Vai al contenuto
Angelo09

Correzioni da effettuare per errori nel versamento delle ritenute d'acconto

Mi trovo alle prese con il fare le certificazioni uniche di un condominio che ho preso da poco e nel verificare la documentazione che mi è stata consegnata dal precedente amministratore mi sono accorto che ci sono degli errori.

1)-Per iniziare i codici tributo errati. Ad esempio per le s.a.s. e le ditte individuali ha utilizzato il codice tributo 1020 invece del 1019 ecc..
Questi errori li posso e devo correggere? oppure posso anche lasciarli così tanto non crea problemi?

2)-Poi ho notato che nel 2020 (e di preciso in data 19/10/21) ha versato delle ritenute cumulative relative a diversi fornitori e fatture pagate. Io non sono pratico di questo metodo di versamento delle ritenute in quanto ho continuato a versare le ritenute singolarmente entro il 16 del mese successivo al pagamento. 
Però in questo caso, oltre al fatto che il vecchio amministratore ha versato ritenute in eccesso (e di conseguenza dovrò portarle in compensazione nei prossimi versamenti), credo che abbia commesso un errore in quanto ha sommato ritenute di imprese individuali, con quelle delle Srl e di un avvocato, tutte con il codice tributo 1020. Se ricordo bene avrebbe dovuto differenziarle perchè si possono cumulare solamente i versamenti delle ritenute con stesso codice tributo vero?

Angelo09 dice:

Questi errori li posso e devo correggere? oppure posso anche lasciarli così tanto non crea problemi?

Correggi.

Se hai le credenziali del condomìnio ti basta utilizzare (all'interno dell'area riservata) la funzione Civis, semplice e veloce, con la quale puoi variare i codici tributo; altrimenti devi recarti presso un ufficio territoriale (o sentire per l'invio tramite pec)

 

Angelo09 dice:

Se ricordo bene avrebbe dovuto differenziarle perchè si possono cumulare solamente i versamenti delle ritenute con stesso codice tributo vero?

Si possono fare i versamenti cumulativi per i codici tributo 1019 e 1020, mai per il 1040 (avvocato)

Quindi hai un F24 errato perchè non sono distinti i due codici e c'è una ritenuta in piu'.

Pero', le cumulative andrebbero pagate entro il 30 giugno e il 20 dicembre; forse la ritenuta dell'avvocato è nei termini, pur essendo sbagliato il codice tributo? (e magari anche le altre ritenute)

 

Il mod. F24 è stato versato in data 19/10/20. Il problema è che con il codice tributo 1020 ha cumulato sia Srl che ditta individuale che avvocato. In più ha anche versato ritenute in eccesso.
Quindi io dovrei correggere l'errore dei codici tributi del mod. F24 e in più recuperare le ritenute versate in eccesso.
Sinceramente visto l'insieme di errori non saprei come correggerlo.

Angelo09 dice:

Il mod. F24 è stato versato in data 19/10/20. Il problema è che con il codice tributo 1020 ha cumulato sia Srl che ditta individuale che avvocato. In più ha anche versato ritenute in eccesso.
Quindi io dovrei correggere l'errore dei codici tributi del mod. F24 e in più recuperare le ritenute versate in eccesso.
Sinceramente visto l'insieme di errori non saprei come correggerlo.

Puoi considerare l'intero importo a credito e versare ora con i codici corretti e con ravvedimento gli importi delle ritenute ed utilizzare il credito in compensazione.

Potrei portare in compensazione solo una parte e lasciare valido il versamento delle ritenute relative al codice 1020?

Come ho detto questo ha messo il codice tributo 1020 e ci ha versato cumulativamente anche le ritenute delle ditte individuali (1019) e dell'avvocato (1040). Potrei portarmi in compensazione solamente le ritenute che ha versato con il codice tributo sbagliato ossia quelle delle ditte individuali e dell'avvocato, lasciando il versamento della ritenuta corretta.
Esempio: ha versato sotto il codice tributo 1020 un totale di 300,00 (di cui € 100 Srl, € 100,00 ditta individuale ed € 100 avvocato). Potrei richiedere in compensazione solamente € 200? ossia avvocato e ditta individuale.
Poi naturalmente li verserei correttamente con tanto di ravvedimento operoso.

Angelo09 dice:

Potrei richiedere in compensazione solamente € 200?

Si, puoi farlo.

