Vai al contenuto
vaniglia

Email amministratore seguita da diffida per email da parte studio legale

Egregi lettori del forum,

in seguito ad una mia email inviata ai condomini in cui criticavo l'operato dell'amministratore, lo stesso venuto a conoscenza di cio' mi ha inviato una email intimidatoria seguita da una diffida dello stesso tono da parte di uno studio legale pervenuta per email. La mia domanda e' :quanto puo' valere una una diffida pervenuta per email? Premetto che il mio indirizzo email non e' un'indirizzo di posta certificata e non mi e' stata chiesta conferma di avvenuta ricezione.Ieri sera 14 aprile l'amministratore mi ha reiterato verbalmente la richiesta di scuse che non ho alcuna intenzione di fare.Ringrazio anticipatamente chi mi vorra' dare una risposta. Avendo difficolta' ad inserire gli allegati di seguito incollo il testo della mia email ai condomini.

'''''

 

Egregi Condomini,

mi trovo qui a scrivervi queste mie brevi note per richiedere a tutti una riflessione in merito alla prossima convocata assemblea condominiale.

Mi preme sottolineare che mi sembra opportuno, prima di procedere a trattare gli altri argomenti posti all’ordine del giorno, che, purtroppo, possono necessitare di tempo e di animata discussione, trattare della nomina dell’amministratore.

Personalmente non ritengo opportuno mantenere un amministratore il cui ruolo è stato ormai messo in discussione da molti condomini e che ha manifestato in una pluralità di occasioni segni di non saper gestire il nostro condominio osservando i principi di efficienza, economicità, trasparenza, requisiti tipici del ruolo che riveste.

Verificando le dinamiche degli ultimi tempi, oltre ad un gravoso aumento dei costi gestionali, è emersa la superficialità con cui sono state trattate questioni rilevanti. Viene nuovamente posta all’ordine del giorno l'approvazione delle tabelle millesimali, quando ancora non è stato inviato un prospetto in merito all’ottenimento dei millesimi per ogni unità immobiliare.

Verificando i prospetti contabili relativi al bilancio consuntivo ho potuto prendere atto che nel bilancio condominiale relativo alle spese sostenute nell’anno 2013 sono stati inseriti anche ratei di spese relative alla precedente gestione 2012.

Per la bolletta acqua di rilevante importo avrebbe potuto tranquillamente consultare l’ACEA per avere spiegazioni ( si trattava di una bolletta a conguaglio per un intero anno gestionale). Avrebbe potuto provare a prendere le letture del contatore ad intervalli di circa una settimana per poter prendere coscienza del consumo medio. Ha invece preferito affidarsi ad un tecnico per la ricerca di eventuali perdite il cui costo, ovviamente, contribuirà a far lievitare, come ogni anno, il budget di bilancio!

Auspico un cambiamento e gradirei che la maggioranza dei condomini fosse favorevole alla nomina dell’amministratore individuando un rappresentante che abbia conoscenze tecniche e giuridiche tali da poterci aiutare a risolvere i nostri vari problemi.

Mi sono permesso di consultare alcuni candidati e ritengo che ci siano persone competenti, capaci, ovviamente, nel tempo, di riportare il condominio ad un equilibrio e ad una sana gestione.

Vi prego, qualora voleste parlare meglio dell’argomento, prendere contatti con lo scrivente.

Grato per l’attenzione che vorrete dare a questa mia , porgo i migliori saluti.

Firmato etc.

'''''

La "diffida" via e.mail vale quanto una raccomandata, in questo caso.

Mi pare di aver capito che che l'amministratore minaccia una denuncia per diffamazione, e per farla non serve aver inviato preventivamente una "diffida" che abbia valore "legale", se così si può definire una lettera con richiesta di scuse.

La tua e.mail ai condomini, in effetti, potrebbe integrare il reato di diffamazione, ma tutto dipende quale sostituto (=Pubblico Minister) andrà a leggersela.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Sarebbe interessante leggere questa e.mail "intimidatoria" dell'amministratore.

ciao

per dire...io ho appena letto la tua mail e onestamente non ravviso elementi di diffamazione

hai preso atto che non è capace di gestire quel condominio portando alcuni esempi

non lo hai insultato

ora.....lettera di scuse? mi pare piuttosto eccessiva

una mail se non inviata tramite PEC lascia il tempo che trova, tant'è che hanno creato la posta certificata

occhio che non ti faccia pagare la lettera del legale

 

comunque, se vuoi puoi scusarti (le scuse si possono fare tranquillamente anche se non le si pensano minimamente) e nella stessa mail che girerai a tutti i condomini e per conoscenza all'amministratore allegherai anche i preventivi di altre persone

se non si ha fiducia nell'amministratore....

cmq è diffamazione solo se quello che si riporta non è vero, non se si dice il vero e lo si dimostra con prove certe...

ho appena letto la tua mail e onestamente non ravviso elementi di diffamazione....è diffamazione solo se quello che si riporta non è vero, non se si dice il vero e lo si dimostra con prove certe...

