Vai al contenuto
Claudia196311

Nomina amministratore - in nomina

Ciao!

In data 21/03 abbiamo la convocazione dell’assemblea ordinaria .. al terzo punto Odg abbiamo scritto testualmente NOMINA amministratore . Io vorrei sapere se noi contrari raggiungiamo i 501 millesimi lei deve abbandonare l’assemblea perché non è più in nomina ? Ed entra il nuovo giusto ?

Mettiamo invece che ci siano in base ai nostri calcoli 334,28 millesimi che votano Si per nominarla, e 426,75 votano No (quindi contrari), in questo caso cosa succederebbe ?

Grazie mille

Per revocare, così come per la nomina, è necessaria la doppia maggioranza, teste e millesimi. Questi ultimi devono essere almeno 500.

Se in numero inferiore non avviene la revoca e rimane in proroga

Ma in proroga cosa significa ? Che comunque rimane in carica con tutti i poteri .. e noi possiamo indire una riunione straordinaria con all’ordine del giorno la revoca e nomina nuovo amministratore? E dobbiamo comunque raggiungere 501 millesimi giusto?

 

- - - Aggiornato - - -

 

Per revocare, così come per la nomina, è necessaria la doppia maggioranza, teste e millesimi. Questi ultimi devono essere almeno 500.

Se in numero inferiore non avviene la revoca e rimane in proroga

Ma in proroga cosa significa ? Che comunque rimane in carica con tutti i poteri .. e noi possiamo indire una riunione straordinaria con all’ordine del giorno la revoca e nomina nuovo amministratore? E dobbiamo comunque raggiungere 501 millesimi giusto?

Ma in proroga cosa significa ? Che comunque rimane in carica con tutti i poteri .. e noi possiamo indire una riunione straordinaria con all’ordine del giorno la revoca e nomina nuovo amministratore? E dobbiamo comunque raggiungere 501 millesimi giusto?
In proroga significa che l'amministratore rimane in carica con tutti i poteri sino a che non sarà sostituito da un altro oppure riconfermato lui stesso.

 

Si potete richiedere una nuova assemblea, voi condomini potreste avvalervi dell'art. 66 Dacc (almeno 2 condomini rappresentanti almeno 1/6 del valore del condominio pari o superiore a 166.66p mlm) richiedendo all'amministratore in carica un'assemblea straordinaria (meglio con lettera RR) con all'OdG “nomina amm.re” e quant'altro desiderate deliberare, se lui non stabilisce una data per questa assemblea entro 10 gg (dalla ricezione) gli stessi richiedenti potranno convocarla con lo stesso OdG richiesto, inviando una lettera RR, o fax, o Pec, oppure lettera consegnata a mano a tutti i proprietari invitandoli all’assemblea che si terrà in data “gg.mm.aa.” comunicando anche la 2° convocazione che si terrà almeno un giorno dopo e non oltre 10 gg dalla prima, specificando anche luoghi e ore e OdG (lo stesso richiesto), la comunicazione deve giungere almeno 5 gg prima della 1° riunione. Cercate per tempo un bravo amministratore e assicuratevi di ottenere in assemblea la maggioranza del 2°c. Art. 1136. cc 1° e 2° convocazione - maggioranza delle teste dei partecipanti all'assemblea rappresentanti almeno la metà del valore dell'edificio (500 mlm e non 501)

In proroga significa che l'amministratore rimane in carica con tutti i poteri sino a che non sarà sostituito da un altro oppure riconfermato lui stesso.

Si potete richiedere una nuova assemblea, voi condomini potreste avvalervi dell'art. 66 Dacc (almeno 2 condomini rappresentanti almeno 1/6 del valore del condominio pari o superiore a 166.66p mlm) richiedendo all'amministratore in carica un'assemblea straordinaria (meglio con lettera RR) con all'OdG “nomina amm.re” e quant'altro desiderate deliberare, se lui non stabilisce una data per questa assemblea entro 10 gg (dalla ricezione) gli stessi richiedenti potranno convocarla con lo stesso OdG richiesto, inviando una lettera RR, o fax, o Pec, oppure lettera consegnata a mano a tutti i proprietari invitandoli all’assemblea che si terrà in data “gg.mm.aa.” comunicando anche la 2° convocazione che si terrà almeno un giorno dopo e non oltre 10 gg dalla prima, specificando anche luoghi e ore e OdG (lo stesso richiesto), la comunicazione deve giungere almeno 5 gg prima della 1° riunione. Cercate per tempo un bravo amministratore e assicuratevi di ottenere in assemblea la maggioranza del 2°c. Art. 1136. cc 1° e 2° convocazione - maggioranza delle teste dei partecipanti all'assemblea rappresentanti almeno la metà del valore dell'edificio (500 mlm e non 501)

Grazie ! Ma lei potrebbe dire che 1/3 dei millesimi è sufficiente a nominarle per un’altro anno ?

