Vai al contenuto
Lucia87

Calcolo quote spazzatura

Salve, avrei una domanda da porre:

risulto residente a casa dei miei genitori, la spazzatura la pagano loro per me, abito però a casa del mio ragazzo dove siamo in 7/8 persone (tutte residenti tranne io). È giusto che mi venga chiesta la quota della spazzatura? 

Se dovessi prendere lì anche io la residenza non aumenterebbe il costo e a loro come quota non cambierebbe nulla?

Grazie 

Lucia87 dice:

Salve, avrei una domanda da porre:

risulto residente a casa dei miei genitori, la spazzatura la pagano loro per me, abito però a casa del mio ragazzo dove siamo in 7/8 persone (tutte residenti tranne io). È giusto che mi venga chiesta la quota della spazzatura? 

Se dovessi prendere lì anche io la residenza non aumenterebbe il costo e a loro come quota non cambierebbe nulla?

Grazie 

Non sapevo ti dividere un numero per 7 o per 8 non cambia il risultato. Forse è opportuno tu ci spieghi la Nuova matematica

 

camillo50 dice:

Non sapevo ti dividere un numero per 7 o per 8 non cambia il risultato. Forse è opportuno tu ci spieghi la Nuova matematica

 

la tassa della spazzatura è composta da una parte fissa in base ai mq dell'u.i. e una quota variabile in base al numero di persone residenti

prociotta dice:

la tassa della spazzatura è composta da una parte fissa in base ai mq dell'u.i. e una quota variabile in base al numero di persone residenti

La tassa sulla spazzatura è una tassa Comunale per cui ogni Comune se la conta e se la canta come meglio vuole.

Nel mio Comune si paga esclusivamente per mq e solo le unità abitative con un solo abitante hanno la riduzione di 1/3 della tassa.

Per il resto, se in una casa sono in 3 o in 6 non fa differenza.

Leonardo53 dice:

La tassa sulla spazzatura è una tassa Comunale per cui ogni Comune se la conta e se la canta come meglio vuole.

Nel mio Comune si paga esclusivamente per mq e solo le unità abitative con un solo abitante hanno la riduzione di 1/3 della tassa.

Per il resto, se in una casa sono in 3 o in 6 non fa differenza.

Anche nel comune dove abitavo prima la tariffa era creata in base alla quantità di sversamenti effettuati nell'anno precedente del cosiddetto "secco" (o indifferenziato) a livello comunale, senza alcuna considerazione della metratura dell'abitazione e/o delle persone.

camillo50 dice:

Non sapevo ti dividere un numero per 7 o per 8 non cambia il risultato. Forse è opportuno tu ci spieghi la Nuova matematica

 

Nel senso che se arriva 50€ di spazzatura a testa inserendo la mia residenza ne arrivano 50€ anche per me quindi a loro il risultato non cambia. Sempre 50€ pagheranno

prociotta dice:

la tassa della spazzatura è composta da una parte fissa in base ai mq dell'u.i. e una quota variabile in base al numero di persone residenti

Quindi io da non residente dovrei mettere la parte fissa diviso le persone che abitiamo giusto? Mentre la quota variabile la dovrebbe pagare chi ci abita con residenza. Esatto?

Lucia87 dice:

Nel senso che se arriva 50€ di spazzatura a testa inserendo la mia residenza ne arrivano 50€ anche per me quindi a loro il risultato non cambia. Sempre 50€ pagheranno

Quindi io da non residente dovrei mettere la parte fissa diviso le persone che abitiamo giusto? Mentre la quota variabile la dovrebbe pagare chi ci abita con residenza. Esatto?

Caspita, vedo solo ora che sei di Taranto.

Gli immobili sono a Taranto?

Se gli immobili sono a Taranato, che tu alloggi a casa dei tuoi genitori o a casa di altri, non cambia assolutamente nulla.

Ogni appartamento continuerà a pagare quanto paga.

Mi sembra giusto, però, che se vai a vivere in un'altra casa, con o senza residenza tu debba partecipare alle spese della casa, come l'acqua, la luce, il telefono.... e la tassa sulla spazzatura.

La tua quota alleggerirà la quota di chi ti ospita; non credo che abbiano chiesto nulla di male.

Leonardo53 dice:

Caspita, vedo solo ora che sei di Taranto.

Gli immobili sono a Taranto?

Se gli immobili sono a Taranato, che tu alloggi a casa dei tuoi genitori o a casa di altri, non cambia assolutamente nulla.

Ogni appartamento continuerà a pagare quanto paga.

Mi sembra giusto, però, che se vai a vivere in un'altra casa, con o senza residenza tu debba partecipare alle spese della casa, come l'acqua, la luce, il telefono.... e la tassa sulla spazzatura.

