Vai al contenuto
padanto

Riparto spese colonna di scarico

Gentili colleghi, vi pongo un problema dal quale non so come uscire

Anni addietro, durante la gestione interna, 4 condomini su 5 si sono distaccati dalla colonna di scarico acque bianche, scaricando nella colonna della fogna.

Nella colonna originale è rimasto un solo condomino che due anni fa ha venduto l’immobile ad un nuovo condomino, ignaro di tutto ciò.

Dallo scorso maggio l’amministrazione è passata al mio studio, e il condominio, ex IACP, è privo di qualsivoglia documentazione.

La scorsa settimana, questa colonna, causa rottura, ha necessitato di manutenzione per € 500,00.

Ho denunciato il sinistro alla compagnia assicurativa, ma mi domando la franchigia chi dovrà pagarla?

Il singolo condomino o tutti e 5 quelli della colonna (anche se 4 ora scaricano nella fogna nera????)?

Il singolo condomino in via preventiva dopo l’accaduto ho minacciato di rivolgersi ad un legale per denunciare l’anomalia e l’irregolarità di unione delle due fogne?

Come mi devo comportare?

Grazie mille per l’attenzione di voi tutti.

Se la colonna era condominiale prima che questi si staccassero questa rimane condominiale salvo una delibera all'unanimità, non credo che l'unico rimasto abbia mai accettato tale decisione, per cui le spese o la franchigia per la colonna rimane a carico di tutti quelli che erano allacciati all'origine.

 

cc art. 1118. Diritti dei partecipanti sulle parti comuni

...

Il condomino non può rinunziare al suo diritto sulle parti comuni.

...

E se dovesse esistere una delibera che autorizzasse tale distacco a consenso unanime, posso rivalermi nei confronti del singolo condomino???

Esiste qualche legge che vieti lo scarico di fogna bianca e nera nella stessa colonna???

Nella mia città il 70% dei palazzi ha una solo colonna di scarico, possibile che sono tutte contro legge????

Se esiste una delibera di tal genere e questo condomino si è assunto la responsabilità e l'onere della colonna, è certo che sarà lui a dovere pagare.

Per quanto riguarda la doppia colonna non saprei risponderti, so che esistono delle norme per il recupero delle acque bianche, qui un esempio;

http://www.arpal.gov.it/index.php?option=com_flexicontent&view=items&cid=47:acqua&id=133:scarichi-normativa-e-competenze&Itemid=439

Ma credo di difficile attuazione in quanto le nostre città hanno gli scarichi vecchi dove confluivano tutte le acque e sarebbe necessario modificare tutto iniziando dalla parte riguardante i comuni, ma loro dovrebbero, secondo me essere i primi a farlo e poi controllare ed obbligare le parti private e condominiali, ma questa è una mia idea, forse altri saranno più precisi.

×