Veramente la norma non fa alcun riferimento alla verità dei fatti, ma parla soltanto di "offesa dell'altrui reputazione" comunicando con più persone. Per questo ritengo possibile l'integrarsi del reato: dipende dal PM a cui arriverà un'eventuale denuncia l'interpretazione di quelle parole come offensive o meno.

Anche io ho ricevuto una diffida dall'ufficio legale del mio amministratore per il pagamento della somma di € 538,45, da corrispondere entro giorni 7. Premetto che sono puntualissima nel pagamento del supercondominio e la cifra su riportata si riferisce a lavori vari, non certo di manutenzione, al cui pagamento sarei tenuta come usufruttuaria. Considerata l'insistenza con la quale mi è stata chiesta detta somma, mi sono rivolta ad un avvocato che, ad evitare complicazioni, mi ha consigliato di pagare metà dell'importo. La mia pensione è di 1000 € è quindi un sacrificio per me, ma ho accettato. Come risposta l'amministratore mi ha mandato la diffida. Non posseggo nulla oltre una piccola utilitaria. Potrebbero togliermela? Data la settimana di Pasqua, incontrerò l'avvocato non prima del 23 c.m. Che accade nel frattempo?

Preciso che i lavori vari si riferiscono ad intervento straordinario del verde (20.000,00 €), a messa in sicurezza pavimentazione passi pedonali, a ristrutturazione intera della guardiola, all'installazione impianto citofonico esterno. Quest'ultimo mi è stato già fatto pagare nonostante sia decisamente straordinario.

Egregi lettori del forum,

in seguito ad una mia email inviata ai condomini in cui criticavo l'operato dell'amministratore, lo stesso venuto a conoscenza di cio' mi ha inviato una email intimidatoria seguita da una diffida dello stesso tono da parte di uno studio legale pervenuta per email. La mia domanda e' :quanto puo' valere una una diffida pervenuta per email? Premetto che il mio indirizzo email non e' un'indirizzo di posta certificata e non mi e' stata chiesta conferma di avvenuta ricezione.Ieri sera 14 aprile l'amministratore mi ha reiterato verbalmente la richiesta di scuse che non ho alcuna intenzione di fare.Ringrazio anticipatamente chi mi vorra' dare una risposta. Avendo difficolta' ad inserire gli allegati di seguito incollo il testo della mia email ai condomini.

'''''

 

Egregi Condomini,

mi trovo qui a scrivervi queste mie brevi note per richiedere a tutti una riflessione in merito alla prossima convocata assemblea condominiale.

Mi preme sottolineare che mi sembra opportuno, prima di procedere a trattare gli altri argomenti posti all’ordine del giorno, che, purtroppo, possono necessitare di tempo e di animata discussione, trattare della nomina dell’amministratore.

Personalmente non ritengo opportuno mantenere un amministratore il cui ruolo è stato ormai messo in discussione da molti condomini e che ha manifestato in una pluralità di occasioni segni di non saper gestire il nostro condominio osservando i principi di efficienza, economicità, trasparenza, requisiti tipici del ruolo che riveste.

Verificando le dinamiche degli ultimi tempi, oltre ad un gravoso aumento dei costi gestionali, è emersa la superficialità con cui sono state trattate questioni rilevanti. Viene nuovamente posta all’ordine del giorno l'approvazione delle tabelle millesimali, quando ancora non è stato inviato un prospetto in merito all’ottenimento dei millesimi per ogni unità immobiliare.

Verificando i prospetti contabili relativi al bilancio consuntivo ho potuto prendere atto che nel bilancio condominiale relativo alle spese sostenute nell’anno 2013 sono stati inseriti anche ratei di spese relative alla precedente gestione 2012.