Assodato che ci vogliamo almeno 500 millesimi è necessario, per la doppia maggioranza, che ci sia un numero di teste che rappresenti, in assemblea, anche la maggioranza dei presenti.

Assodato che ci vogliamo almeno 500 millesimi è necessario, per la doppia maggioranza, che ci sia un numero di teste che rappresenti, in assemblea, anche la maggioranza dei presenti.

Quindi se siamo in 10 teste almeno 5 devono essere favorevoli ? È in caso di delega ?

Grazie ! Ma lei potrebbe dire che 1/3 dei millesimi è sufficiente a nominarle per un’altro anno ?
Per la semplice riconferma ci sono delle sentenze che affermano che sono sufficienti 333.33p mlm maggioritari e la maggioranza delle teste presenti in assemblea.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Quindi se siamo in 10 teste almeno 5 devono essere favorevoli ? È in caso di delega ?
La maggioranza di 10 presenti è 6.

Il voto per delega vale come presenza, per cui anche il delegante vota.

Per la semplice riconferma ci sono delle sentenze che affermano che sono sufficienti 333.33p mlm maggioritari e la maggioranza delle teste presenti in assemblea.

 

- - - Aggiornato - - -

 

La maggioranza di 10 presenti è 6.

Il voto per delega vale come presenza, per cui anche il delegante vota.

Quindi se lei arriva a 340 favorevoli per la sua nomina e la maggioranza delle teste .. lei rimane in carica ? E se invece non raggiunge la maggioranza con le teste ?

Anche se noi siamo in maggioranza come millesimi non contiamo nulla perché non arriviamo a 500 per mandarla via giusto?

Quindi se lei arriva a 340 favorevoli per la sua nomina e la maggioranza delle teste .. lei rimane in carica ? E se invece non raggiunge la maggioranza con le teste ?

Anche se noi siamo in maggioranza come millesimi non contiamo nulla perché non arriviamo a 500 per mandarla via giusto?

Se arriva a 340 mlm favorevoli (i mlm contrari devono essere necessariamente di meno) e quelle delle teste 6 su 10, l'amministratore viene riconfermato, e significa che era già in carica, mentre per la nomina di un successore (nuovo amministratore) serviranno sempre 6 teste su 10 e questi 6 voti dovranno rappresentare almeno 500 mlm.
Se arriva a 340 mlm favorevoli (i mlm contrari devono essere necessariamente di meno) e quelle delle teste 6 su 10, l'amministratore viene riconfermato, e significa che era già in carica, mentre per la nomina di un successore (nuovo amministratore) serviranno sempre 6 teste su 10 e questi 6 voti dovranno rappresentare almeno 500 mlm.

Si ho capito ma se arrivano a 1/3 dei millesimi ma non arrivano con le teste ? Cosa succede in quel caso ?

Si ho capito ma se arrivano a 1/3 dei millesimi ma non arrivano con le teste ? Cosa succede in quel caso ?
Se non si arriva alla riconferma ed in mancanza di nomina del successore l'amministratore rimane in proroga con pieni poteri, come già detto.
Se non si arriva alla riconferma ed in mancanza di nomina del successore l'amministratore rimane in proroga con pieni poteri, come già detto.

Siamo proprio in Italia e si vede !

Grazie a tutti per le risposte ! Ciao

Siamo proprio in Italia e si vede !

Grazie a tutti per le risposte ! Ciao

In condominio non si può rimanere senza amministratore quando i condomini sono superiori a otto (da 9 in poi), per cui se non si nomina un successore, quello in carica rimane in proroga, fatto salvo i condomini non decidano di rimanere senza amministratore, però assumendosi tutte le responsabilità civili, penali, amministrative e fiscali delle parti comuni dello stabile, per fare ciò sarà necessaria l'unanimità (1000/1000), altrimenti anche uno solo dei condomini potrebbe adire al Giudice per nominare l'amministratore.
In condominio non si può rimanere senza amministratore quando i condomini sono superiori a otto (da 9 in poi), per cui se non si nomina un successore, quello in carica rimane in proroga, fatto salvo i condomini non decidano di rimanere senza amministratore, però assumendosi tutte le responsabilità civili, penali, amministrative e fiscali delle parti comuni dello stabile, per fare ciò sarà necessaria l'unanimità (1000/1000), altrimenti anche uno solo dei condomini potrebbe adire al Giudice per nominare l'amministratore.

Scusami mi ero dimenticata di chiedere quante deleghe si possono avere a testa ? Grazie

Scusami mi ero dimenticata di chiedere quante deleghe si possono avere a testa ? Grazie

se siete meno di 20 condomini non c'è nessun limite, salvo disposizioni diverse nel Rdc

se siete meno di 20 condomini non c'è nessun limite, salvo disposizioni diverse nel Rdc

Più di 20 condomini siamo

Più di 20 condomini siamo

art. 67 Dacc

 

Se i condomini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di un quinto dei condomini e del valore proporzionale.

Ma eventualmente si può richiedere la revoca giudiziaria?
Si se ci sono i motivi previsti dall'art. 1129 cc.
×