 

Prima di procedere nella correzione di tutti questi errori che sono stati fatti avrei due domande su come portare correttamente in compensazione sul mod. f24:

1)- nel corso dell'anno questo amministratore ha versato erroneamente molte ritenute d'acconto con diversi  mod. f24 che dovrei portare in compensazione (si parla di più di 700 € da portare in compensazione).
Tutti questi mod. f24 di ritenute erroneamente versate le devo sommare? 
Ad esempio ho 2 mod. f24 da € 10,00 erroneamente versate... Devo sommarle e portarle nella colonna "importi a credito" del mod. f24 della prossima ritenuta da versare?

Fai la somma delle ritenute a credito che intendi compensare, il risultato è il credito che utilizzerai.

Nell'F24 per il pagamento indicherai nella colonna crediti l'importo che ri serve per compensare il debito.

Ovviamente devi considerare che puoi arrivare a compensare sino al totale del credito.

 

Quindi non posso sommarle tutte i mod. f24 erroneamente versati e portali a credito. 

Ad esempio ho un totale di € 700,00 da portare in compensazione, e devo versare una ritenuta di € 100,00.
Quindi non posso mettere a "importi a debito" € 100,00 e negli "importi a credito" € 700,00 e avere un saldo a credito di € 600,00  nel mod. f24?

E poi nel successivo versamento di un'altra ritenute utilizzare a credito i 600 € risultanti nel mod. f24 precedente?

E così via fino ad esaurire l'intero importo a che devo portare in compensazione.

 

Oppure ogni volta devo inserire negli "importi a credito" un importo pari alla ritenuta da versare?
Esempio: devo versare una ritenuta da € 100 che inserisco negli "importi a debito" e poi prendo € 100 (dei € 700 totali che devo portarmi in compensazione) e li inserisco negli "importi a credito" così da avere un saldo a 0 nel mod. f24 da versare?

Angelo09 dice:

Quindi non posso mettere a "importi a debito" € 100,00 e negli "importi a credito" € 700,00 e avere un saldo a credito di € 600,00  nel mod. f24?

No, non è con l'F24 che stabilisci che hai diritto ad un credito, ma con il 770.

Il credito è utilizzato nell'F24 in compensazione, quindi indicherai solo la cifra che ti serve a compensare il debito

2021-06-04_172229.png.71e9a3202e31c89c6e8d6f5f634f00c6.png

Va bene come ho impostato il mod. f24 nell'allegato che ho postato?

Devo versare una ritenuta d'acconto di € 250,00 di un professionista con codice tributo 1040 al quale ho sommato gli interessi di € 0,01.
Poi nella seconda riga ho inserito la sanzione con codice tributo 8906 pari ad € 9,38.
E nell'ultima riga ho messo un importo da portarmi in compensazione pari a quanto dovrei versare per € 259,39.
In questo modo avrei saldo € 0,00.
E' corretto così? si può versare un mod. f24 con saldo a 0 €?
Oppure posso portarmi in compensazione solamente € 250,00 mentre gli interessi di € 0,01 e la sanzione di € 9,38 devo versarlo?

Tengo a precisare che i 259,39 inseriti nella colonna "importi a credito" sono solo una piccola parte di quanto dovrò portarmi in compensazione dato che il vecchio amministratore tra ritenute versate in eccesso e vari errori ne ha versate in più per un importo di oltre 700 €.

Modificato da Angelo09

Va tutto bene, tranne il codice 1628, che avresti utilizzato nel 2020, ma essendo già nell'anno successivo a quello della formazione del credito deve essere 6782

Ultime due domande e poi procedo con le correzioni che devo fare:

1)-Devo utilizzare il codice tributo 6782 anche se sono ritenute le cui fatture sono state pagate nel 2020?
2)-Invece devo utilizzare il codice tributo 1628 per le ritenute versate in eccesso nel 2020 che voglio portare in compensazione per le ritenute delle fatture che ho pagato nel 2021?

 

Angelo09 dice:

1)-Devo utilizzare il codice tributo 6782 anche se sono ritenute le cui fatture sono state pagate nel 2020?

Si, come spiegato è il momento dell'utilizzo che determina il codice da utilizzare

 

Angelo09 dice:

2)-Invece devo utilizzare il codice tributo 1628 per le ritenute versate in eccesso nel 2020 che voglio portare in compensazione per le ritenute delle fatture che ho pagato nel 2021?

 

No, il 1628 puoi utilizzarlo per le ritenute pagate in eccesso nel 2021 che utilizzi direttamente nell'anno; quindi avresti potuto indicare il codice 1628 se tu avessi pagato delle ritenute nel 2020 con la compensazione.

×