Vai al contenuto
ChristineG

Acqua in condominio e presenza Commercianti

Buonasera,

vi scrivo perché sono disperata.

Da un'anno vivo in un condominio formato da 6 unità, due di queste sono negozi commerciali (un'edicola e un negozio di capsule di caffè).

Non c'è un'amministratore di condominio e c'è un solo contatore dell'acqua per tutti. 

Tutte e 6 le unità sono in affitto, nessuno degli occupanti è il proprietario.

La bolletta dell'acqua è a nome di uno dei conduttori di un'appartamento e fino a pochi mesi fa le bollette venivano divise per numero di persone presente per unità.

Da circa 6 mesi si è creato un vero e proprio problema per la ripartizione della quota per il pagamento delle bollette e ora i commercianti dicono di non voler pagare la loro parte perché dicono che sia una spesa esagerata.

Ecco, io che mi ritrovo con questo problema che le padrone di casa non vogliono risolvere lasciando che le cose rimangano così come sono.

Ora la mia domanda è i commercianti non hanno l'obbligo anche loro di avere l'allaccio e quindi anche di pagare la quota fissa e le altre spese per l'acqua? Anche loro hanno il bagno e usano l'acqua per pulire i propri spazi. Non c'è un'articolo o qualcosa altro che per legge gli obblighi a pagare la loro parte dell'acqua? Certo, a parte la voce sul contratto.

Io come posso difendermi da questa situazione dove i commercianti non vogliono pagare la loro parte ma continuano ad utilizzare l'acqua? e come si fa ad obbligare il padrone di casa a sistemare questa situazione?

Ora io per tranquillità mia mi sono presa la briga di sentire il fornitore dell'acqua, un'idraulico per capire i costi per un contatore o un ripartitore che calcoli quanti litri utilizziamo... insomma, non ce la faccio più da sola.

C'è chi senza dir nulla paga la propria parte e c'è chi cerca di fare il furbo dicendo non pago, non mi interessa avere l'acqua. Ma se il contatore è uno solo come sappiamo che loro non la usano veramente?

 

Aiuto! Io lavoro tutto il giorno, ho mia madre disabile ma che comunque sta solo mezza giornata a casa. L'uso che diamo all'acqua e quello normale, diciamo che non si esagera con giardino o lavaggio della macchina perché non ce l'ho :D ma ecco tutti abbiamo problemi ma non è giusto che si debba pagare di più per altri che vogliono fare i furbi.

 

Grazie

ChristineG dice:

Buonasera,

vi scrivo perché sono disperata.

Da un'anno vivo in un condominio formato da 6 unità, due di queste sono negozi commerciali (un'edicola e un negozio di capsule di caffè).

Non c'è un'amministratore di condominio e c'è un solo contatore dell'acqua per tutti. 

Tutte e 6 le unità sono in affitto, nessuno degli occupanti è il proprietario.

La bolletta dell'acqua è a nome di uno dei conduttori di un'appartamento e fino a pochi mesi fa le bollette venivano divise per numero di persone presente per unità.

Da circa 6 mesi si è creato un vero e proprio problema per la ripartizione della quota per il pagamento delle bollette e ora i commercianti dicono di non voler pagare la loro parte perché dicono che sia una spesa esagerata.

Ecco, io che mi ritrovo con questo problema che le padrone di casa non vogliono risolvere lasciando che le cose rimangano così come sono.

Ora la mia domanda è i commercianti non hanno l'obbligo anche loro di avere l'allaccio e quindi anche di pagare la quota fissa e le altre spese per l'acqua? Anche loro hanno il bagno e usano l'acqua per pulire i propri spazi. Non c'è un'articolo o qualcosa altro che per legge gli obblighi a pagare la loro parte dell'acqua? Certo, a parte la voce sul contratto.

Io come posso difendermi da questa situazione dove i commercianti non vogliono pagare la loro parte ma continuano ad utilizzare l'acqua? e come si fa ad obbligare il padrone di casa a sistemare questa situazione?

Ora io per tranquillità mia mi sono presa la briga di sentire il fornitore dell'acqua, un'idraulico per capire i costi per un contatore o un ripartitore che calcoli quanti litri utilizziamo... insomma, non ce la faccio più da sola.

C'è chi senza dir nulla paga la propria parte e c'è chi cerca di fare il furbo dicendo non pago, non mi interessa avere l'acqua. Ma se il contatore è uno solo come sappiamo che loro non la usano veramente?

 

Aiuto! Io lavoro tutto il giorno, ho mia madre disabile ma che comunque sta solo mezza giornata a casa. L'uso che diamo all'acqua e quello normale, diciamo che non si esagera con giardino o lavaggio della macchina perché non ce l'ho 😄 ma ecco tutti abbiamo problemi ma non è giusto che si debba pagare di più per altri che vogliono fare i furbi.

 

Grazie

Diciamo subito che se c'è un solo proprietario non è un condominio e mi pare anche illogico  che il contratto di fornitura dell'acqua sia a nome di un conduttore, perchè non a nome del proprietario unico dello stabile?

Comunque per la ripartizione delle spese vale quanto stabilito dal contratto di locazione, vi consiglierei di sentire un sindacato inquilini.

Si, io lo chiamo condominio perché siamo 4 famiglie e due negozi, anche se i proprietari non sono presenti nel palazzo.

Anch'io trovo assurdo che nessuna delle due padrone di casa abbiano la bolletta a loro nome, e non vogliano mettere i contatori per singola unità per il discorso che è costoso.

Io sono arrivata a questo appartamento perché prima ci abitava la madre di una mia collega e mentre la signora era viva questi problemi non si erano mai presentanti. Ma purtroppo, con l'arrivo di un'altra famiglia non proprio responsabile mi sto trovando in questa situazione e non so cosa fare perché purtroppo non navigo nell'oro per dire che cambio casa subito.

Sindacato inquilini? Sa per caso il nome di qualcuno di questi?

Grazie mille

ChristineG dice:

Si, io lo chiamo condominio perché siamo 4 famiglie e due negozi, anche se i proprietari non sono presenti nel palazzo.

Anch'io trovo assurdo che nessuna delle due padrone di casa abbiano la bolletta a loro nome, e non vogliano mettere i contatori per singola unità per il discorso che è costoso.

Io sono arrivata a questo appartamento perché prima ci abitava la madre di una mia collega e mentre la signora era viva questi problemi non si erano mai presentanti. Ma purtroppo, con l'arrivo di un'altra famiglia non proprio responsabile mi sto trovando in questa situazione e non so cosa fare perché purtroppo non navigo nell'oro per dire che cambio casa subito.

Sindacato inquilini? Sa per caso il nome di qualcuno di questi?

Grazie mille

Per Empoli e dintorni trovi i sindacati inquilini qui;

 

--link_rimosso--

 

 

Tullio01 dice:

Per Empoli e dintorni trovi i sindacati inquilini qui;

 

--link_rimosso--

 

 

Grazie mille!

Buone Feste!

×