Vai al contenuto
Elijah

Affitto di una singola stanza - Diritti e Doveri del Locatore e del Conduttore

Salve, sono nuovo del Forum e mi scuso nel caso in cui il Titolo sia poco descrittivo.

 

Ecco il mio problema:

 

Fino a 2 mesetti fa, eravamo 3 gli inquilini dentro casa ognuno avente la rispettiva stanza. Poco dopo uno degli inquilini ha lasciato la stanza ed è rimasta sfitta, ciò implica che la stanza ripassi sotto la piena disposizione del Locatore (se non sbaglio).

Da qualche giorno, mentre io e l'altro inquilino siamo a lavoro, il proprietario di casa entra liberamente ed apporta modifiche, non solo alla stanza "sfitta" ma anche nelle zone comuni. Questo mi ha dato particolarmente fastidio, per questo ho avuto una piccola discussione col padrone di casa in quanto "non ci ha avvisati" del suo ingresso dentro casa.

La sua risposta è stata:

"posso fare quel che voglio essendo che la terza stanza è di mia proprietà, non sono tenuto ad avvisare gli inquilini del mio ingresso in casa." (su questo ha ragione corretto?)

Il problema è che:

- può apportare modifiche nelle aree comuni senza avvisare gli altri inquilini?

- essendo che può entrare quando gli pare e piace, come faccio a sapere cosa fa dentro casa? e se sfruttasse ad esempio la doccia o altre parti della casa?

 

Le porte delle stanza non si chiudono a chiave, segnalato già due volte ma non ha preso alcun provvedimento! Ogni volta che vado a lavoro devo stare col pensiero che può entrare liberamente dentro la mia stanza, o lui o qualche persona a cui fa visionare la casa/stanza sfitta.

Siccome lui non ha preso alcun provvedimento, posso provvedere alla sostituzione della serratura? Una volta apportata la modifica, posso addebitargli le spese?

 

Grazie a tutti quelli che risponderanno.

Non ha specificato l'aspetto più importante, cioè se l'appartamento è stato locato per intero con un unico contratto che comoprende tutti gli inquilini oppure se ognuno ha un contratto proprio riguardante la porzione di appartamento a lui locato e la descrizione delle parti comuni.

Ogniuno di noi ha un singolo contratto riguardante la nostra porzione di appartamento. Pensavo si capisse dal titolo, chiedo scusa.

In tal caso il locatore ha tutto il diritto di entrare nella parte che era stata locata all'ex inquilino e nelle parti comuni. Dipende poi cosa è riportato a contratto.

Puoi invece sicuramente pretendere la sistemazione della serratura della tua camera, o provvedere a cambiarla tu stesso.

Attenzione però che essendo una porta divisoria, solitamente una qualsiasi delle chiavi delle altre porte la aprirà tranquillamente in tua assenza, non sono serrature di sicurezza.

In tal caso il locatore ha tutto il diritto di entrare nella parte che era stata locata all'ex inquilino e nelle parti comuni. Dipende poi cosa è riportato a contratto.

Puoi invece sicuramente pretendere la sistemazione della serratura della tua camera, o provvedere a cambiarla tu stesso.

Attenzione però che essendo una porta divisoria, solitamente una qualsiasi delle chiavi delle altre porte la aprirà tranquillamente in tua assenza, non sono serrature di sicurezza.

Perfetto, a contratto non c'è scritto niente al riguardo l'ho guardato e riguardato, è un semplicissimo contratto transitorio per studente il mio con affitto parziale dell'appartamento.

 

La seconda domanda, per quanto riguarda l'utilizzo della casa. Non essendo presente e non potendo effettivamente sapere cosa utilizza o meno, è lecito chiedere una suddivisione del pagamento delle Bollette?

 

Cerco di farmi capire meglio, le bollette non sono previste nel pagamento dell'affitto ciò implica che vengano pagate a parte, per questo la mia domanda sopra.

Intendevo diritto ad entrare per far visionare l'appartamento a dei potenziali inquilini. Se invece lo utilizza (parli di doccia, piuttosto che uso della cucina etc etc) mi sembra ovvio che deve partecipare alle spese come qualsiasi altro occupante.

