Vai al contenuto
Davi10

Compilazione modello superbonus - trainanti e trainati

Buonasera, sono un intermediario che dovrà inviare la comunicazione del superbonus 110% su lavori trainanti e trainati effettuati su un condominio, che mi ha delegato per effettuare la comunicazione inerente all'opzione per lo sconto in fattura applicato dai vari fornitori e professionisti.
Ho alcuni dubbi sulla corretta compilazione dei quadri del modello.

1) Per i lavori privati - trainati (ad esempio codice intervento N.7), dei singoli condomini, bisogna inviare una comunicazione per ogni condomino, oppure è possibile effettuare una comunicazione unica per i lavori trainati (codice intervento n.7), inserendo nell'anagrafica i dati del condominio ed il codice fiscale dell'amministratore e nel quadro B l'elenco di tutti gli immobili con i relativi identificativi dell'immobile? (La ditta esecutrice dei lavori ed i professionisti hanno emesso ognuno una fattura intestata al condominio per la propria competenza).


2) Quando si effettuano due comunicazioni, una per i trainanti ed una per gli interventi trainati, è possibile inserire in entrambe le comunicazioni che si tratta del SAL N.1 ed inserire per entrambe le comunicazioni lo stesso protocollo ENEA che mi è stato comunicato dall'architetto?


3) Nel quadro D, si inseriscono i vari fornitori che hanno applicato lo sconto, quindi la ditta esecutrice dei lavori ed i vari professionisti che hanno applicato tale sconto. Se, ad esempio, i condomini sono 7, nel quadro D è possibile inserire 21 righe, dove nelle prime 7 si inserisce la partita IVA della ditta che ha eseguito i lavori, nelle altre 7 righe la partita IVA dell'architetto e nelle altre 7 righe la partita IVA del commercialista? Ovviamente per ogni fornitore relativamente all'ammontare del contributo sotto forma di sconto che ha concesso. 

 

4) Nel quadro D, quando si inseriscono i vari fornitori e professionisti che hanno applicato lo sconto, è possibile inserire la partita IVA dei vari professionisti, anche di chi opera in regime forfettario, oppure occorre inserire il codice fiscale? 


5) Dopo avere effettuato la generazione del file telematico, inserisco tale file sul desktop telematico per i controlli, l'autentica e l'invio. Se io, come intermediario (comunicazione relativa agli interventi trainanti e trainati relative ad un condominio) inserisco i miei dati per l'apposizione del visto di conformità, posso mandare la comunicazione con il mio PIN, oppure c'è il rischio che l'Agenzia delle Entrate scarti la pratica? Ho letto alcuni commenti in cui a molti è stata scartata la pratica.


Grazie mille.
 

Davi10 dice:

1) Per i lavori privati - trainati (ad esempio codice intervento N.7), dei singoli condomini, bisogna inviare una comunicazione per ogni condomino, oppure è possibile effettuare una comunicazione unica per i lavori trainati (codice intervento n.7), inserendo nell'anagrafica i dati del condominio ed il codice fiscale dell'amministratore e nel quadro B l'elenco di tutti gli immobili con i relativi identificativi dell'immobile? (La ditta esecutrice dei lavori ed i professionisti hanno emesso ognuno una fattura intestata al condominio per la propria competenza).

Premetto che non mi è capitato di inviare una comunicazione "mista".

Senz'altro quanto indichi è corretto per i trainanti, per i trainati non sarei d'accordo, ma d'altra parte i trainati andrebbero ceduti dai rispettivi condòmini.

In sostanza risulterebbe un solo contratto di appalto (trainanti+trainati) per cui invieresti la comunicazione come "simil-condominiale". E' in contrasto con quanto indicato nel provvedimento del direttore di AdE del 08.08.2020 che i funzionari stanno utilizzando come la Bibbia, pero', essendo materia nuova è difficile capire come procedere. Se non ci sono altri utenti del forum che hanno già affrontato la questione e possono risponderti, ti direi di rivolgerti direttamente ad AdE.

 

Davi10 dice:

2) Quando si effettuano due comunicazioni, una per i trainanti ed una per gli interventi trainati, è possibile inserire in entrambe le comunicazioni che si tratta del SAL N.1 ed inserire per entrambe le comunicazioni lo stesso protocollo ENEA che mi è stato comunicato dall'architetto?

Teoricamente si

 

Davi10 dice:

3) Nel quadro D, si inseriscono i vari fornitori che hanno applicato lo sconto, quindi la ditta esecutrice dei lavori ed i vari professionisti che hanno applicato tale sconto. Se, ad esempio, i condomini sono 7, nel quadro D è possibile inserire 21 righe, dove nelle prime 7 si inserisce la partita IVA della ditta che ha eseguito i lavori, nelle altre 7 righe la partita IVA dell'architetto e nelle altre 7 righe la partita IVA del commercialista? Ovviamente per ogni fornitore relativamente all'ammontare del contributo sotto forma di sconto che ha concesso. 