La tua quota alleggerirà la quota di chi ti ospita; non credo che abbiano chiesto nulla di male.

Si, Taranto. Partecipo a tutte le spese ma per la spazzatura i miei genitori pagano per me 80/100€ circa all'anno. Se contribuisco a questa spesa nella casa dove non risiedo vado a pagare dunque doppia spazzatura a conti fatti.

Se cambio la residenza mio padre risparmia quei soldi e il totale da pagare nella casa dove dovrei prendere la residenza aumenta perché aumentano il numero di residenti dichiarati. Alla fin fine mi chiedo è giusto? Al limite credo la quota fissa calcolata sui mq andrebbe divisa per tutti quelli che alloggiano (dichiarati o no)

Leonardo53 dice:

Caspita, vedo solo ora che sei di Taranto.

Gli immobili sono a Taranto?

Se gli immobili sono a Taranato, che tu alloggi a casa dei tuoi genitori o a casa di altri, non cambia assolutamente nulla.

Ogni appartamento continuerà a pagare quanto paga.

Mi sembra giusto, però, che se vai a vivere in un'altra casa, con o senza residenza tu debba partecipare alle spese della casa, come l'acqua, la luce, il telefono.... e la tassa sulla spazzatura.

La tua quota alleggerirà la quota di chi ti ospita; non credo che abbiano chiesto nulla di male.

In che senso che non cambia nulla se gli immobili sono a Taranto? Non viene tenuto conto dei residenti anche per il calcolo? Mio padre non pagherebbe meno se io cambiassi residenza?

Leonardo53 dice:

Caspita, vedo solo ora che sei di Taranto.

Gli immobili sono a Taranto?

Se gli immobili sono a Taranato, che tu alloggi a casa dei tuoi genitori o a casa di altri, non cambia assolutamente nulla.

Ogni appartamento continuerà a pagare quanto paga.

Mi sembra giusto, però, che se vai a vivere in un'altra casa, con o senza residenza tu debba partecipare alle spese della casa, come l'acqua, la luce, il telefono.... e la tassa sulla spazzatura.

La tua quota alleggerirà la quota di chi ti ospita; non credo che abbiano chiesto nulla di male.

Ho accertato che dove vivo la spazzatura viene calcolata una quota sui mq, una quota in base al numero di residenti. Io devo convivere col mio ragazzo quindi mi sembra eventualmente giusto mettere la parte calcolata sui mq. Se voglio prendere la residenza ma non me la fanno prendere è giusto che io paghi spazzatura sia dove risiedo che dove non risiedo? Parlo della quota calcolata sui residenti.

Grazie

Lucia87 dice:

Ho accertato che dove vivo la spazzatura viene calcolata una quota sui mq, una quota in base al numero di residenti. Io devo convivere col mio ragazzo quindi mi sembra eventualmente giusto mettere la parte calcolata sui mq. Se voglio prendere la residenza ma non me la fanno prendere è giusto che io paghi spazzatura sia dove risiedo che dove non risiedo? Parlo della quota calcolata sui residenti.

Grazie

Beh, da un punto di vista logico sarebbe giusto che partecipassi solo alla spesa dei mq e non a quella dei residenti, ma in punto di diritto, il titolare del contratto di locazione (le 7/8 persone) sono libere di fare la loro proposta e tu di accettare o rifiutare.

Il titolare del contratto potrebbe anche chiederti una cifra X (maggiore) perchè il risparmio che loro ottengono dividendo con una quota in più non vale il sacrificio che devono affrontare dovendo vivere in 9 in una casa che può contenere comodamente solo 8 persone.

Hai già visto quant'è la quota ora calcolata sul numero di persone? 

Non è che stiamo parlando di qualche decina di euro all'anno?

Ad ogni modo, nella contrattazione privata è così.

O ti accordi, oppure ognuno a casa propria.

Leonardo53 dice:

Beh, da un punto di vista logico sarebbe giusto che partecipassi solo alla spesa dei mq e non a quella dei residenti, ma in punto di diritto, il titolare del contratto di locazione (le 7/8 persone) sono libere di fare la loro proposta e tu di accettare o rifiutare.

Il titolare del contratto potrebbe anche chiederti una cifra X (maggiore) perchè il risparmio che loro ottengono dividendo con una quota in più non vale il sacrificio che devono affrontare dovendo vivere in 9 in una casa che può contenere comodamente solo 8 persone.

Hai già visto quant'è la quota ora calcolata sul numero di persone? 

Non è che stiamo parlando di qualche decina di euro all'anno?

Ad ogni modo, nella contrattazione privata è così.

O ti accordi, oppure ognuno a casa propria.

