che in sede di verifica, è stato riscontrato l'errore. 

Fatto ma non gliene importa nulla descrivere brevemente quanto accade in questo condominio è impossibile

Cosa potrebbe comportare se si facesse passare la ratifica della spesa terrazzi da parte di tutti i condomini e non dai soli condomini interessati dalla spesw?

Ale97 dice:

Cosa potrebbe comportare se si facesse passare la ratifica della spesa terrazzi da parte di tutti i condomini e non dai soli condomini interessati dalla spesw?

Se è stata ratificata la spesa secondo l'art. 1126 ed a carico dei soli interessati, il fatto che abbiano votato anche i non interessati non comporta nessuna pretesa di richiesta denaro ai non interessati.

Te lo avevo più o meno detto nella prima parte della mia prima risposta, ma forse ero stato poco chiaro.

Spero che ora si capisca meglio.

scusatemi è che ci sono un pò di situazioni molto poco chiare, un'ultima, spero, domanda, abbiamo scoperto da pochi minuti che la "società" dell'amministratore è in Liquidazione (non si conoscono i motivi), nell'ultima assemblea non ha riferito niente in merito, nella convocazione c'era all'ordine del giorno le sue dimissioni che sono state poste a votazione e la maggior parte (circa 492 mill) le ha accettate, pertanto ora è in prorogatio, domanda se in tale assemblea non ha esposto il suo emolumento la delibera è nulla anche se in prorogatio?

Grazie per l'aiuto e chiedo scusa 

Ale97 dice:

ora è in prorogatio, domanda se in tale assemblea non ha esposto il suo emolumento la delibera è nulla anche se in prorogatio?

Se ha dato le dimissioni resterà in carico fino a che l'assemblea non nominerà un nuovo amministratore o lui stesso si rivolgerà all'autorità giudiziare per chiedere la nomina di un amministratore giudiziario, qualora l'assemblea non riuscisse a nominare un nuovo amministratore in assemblea.

Il non aver presentato un nuovo preventivo di compenso non comporta la nullità della delibera ma comporta che non potrà chiedere più del compenso approvato lo scorso anno.

×