Per la bolletta acqua di rilevante importo avrebbe potuto tranquillamente consultare l’ACEA per avere spiegazioni ( si trattava di una bolletta a conguaglio per un intero anno gestionale). Avrebbe potuto provare a prendere le letture del contatore ad intervalli di circa una settimana per poter prendere coscienza del consumo medio. Ha invece preferito affidarsi ad un tecnico per la ricerca di eventuali perdite il cui costo, ovviamente, contribuirà a far lievitare, come ogni anno, il budget di bilancio!

Auspico un cambiamento e gradirei che la maggioranza dei condomini fosse favorevole alla nomina dell’amministratore individuando un rappresentante che abbia conoscenze tecniche e giuridiche tali da poterci aiutare a risolvere i nostri vari problemi.

Mi sono permesso di consultare alcuni candidati e ritengo che ci siano persone competenti, capaci, ovviamente, nel tempo, di riportare il condominio ad un equilibrio e ad una sana gestione.

Vi prego, qualora voleste parlare meglio dell’argomento, prendere contatti con lo scrivente.

Grato per l’attenzione che vorrete dare a questa mia , porgo i migliori saluti.

Firmato etc.

'''''

Con tutto il rispetto ma se un collega ti diffida per una cosa del genere..lascialo fare!

Per me sono tutte frasi fatte. Non c'è nulla che non vada bene nella tua mail e di offensivo. Sono pareri dati sull'operato e nulla più.

Io non mi sentirei offeso e piuttosto prenderei spunto per capire se veramente ho operato in modo non consono.

In ogni modo la prossima volta sarebbe comunque caso che prima di inviare mail inizi con qualche telefonata e sondi il parere degli altri...a volte le teste non sono ahimè tutte uguali e certi potrebbero anche non pensarla come te per molteplici ragioni...

Risposta alle sue dichiarazione

Spett.le

Sig.r .......,

sono venuto a conoscenza di una sua e-mail dove si lamenta del mio operato , sostenendo cose che non stanno ne in cielo ne in terra , Lei dichiara che in varie occasioni si è potuto notare che non so gestire il Vostro condominio , accusandomi di mancanza d' efficienza , economicità , trasparenza , allora vorrei sapere come fa a sostenere cose del genere , riguardo all'efficienza le rispondo che ogni volta che mi è stato segnalato un guasto l'ho fatto sempre riparare entro le h. 24 massimo 48 , economicità le ricordo che il mio onorario era il più basso di quelli presentati dagli altri colleghi ed inoltre ho sempre cercato di farvi risparmiare su qualsiasi spesa ( lo può notare anche dal fatto che per la revisione delle tabelle millesimali pur avendo diritto come da contratto non ho voluto prendere il compenso previsto per esercizio straordinario ) ed ogni volta che chiamo un tecnico per la riparazione tratto sempre il prezzo più basso , accusarmi di poca trasparenza poi è il massimo visto che sul sito c'è tutta la contabilità , ogni fattura riguardante il condominio è regolarmente registrata e visibile , ci sono tute le entrate e le uscite che avvengono giornalmente , quindi come fa a dire che non ci sono i requisiti tipici del ruolo che rivesto , ma c'è mai andato sul sito ? l'ha mai visitato tutto , o è andato solo a vedere se avevo registrato i suoi versamenti ? . Riguardo alle tabelle millesimali l'ing. ...... ha presentato tutto quello che gli è stato richiesto , pur non essendo obbligato perché il contratto non lo prevedeva , a tale proposito Le posso dire che il fatto che non sono ancora state approvate è solo una mossa di alcuni condomini che stanno mettendo i bastoni fra le ruote , se legge il penultimo verbale la sig.ra ......... ha perfino dichiarato che l'Ing. ......l'aveva omaggiata di una cantina che Lei non possedeva , dichiarazione falsa , alla quale infatti l'ing. ..... ha risposto facendomi avere i documenti che attestavano che la dichiarazione fatta dalla suddetta era falsa , e che io ho presentato in assemblea allegando tale documentazione al verbale , ed il prospetto come dice lei che non è stato presentato invece io l'ho consegnato insieme all'ultima convocazione ed è composto di 38 pagine ( ora lo allego alla presente ) .

Riguardo alle spese del 2012 inserite nel bilancio 2013 è perché il precedente amministratore non le aveva pagate , che pensa che cadono di prescrizione e quindi non devono essere pagate le fatture dell'anno precedente , inoltre le ricordo che non essendo state pagate nel 2012 e non essendo state inserite nel bilancio 2012 vanno per forza inserite nel bilancio riguardante l'anno in cui sono state pagate .