Come fare per verificare se usa impianti o elettrodomestici, potreste controllare i consumi di luce e gas segnandovi i numeri dei contatori mentre siete assenti. Un conto è aprire un lavandino per verificare se l'acqua scorre senza perdite, un'altra è farsi la doccia o farsi un piatto di pasta.

Scusate altra domanda. La mia inquilina ha fatto sparire la chiave della sua porta. Le ho chiesto di rimetterla a posto e non mi ha neanche risposto. Preciso che io assolutamente non mi permetto di entrare nella sua stanza perchè oltretutto mi fa veramente schifo. sembra una porcilaia, con dentro anche la lettiera. Può tenere questa cosa all'interno della casa?

Scusate altra domanda. La mia inquilina ha fatto sparire la chiave della sua porta. Le ho chiesto di rimetterla a posto e non mi ha neanche risposto. Preciso che io assolutamente non mi permetto di entrare nella sua stanza perchè oltretutto mi fa veramente schifo. sembra una porcilaia, con dentro anche la lettiera. Può tenere questa cosa all'interno della casa?

La tua inquilina ha regolare contratto di affitto , e paga regolarmente? Mi sembra di capire che ha affittato la sua stanza. Bene, quella ,che regolarmente paga, è la sua stanza , è in suo usufrutto ed è delimitata dalla sua privacy dhe tu sei tenuta obbligatoriamente a rispettare. Quando si da qualche cosa in affitto si " cede" l usufrutto di questo qualcosa in virtù di un compenso monetario. È nel diritto della tua inquilina portarsi via la chiiave e chiudere la porta e tu non sei assolutamente autorizzata a violare quegli spazi.

Per quanto concerne la lettiera e la presenza di animali ( credo) , questo andava definito prima. C era una scrittura privata che permetteva o meno la possibilità di avere animali di piccola taglia in stanza? Ad ogni modo anche se non dovesse esserci credo sia molto arduo cercare di sfrattare una persona che paga regolarmente e con un contratto in essere . Se non ci fossero invece scritture private che vietano espressamente la presenza di animali non c 'e proprio nulla da fare.

Affittare non significa avere soldi gratuiti sensa far niente , significa rinunciare a qualche cosa in cambio di denaro, è un lavoro a tutti gli effetti con i suoi problemi, e può andare bene o male. Non volete avere problemi? Non affittate, usufruite della casa o vendetela.

Sul fatto della " porcilaia" fai proprio ridere : la tua coinquilina terrà i suoi vestiti e le sue cose come meglio desidera, anche tutti sporchi per terra , sono fatti suoi e non tuoi. Quando gli scadrà il contratto , tu restituirai la sua caparra PER INTERO, e poi se ci saranno dei danni , per via giudiziale o extragiudiziale li contesterai. Fine.

Sembra , a questi proprietari , che essere proprietari significhi avere tutti i diritti e in più avere i soldi senza sudare...Vai a fare un altro lavoro, oppure non affittare che è meglio.

 

Cordialmente.

Non ha specificato l'aspetto più importante, cioè se l'appartamento è stato locato per intero con un unico contratto che comoprende tutti gli inquilini oppure se ognuno ha un contratto proprio riguardante la porzione di appartamento a lui locato e la descrizione delle parti comuni.

Salve a tutti, io avrei una domanda più tecnica: ho affittato il mio appartamento PARZIALMENTE, fondamentalmente per mantenere la residenza lì, ma ho l'affittuario che non sta pagando il canone da un po', nè le varie spese annesse. Ora ho chiesto ad un mio amico carabiniere e mi ha detto che posso entrare tranquillamente dentro casa e nel caso l'inquilino cambiasse la serratura posso anche sporgere denuncia ai carabinieri perchè non mi fanno entrare e lì sarebbe penale. Ora la mia domanda è questa: se entro dentro e non trovo nessuno posso cambiare la serratura della porta o commetterei un reato o illecito anche io?? Ripeto c'è un affitto parziale ed io formalmente risiedo e dimoro lì. Se puoi rispondermi all'indirizzo luvbritney23@yahoo.it grazie

Essendoci un contratto di locazione, cambiando la serratura, la denuncia penale la rischi tu.

×