Vai al contenuto
Ninni Vitale

Abusivismo e condotte penalmente rilevanti

Tre anni fa si costituivano in condominio i nuovi proprietari di undici unità immobiliari di 20 mq cadauno, entro i 150 mt dalla battigia di un comune siciliano. Dette unità, costruite circa trent’anni fa ed usate prima per finalità turistiche alberghiere sono rimaste inattive negli ultimi tredici anni e nel 2011 costituirono oggetto di sanatoria. Tra le misure concordate fra i condomini per il ripristino si previde la manutenzione straordinaria della linea fognaria, con approvazione di un progetto redatto a seguito dei rilevamenti di rito, da un condomino professionista geometra, che si offrì a titolo gratuito quale progettista e direttore dei lavori. Nel corso dei lavori appaltati a seguito di gara ed iniziati a fine marzo 2016 senza comunicazioni e/o autorizzazione alcuna dagli organi competenti, il condomino direttore dei lavori, concordando la differenza dei costi che faceva addebitare al condominio, disponeva all’impresa esecutrice, ad insaputa dell’assemblea condomini, la variazione del percorso della linea fognaria di un’unità centrale, facendola procedere ad uso esclusivo in area condominiale ed a zig zag fra le unità altrui, fino a raggiungere un nuovo pozzo raccolta liquami. A seguito di tale complessiva condotta, anche l’impresa preferiva sospendere l’esecuzione dei lavori accontentandosi di un importo forfettario a saldo. Preso atto di quanto era avvenuto si chiedeva il ripristino dello stato dei luoghi, nel rispetto della vigente legislazione inerente quanto oggetto di sanatoria nei limiti della distanza dalla battigia. A ciò hanno fatto seguito impugnative di assemblee, i cui verbali, con cui si cercava di ratificare l’illegittima condotta, sono pervenuti nei mesi successivi agli assenti che prendevano le distanze di comportamenti forse pur penalmente perseguibili.

Quale il parere del forum e quali consigli utili potete apportare a alla casistica esposta?

Grazie per l’attenzione che vorrete dedicare

Probabilmente nessuno dei frequentatori del forum possiede le competenze per fornire un parere qualificato.

Rispondo a me stesso: non pensavo che tale casistica non interessasse nessuno. Chiedo scusa!

Rispondo a te:

Pur avendo piacere ad esprimere il mio parere quando ho qualcosa da dire (e prova ne sono i miei oltre venitimila interventi), nel tuo caso specifico, con tutta la buona volontà, non saprei proprio cosa consigliarti.

@Ninni Vitale : come qualche altra persona prima di me ti ha detto, non è che il tuo quesito non sia interessante, anzi, è molto utile , ma al momento non c'è stato nessuno che professionalmente possa risponderti in maniera adeguata!

Nel mio ''piccolo'' posso solo consigliarti di non farti il sangue amaro per questa situazione che difficilmente vedrà una luce nel breve periodo: attenzione, non ti sto dicendo di mollare

×