Riguardo alla fattura Acea , al contrario di quanto da lei dichiarato , il sottoscritto ha prima telefonato all' Acea e successivamente mi sono recato presso gli uffici di piazzale ........ in quanto le cose che mi erano state dette per telefono non mi erano chiare ed ho perso mezza giornata lì .

Riguardo al Tecnico che ho fatto venire per cercare la perdita le ricordo che il sottoscritto ha la possibilità di avere consulenze Tecniche e Legali gratuite , quindi il condominio non ha pagato nulla al contrario di come lei ha detto .

Credo che prima di parlare o scrivere si deve informare bene su come stanno le cose , comunque i Condomini a cui non vado bene sono i Condomini ai quali vieto di comandare e fare il bello e cattivo tempo nel vostro condominio e faccio scrivere dall' avvocato per morosità , e questo perché io devo tutelare tutti lei compreso .

Per ultima cosa mi permetto di ricordarle che il sottoscritto ha la certificazione Uni 10801 : 1998 e l'iscrizione all' albo nazionale di amministratori di immobili e condominiali con certificato di qualità , ottenuta per la mia professionalità e preparazione .

Inoltre le dichiara che c' è stato un gravoso aumento delle spese , cosa assolutamente falsa , l'unica cosa che è aumentata è la spesa dell'acqua in quanto il sottoscritto comunica regolarmente all' Acea la lettura e quindi le fatture sono redatte con il consumo effettivo e non presunto , questo per evitarvi proprio un nuovo conguaglio eccessivo come è accaduto pochi mesi fa .Anzi se lei vede il preventivo di spesa del 2014 è più basso del consuntivo del 2013 , del 17,76 % , le rinnovo il consiglio di verificare come stanno le cose prima di parlare o scrivere affinché eviti di fare brutte figure .

Per poter portare il condominio ad una sana gestione , c' è bisogno che tutti paghino le rate , e no che ogni volta devo fare solleciti o ingiunzioni ,

distinti saluti.

rag. ...........

Che faccia come crede , la tua lettera non ha niente di offensivo , una cosa potresti fare invece convocare un assemblea per sfiduciarlo

cosa che si puo' fare con un certo numero di Condomini aderenti.

Ciao

Con tutto il rispetto ma se un collega ti diffida per una cosa del genere..lascialo fare!

Per me sono tutte frasi fatte. Non c'è nulla che non vada bene nella tua mail e di offensivo. Sono pareri dati sull'operato e nulla più.

Io non mi sentirei offeso e piuttosto prenderei spunto per capire se veramente ho operato in modo non consono.

In ogni modo la prossima volta sarebbe comunque caso che prima di inviare mail inizi con qualche telefonata e sondi il parere degli altri...a volte le teste non sono ahimè tutte uguali e certi potrebbero anche non pensarla come te per molteplici ragioni...

Concordo ed aggiungo che quell'amministratore ha perso troppo tempo in troppe parole per una questione minimale tipica del ruolo che riveste.Sol per questo fatto a mio giudizio sarebbe da mettere in discussione.

Egregi lettori del forum,

in seguito ad una mia email inviata ai condomini in cui criticavo.....'''''

 

Sempre difficile dare giudizi ascoltando una sola campana!!

 

Una mail NON vale quanto una Raccomandata salvo che il destinatario la confermi con atti o parole.

 

La tua mail non contiene elementi diffamatori e per i termini usati non mi porrei nessun patema. Nemmeno riuscisse a dimostrare l' erroneità delle valutazioni che hai espresso sul suo operato ...non vi sono elementi diffamatori perchè il giudizio è una questione "personale" pertanto insindacabile. Magari la sua professionalità è rmasta entro i binari degli obblighi di Legge..che tu ritieni insufficenti.

 

Se quanto su espoto era a tua "difesa" ora mi permetto di sottoineare anche i tuoi "difetti" con il supporto delle sue "giustificazioni" evidenziate nella presunta "intimidazione" :

 

Egregi Condomini,

Personalmente non ritengo opportuno mantenere un amministratore il cui ruolo è stato ormai messo in discussione da molti condomini e che ha manifestato in una pluralità di occasioni segni di non saper gestire il nostro condominio osservando i principi di efficienza, economicità, trasparenza, requisiti tipici del ruolo che riveste.