Senz'altro per ogni condòmino sono da indicari i relativi cessionari, quindi dovrebbe essere corretto quanto scrivi.

 

Davi10 dice:

4) Nel quadro D, quando si inseriscono i vari fornitori e professionisti che hanno applicato lo sconto, è possibile inserire la partita IVA dei vari professionisti, anche di chi opera in regime forfettario, oppure occorre inserire il codice fiscale? 

Utilizza sempre il codice fiscale

 

Davi10 dice:

5) Dopo avere effettuato la generazione del file telematico, inserisco tale file sul desktop telematico per i controlli, l'autentica e l'invio. Se io, come intermediario (comunicazione relativa agli interventi trainanti e trainati relative ad un condominio) inserisco i miei dati per l'apposizione del visto di conformità, posso mandare la comunicazione con il mio PIN, oppure c'è il rischio che l'Agenzia delle Entrate scarti la pratica? Ho letto alcuni commenti in cui a molti è stata scartata la pratica.

Se sei intermediario penso che tu non possa fare altro che utilizzare il tuo pin.

Grazie mille per le risposte esaustive che mi hai fornito, davvero gentilissima.

Volevo chiedere inoltre per un ulteriore chiarimento nella compilazione della comunicazione.

 

Nella compilazione del quadro D, riscontro il seguente errore: "il cessionario non può coincidere con il beneficiario". Ciò accade poiché nel quadro C, sezione II, nel campo dei beneficiari, ho inserito il mio codice fiscale poiché io posseggo un immobile strumentale, dove ho il mio studio come consulente (categoria C/1), dove il condominio ha effettuato lavori per le parti in comune (solo ovviamente i lavori trainanti e NON i trainati a cui non posso accedere), quindi io essendo anche il consulente che deve compilare il quadro D, come fornitore che ha applicato lo sconto in fattura, sussiste questo errore nel modello.

Per risolvere tale problematica, posso inserire direttamente la mia partita IVA (anziché il mio codice fiscale), come fornitore che ha applicato lo sconto in fattura?.

Grazie mille.

Davi10 dice:

Per risolvere tale problematica, posso inserire direttamente la mia partita IVA (anziché il mio codice fiscale), come fornitore che ha applicato lo sconto in fattura?.

Visto che è possibile inserire anche la partita iva, si, metti quella.

Grazie per la delucidazione. Invece adesso che stavo procedendo con la preparazione del file, tu sai quale modulo di controllo (tipo di documento) occorre? Perché non riesco a trovare quello corretto.

Grazie

 

modulo di controllo.png

In "installa software"--->"Controlli Comunicazioni Istanze"--->"Controlli comunicazioni opzioni per interventi edilizi e superbonus"

Ti ringrazio molto per il prezioso consiglio. Ho inviato la prima comunicazione per gli interventi trainanti effettuati sulle parti in comune. 

 

Ora rimane il dubbio sugli interventi trainati. Visto che la società che ha effettuato i lavori del primo sal 30%, ha emesso un'unica fattura intestata al condominio, sia per gli interventi trainanti, sia per gli interventi trainati (primo sal complessivo del 30 %), come si potrebbe effettuare la comunicazione per i trainati? Sono 7 le unità immobiliari che compongono il condominio, quindi siccome non posso inserire i dati del condominio, poiché nel modello dell'agenzia delle entrate è specificato che i dati del condominio si possono inserire solo per la comunicazione per le parti in comune, in definitiva per l'intervento trainato dovrei effettuare 7 distinte comunicazioni, essendo 7 condomini che sono beneficiari? Tengo a precisare che la ditta che ha effettuato i lavori non ha emesso una singola fattura per ogni condomino per i trainati, ma ha emesso una fattura unica al condominio per il raggiungimento del primo sal del 30%.

Tu come agiresti in questo caso?

Grazie infinite. 

Davi10 dice:

in definitiva per l'intervento trainato dovrei effettuare 7 distinte comunicazioni, essendo 7 condomini che sono beneficiari?

Io invierei le 7 comunicazioni, pero' farei anche specificare in fattura alla ditta l'importo del trainante e quello del trainato.

Danielabi dice:

Io invierei le 7 comunicazioni, pero' farei anche specificare in fattura alla ditta l'importo del trainante e quello del trainato.

Perfetto, la ditta ha specificato nella fattura l'importo del trainante e dei trainati per ogni singolo condomino. 

Quando effettuerò le 7 comunicazioni per i trainati (si tratta del codice intervento n.7 relativo alla sostituzione di impianti di climatizzatore invernali etc.), devo sempre inserire che si fa riferimento al sal n. 1 ed inoltre devo sempre inserire il protocollo Enea, che è lo stesso di quello del lavoro trainante? 

Grazie. 

Davi10 dice:

devo sempre inserire che si fa riferimento al sal n. 1 ed inoltre devo sempre inserire il protocollo Enea, che è lo stesso di quello del lavoro trainante? 

Si.

×