Vai al contenuto
Robib

Assenza di grondaia su balcone aggettante?

Salve a tutti,

siamo un piccolo condominio di 2 appartamenti. Sul retro del edificio noi, al piano terra, abbiamo un terrazzo e la vicina di sopra ha un balcone "aggettante", il quale è meno profondo del terrazzo e copre solo una parte della soa superfice. Questo balcone da una parte confina con un piccolo locale presente nelle due proprietà (lavanderia/stanza caldaia) e l'altra parte del balcone è "sospesa".

Il balcone è privo di grondaie.

Il tetto del condominio ha un sistema grondaie ed è collegato alla fognatura. Le acque piovane dal tetto non scendono nel suo balcone.

Prima domanda - se vogliamo mettere una grondaia al balcone del primo piano, come si divide la spesa?

l'intonaco della superfice in muratura sotto al suo balcone è sgretolato (cadono pezzi) per infiltrazione acqua, e poi ci sono altri danni alla facciata, forse per le acque piovane che gocciolano dal balcone.

Seconda domanda, la grondaia che bisogna installata dovrà essere collegata al sistema fognaria presumo, che si trova nel mio terazzo (fosse biologiche etc. interrate nel piano del terrazzo.) un'opera che comporterà demolizione di una parte del pavimento etc. come viene divisa la spesa per questo collegamento?

Terza domanda, la proprietaria dell'appartamento di sopra può rifiutare di fare questa opera? Grazie!

ciao

 

non esiste nessun obbligo per il proprietario del terrazzo aggettante di installare una grondaia, in quanto così è stato realizzato. Se però trovate un accordo sul come fare e come dividere la spesa, poi tutto può essere deciso, ma all'unanimità.

 

Per la manutenzione delle altre parti del terrazzo aggettante, la spesa è solo del proprietario dello stesso.

Salve a tutti,

siamo un piccolo condominio di 2 appartamenti. Sul retro del edificio noi, al piano terra, abbiamo un terrazzo e la vicina di sopra ha un balcone "aggettante", il quale è meno profondo del terrazzo e copre solo una parte della soa superfice. Questo balcone da una parte confina con un piccolo locale presente nelle due proprietà (lavanderia/stanza caldaia) e l'altra parte del balcone è "sospesa".

Il balcone è privo di grondaie.

Il tetto del condominio ha un sistema grondaie ed è collegato alla fognatura. Le acque piovane dal tetto non scendono nel suo balcone.

Prima domanda - se vogliamo mettere una grondaia al balcone del primo piano, come si divide la spesa?

l'intonaco della superfice in muratura sotto al suo balcone è sgretolato (cadono pezzi) per infiltrazione acqua, e poi ci sono altri danni alla facciata, forse per le acque piovane che gocciolano dal balcone.

Seconda domanda, la grondaia che bisogna installata dovrà essere collegata al sistema fognaria presumo, che si trova nel mio terazzo (fosse biologiche etc. interrate nel piano del terrazzo.) un'opera che comporterà demolizione di una parte del pavimento etc. come viene divisa la spesa per questo collegamento?

Terza domanda, la proprietaria dell'appartamento di sopra può rifiutare di fare questa opera? Grazie!

I balconi nella parte sporgente, lato inferiore devono avere uno sgocciolatoio che non permette all'acqua di tornare indietro danneggiando la parte sottostante, l'acqua deve precipitare al suolo.

Il vento forte unitamente alla pioggia può rendere insufficiente lo sgocciolatoio che viene superato.

Le fughe dei pavimenti balconi/terrazze vanno trattate periodicamente, idropulitrici e prodotti pulenti (la candeggina le distrugge) nel tempo le rendono porose.

camillo50 dice:

ciao

 

non esiste nessun obbligo per il proprietario del terrazzo aggettante di installare una grondaia, in quanto così è stato realizzato. Se però trovate un accordo sul come fare e come dividere la spesa, poi tutto può essere deciso, ma all'unanimità.

 

Per la manutenzione delle altre parti del terrazzo aggettante, la spesa è solo del proprietario dello stesso.

×