Verificando le dinamiche degli ultimi tempi, oltre ad un gravoso aumento dei costi gestionali, è emersa la superficialità con cui sono state trattate questioni rilevanti.

riguardo all'efficienza le rispondo che ogni volta che mi è stato segnalato un guasto l'ho fatto sempre riparare entro le h. 24 massimo 48 , economicità le ricordo che il mio onorario era il più basso di quelli presentati dagli altri colleghi ed inoltre ho sempre cercato di farvi risparmiare su qualsiasi spesa ( lo può notare anche dal fatto che per la revisione delle tabelle millesimali pur avendo diritto come da contratto non ho voluto prendere il compenso previsto per esercizio straordinario ) ed ogni volta che chiamo un tecnico per la riparazione tratto sempre il prezzo più basso , accusarmi di poca trasparenza poi è il massimo visto che sul sito c'è tutta la contabilità , ogni fattura riguardante il condominio è regolarmente registrata e visibile , ci sono tute le entrate e le uscite che avvengono giornalmente

Viene nuovamente posta all’ordine del giorno l'approvazione delle tabelle millesimali, quando ancora non è stato inviato un prospetto in merito all’ottenimento dei millesimi per ogni unità immobiliare.

se legge il penultimo verbale la sig.ra Cenciarini ha perfino dichiarato che l'Ing. Danese l'aveva omaggiata di una cantina che Lei non possedeva , dichiarazione falsa , alla quale infatti l'ing. ..... ha risposto facendomi avere i documenti che attestavano che la dichiarazione fatta dalla suddetta era falsa , e che io ho presentato in assemblea allegando tale documentazione al verbale , ed il prospetto come dice lei che non è stato presentato invece io l'ho consegnato insieme all'ultima convocazione ed è composto di 38 pagine

Verificando i prospetti contabili relativi al bilancio consuntivo ho potuto prendere atto che nel bilancio condominiale relativo alle spese sostenute nell’anno 2013 sono stati inseriti anche ratei di spese relative alla precedente gestione 2012.

Già nelle premesse le tue accuse dimostrano quantomeno una inconsistente preparazione del campo contabile. Fossi al tuo posto eviterei di emettere giudizi su materie che non sono nella tua "cultura"...infatti la replica sul punto è concisa ed emblematica:

 

Riguardo alle spese del 2012 inserite nel bilancio 2013 è perché il precedente amministratore non le aveva pagate ...

inoltre le ricordo che non essendo state pagate nel 2012 e non essendo state inserite nel bilancio 2012 vanno per forza inserite nel bilancio riguardante l'anno in cui sono state pagate

Per la bolletta acqua di rilevante importo avrebbe potuto tranquillamente consultare l’ACEA per avere spiegazioni ( si trattava di una bolletta a conguaglio per un intero anno gestionale). Avrebbe potuto provare a prendere le letture del contatore ad intervalli di circa una settimana per poter prendere coscienza del consumo medio.Ha invece preferito affidarsi ad un tecnico per la ricerca di eventuali perdite il cui costo, ovviamente, contribuirà a far lievitare, come ogni anno, il budget di bilancio!

 

Non è compito e/o obbligo dell' amministratoreche comunque la smentisce coi fatti:

 

Riguardo alla fattura Acea , al contrario di quanto da lei dichiarato , il sottoscritto ha prima telefonato all' Acea e successivamente mi sono recato presso gli uffici di piazzale ostiense in quanto le cose che mi erano state dette per telefono non mi erano chiare ed ho perso mezza giornata lì .

Riguardo al Tecnico che ho fatto venire per cercare la perdita le ricordo che il sottoscritto ha la possibilità di avere consulenze Tecniche e Legali gratuite , quindi il condominio non ha pagato nulla al contrario di come lei ha detto

 

Dalla somma delle testimonianze deduco che si tratti di un Amministratore subentrato dal 2013 in un Condominio dove o esistono diversi "morosi" ereditati dalla passata gestione o dove comunque il precedente "professionista" ha peccato in diligenza e professionalità.

 

Magari è ipotizzabile che la frase finale nella mail "intimidatoria" ... Per poter portare il condominio ad una sana gestione , c' è bisogno che tutti paghino le rate , e no che ogni volta devo fare solleciti o ingiunzioni ,

fosse riferita al signor Vaniglia che si presenta come disoccupato...e, ripeto forse, per tale situazione "non lavorativa" in difficoltà nei pagamenti delle quote di competenza.