Contratti non ce ne sono. Il proprietario è mia suocera e io abiterò nella parte di casa del figlio. Dal 2015 ad ora ho vissuto con loro ora hanno diviso l'appartamento. Il problema è che eravamo d'accordo che essendo non residente non avrei messo nulla per la spazzatura, adesso si è rimangiata tutto e in più è uscita la sorpresa di spazzatura da pagare dal 2016 ad oggi, sulla quale sono maturati ovviamente anche interessi. A saperlo avrei deciso o di tornare a casa mia o di prendere la residenza o di accettare il compromesso. Ho fatto richiesta di prendere la residenza adesso e mi è stato detto che è da vedere e che non si sa se posso. Stando così le cose e finché non avrò la residenza quindi è giusto partecipare alle spese sui mq da quello che ho capito

Lucia87 dice:

Contratti non ce ne sono. Il proprietario è mia suocera e io abiterò nella parte di casa del figlio. Dal 2015 ad ora ho vissuto con loro ora hanno diviso l'appartamento. Il problema è che eravamo d'accordo che essendo non residente non avrei messo nulla per la spazzatura, adesso si è rimangiata tutto e in più è uscita la sorpresa di spazzatura da pagare dal 2016 ad oggi, sulla quale sono maturati ovviamente anche interessi. A saperlo avrei deciso o di tornare a casa mia o di prendere la residenza o di accettare il compromesso. Ho fatto richiesta di prendere la residenza adesso e mi è stato detto che è da vedere e che non si sa se posso. Stando così le cose e finché non avrò la residenza quindi è giusto partecipare alle spese sui mq da quello che ho capito

Non ho parole.

A volte è proprio vero.... parenti, serpenti.

Come si fa a chiedere i soldi  ed addirittura gli INTERESSI su una quota di immondizia alla nuora.

Ed il figlio (tuo compagno), che dice?

 

Beh, parlando di estranei, sarebbe giusto che tu partecipassi alla quota dei metri quadri...

parlando di suocera, se il buongiorno si vede dal mattino....

posso solo augurarti "buona fortuna"

Leonardo53 dice:

Non ho parole.

A volte è proprio vero.... parenti, serpenti.

Come si fa a chiedere i soldi  ed addirittura gli INTERESSI su una quota di immondizia alla nuora.

Ed il figlio (tuo compagno), che dice?

 

Beh, parlando di estranei, sarebbe giusto che tu partecipassi alla quota dei metri quadri...

parlando di suocera, se il buongiorno si vede dal mattino....

posso solo augurarti "buona fortuna"

Hanno chiesto la quota sull'immondizia arretrata perché io allora abitavo già con loro e anche se gli accordi erano quelli che io non partecipavo alla spazzatura in "cuor suo" questa cosa non l'ha mai digerita. Io nel bene o nel male, giusto o sbagliato, preferisco sempre le cose dette e non le sorprese. 

Il figlio per mantenere le acque calme ha detto che pagherà lui la parte, ho solo voluto precisare con tutti che i soldi che sta uscendo li sta mettendo per loro, non per me. Se mi permetteranno di prendere la residenza sarò felice di pagare la mia parte, viceversa d'ora in poi dividerò l'importo sui metri quadri per quanti siamo e metterò quella somma. 

Mi è servito tanto comunque il vostro aiuto perché inizialmente credevo di non dovere nulla di spazzatura, almeno adesso più o meno so come comportarmi e ripartire la somma.

Grazie per gli auguri 😥

Lucia87 dice:

Grazie per gli auguri

Grazie a te.

Spero che tutto si aggiusti e che se dovesse arrivare un bebè, la nonna non chieda la quota anche al nipote, magari facendo pagare metà a te e metà a suo figlio.

Leonardo53 dice:

Grazie a te.

Spero che tutto si aggiusti e che se dovesse arrivare un bebè, la nonna non chieda la quota anche al nipote, magari facendo pagare metà a te e metà a suo figlio.

C'è un'altra sua nuora in casa (altra parte della stessa casa), ha un figlio di 1 anno e la parte viene calcolata anche per il bambino 😑🔫

Leonardo53 dice:

Grazie a te.

Spero che tutto si aggiusti e che se dovesse arrivare un bebè, la nonna non chieda la quota anche al nipote, magari facendo pagare metà a te e metà a suo figlio.

Comunque io ormai mi sono fatta capace, spero questo sia l'ultimo ostacolo e d'ora in poi di poter stare nella parte di casa del mio ragazzo senza problemi. Purtroppo ad avere la disponibilità economica avremmo preso casa altrove anche in affitto, ma questa non c'è, si stringono i denti e si cercano le soluzioni per poter continuare senza continuare a litigare (in questo caso la divisione della casa).

Ciao e grazie 

×