Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Emanuele87

Detrazione 50% spese professionisti installazione ascensore

Salve, nel mio condominio dobbiamo installare l'ascensore e dobbiamo versare il compenso all'ingegnere che ha redatto il progetto e che è in attesa di autorizzazione da parte del Comune e del Genio Civile.

Il mio dubbio è se la spesa per il compenso è detraibile anche in caso di bocciatura del progetto da parte degli enti suddetti. Inoltre per poter beneficiare della detrazione come è noto bisogna inviare le notifiche preliminari ad ASL e Ispettorato del lavoro, ma al momento non conosciamo la data di inizio lavori, perché non sappiamo quanto tempo ci voglia per ottenere l'autorizzazione, né altri dati richiesti perché le notifiche siano complete e legittime, visto che l'esecuzione effettiva dell'opera è ancora in forse e dipendente solo dal parere di Comune e Genio Civile.

Nel dubbio ho inviato un interpello all'Agenzia delle Entrate, anche se i tempi per la risposta sono di max. 120 giorni, mentre il tecnico ovviamente e giustamente vuole essere pagato subito.

Faccio bene ad inviare lo stesso le notifiche preliminari ad ASL e Isp. del Lavoro riservandomi di integrarle successivamente e a comunicare ai condomini che la detraibilità non è sicura, e di inserirla nella dichiarazione del 2018 solo dopo la risposta dell'Agenzia delle Entrate?

Grazie per la pazienza.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dalla guida dell'agenzia delle entrate.

ALTRE SPESE AMMESSE ALL’AGEVOLAZIONE

Oltre alle spese necessarie per l’esecuzione dei lavori, ai fini della detrazione è

possibile considerare anche:

 le spese per la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse

 le spese per prestazioni professionali comunque richieste dal tipo di intervento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La ringrazio della risposta, ero a conoscenza della possibilità di detrarre anche le spese tecniche.

Il mio dubbio nasceva dal fatto che al momento siamo in un "limbo" poiché il progetto c'è ma non è sicura l'esecuzione dell'opera, la data di inizio e non c'è ancora un piano di sicurezza, tutte cose da inserire nelle notifiche preliminari.

Facendo delle notifiche preliminari per forza di cose incomplete, e ancora di più se non dovesse essere installato l'ascensore, e poi andando a detrarre nel 2018 quella spesa non si rischia di commettere un illecito?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Al momento, l'unica certezza è che dobbiate pagare la parcella dell'ingegnere per il lavoro commissionatogli.

Il resto è consequenziale e non dipende dal professionista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nel dubbio che il progetto non sia approvato ed in attesa della risposta all’interpello, ti conviene comunque effettuare il pagamento tramite bonifico per ristrutturazione.

Certificherai gli importi spettanti ai vari condomini solo se, con l’approvazione del progetto, darete inizio ai lavori.

I compensi per prestazioni professionali propedeutiche alla realizzazione delle opere edili beneficiano della detrazione anche se effettuati prima dell’inizio dei lavori.

La suddetta somma pagata con bonifico parlante, se per vari motivi non potrà essere detratta nelle dichiarazioni del 2018, potrà essere indicata pro quota nelle dichiarazioni degli anni successivi, recuperando le rate residue.

Infine, la notifica preliminare da inoltrare prima dei lavori, è richiesta solo se nel cantiere intervengono più imprese esecutrici anche non in contemporanea o nel cantiere opera un'unica impresa, la cui entità presunta di lavoro sia maggiore o uguale a duecento uomini-giorno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie mille, quindi se ho capito bene basta fare solo il bonifico parlante, senza dover fare obbligatoriamente in questa fase le notifiche ad ASL e ispettorato del lavoro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×