 

E' lecito che tu possa ritenere "insufficente" il suo operato...ma prima di scrivere mail dove dai ingiustificate qualifiche dovevi cercare il confronto a quattr' occhi con lo stesso.

Sarebbe oltremodo "sconveniente" che tutta la tua azione fosse stata conseguenza del "forse" che ho ipotizzato.

 

Non vedo elementi per rimuovere un amministratore che a quanto pare è integerrimo, disponibile, trasparente...e giustamente risentito per una mail che getta nemmeno velatamente discredito sul suo operato.

 

Per gli elementi portati ho opinione opposta a quella di quanti ti hanno finora risposto.

Un fiume di parole inutili per qualcosa di legalmente indimostrabile, se la corrispondenza si è verificata per intero od in parte al di fuori dell'ambito della posta elettronica certificata.

Il che vuol dire, come accaduto, che basta che solo uno dei protagonisti abbia utilizzato e-mail convenzionale per far saltare e venir meno l'oggetto della contesa.

Saluti 🙂

Mmmh..nel caso specifico non esistono differenze fra semplice email o Raccomandata.

Non è il mittente che vuole dimostrare di averla spedita...bensi il destinatario...anzi nemmeno quello visto che "i destinatari" erano i condomini.

Se l' amministratore ne è venuto a conoscenza è ovvio che qualcuno degli altri proprietari ne abbia fornito copia e che sia dalla sua "parte".

 

Tale email costituisce prova certa del "misfatto" e facilmete dimostrabile chi era l' autore...tutto da valutare il discorso "diffamatorio".

Penalmente non rilevo alcuna violazione di legge; trattasi invece di diritto di critica.

Confermo che tecnicamente, ove vi fosse stata lesione della reputazione, questa si sarebbe potuta ravvisare anche per mail; irrilevante che non si trattasse di PEC; infatti l'art.595 del C.p. dice testualmente:

"offesa all'altrui reputazione, comunicata a più persone con la parola, lo scritto ed ogni altro mezzo di comunicazione"

 

Appunto: nel riportare la lettera/diffida del suo amministratore le sono sfuggiti i cognomi di due condòmini (cui oltretutto son attribuiti considerazioni/fatti specifiche); si rivolga llo Staff e li faccia cancellare.

Saluti.

Risposta alle sue dichiarazione

Spett.le

Sig.r .......,

sono venuto a conoscenza di una sua e-mail dove si lamenta del mio operato , o ingiunzioni ,

distinti saluti.

rag. ...........

Sarebbe probabilmente meglio non pubblicare corrispondeza privata senza il consenso dell'autore, anche solo per evitare nuove diffide.

Non vi è nessuna Legge che vieta al destinatario di una lettera o mail la sua pubblicazione anche in rete.

 

Se il mittente non vuole che altri sappiano cosa pensa di determinati fatti non parla e non scrive.

 

Aver omesso di oscurare i nomi di persone terze è stato incauto e certamente non elegante...ma non costituisce di per sè diffamazione se quanto riportato sia dimostrabile.

Oltretutto è una "storia" raccontanta da un signor "Vaniglia" che non indica i nomi propri, spieghi le esatte località o altri dati che permettano di risalire agli effettivi attori.

 

Io posso sermpe scrivere di aver ricevuto una lettera dove si spiegava che il signor Pantalone è comunque un ladro senza tema di poter essere citato per offesa.

Appunto: nel riportare la lettera/diffida del suo amministratore le sono sfuggiti i cognomi di due condòmini (cui oltretutto son attribuiti considerazioni/fatti specifiche); si rivolga llo Staff e li faccia cancellare.

Saluti.

Sistemato.

Invito tutti a tornare in argomento.

Grazie.

Non vi è nessuna Legge che vieta al destinatario di una lettera o mail la sua pubblicazione anche in rete.

 

Se il mittente non vuole che altri sappiano cosa pensa di determinati fatti non parla e non scrive.

 

Aver omesso di oscurare i nomi di persone terze è stato incauto e certamente non elegante...ma non costituisce di per sè diffamazione se quanto riportato sia dimostrabile.

Oltretutto è una "storia" raccontanta da un signor "Vaniglia" che non indica i nomi propri, spieghi le esatte località o altri dati che permettano di risalire agli effettivi attori.

 

Io posso sermpe scrivere di aver ricevuto una lettera dove si spiegava che il signor Pantalone è comunque un ladro senza tema di poter essere citato per offesa.

Come al solito fai un sacco di confusione...

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×