Vai al contenuto
DLF

Compenso amministratore uscente per passaggio consegne si o no?

Buongiorno,

potete indicarmi la legge dove viene indicato che, per il passaggio di consegne, l'amminisratore uscente non può richiedere un compenso per la sistemazione dei documenti da dare al nuovo amministratore pertanto è tenuto senza nessun compenso a predisporre il passaggio delle consegne ed a effettuarlo regolarmente perchè rientra nei sui compiti.

Grazie

Buongiorno,

potete indicarmi la legge dove viene indicato che, per il passaggio di consegne, l'amminisratore uscente non può richiedere un compenso per la sistemazione dei documenti da dare al nuovo amministratore pertanto è tenuto senza nessun compenso a predisporre il passaggio delle consegne ed a effettuarlo regolarmente perchè rientra nei sui compiti.

Grazie

L'art.1129 c.c. novellato dalla riforma è uno degli articoli che ogni amministratore di condominio dovrebbe conoscere a menadito

 

Art. 1129 c.c.

...Alla cessazione dell'incarico l'amministratore è tenuto alla consegna di tutta la documentazione in suo possesso afferente al condominio e ai singoli condomini e ad eseguire le attività urgenti al fine di evitare pregiudizi agli interessi comuni senza diritto ad ulteriori compensi...

Buongiorno,

potete indicarmi la legge dove viene indicato che, per il passaggio di consegne, l'amminisratore uscente non può richiedere un compenso per la sistemazione dei documenti da dare al nuovo amministratore pertanto è tenuto senza nessun compenso a predisporre il passaggio delle consegne ed a effettuarlo regolarmente perchè rientra nei sui compiti.

Grazie

Se per il passaggio delle consegne non è stato accordato un compenso all'atto della nomina o riconferma, all'amministratore uscente non spetta nulla;

 

art 1129 cc;

- L'amministratore, all'atto dell'accettazione della nomina e del suo rinnovo, deve specificare analiticamente, a pena di nullità della nomina stessa, l'importo dovuto a titolo di compenso per l'attività svolta.

...

Su questo argomento entriamo in un campo minato

due posizioni

- non ha mai diritto nemmeno se concordato

- non ha diritto tranne se concordato con assemblea

 

la questione in dottrina ha i suoi perché in giurisprudenza ancora non mi risultano sentenze

generalmente le poche che erano uscite sull'argomento erano di colleghi con compenso onnicomprensivo

la questione in dottrina ha i suoi perché in giurisprudenza ancora non mi risultano sentenze
Infatti, non ci sono ancora sentenze perchè la norma è nuova (neppure due anni), per cui per il momento basiamoci soltanto sull'articolo 1129 del Codice Civile, quando ci saranno delle sentenze ne riparleremo.
Su questo argomento entriamo in un campo minato

due posizioni

- non ha mai diritto nemmeno se concordato

- non ha diritto tranne se concordato con assemblea

L'art.1129 è chiaro ed INDEROGABILE.

 

L'amministratore non ha diritto ad ulteriore compenso per passaggio consegne nemmeno se l'assemblea lo deliberasse all'unanimità di 1000 millesimi perchè la delibera sarebbe radicalmente nulla.

L'amministratore deve trovare altre forme di compenso per ammortizzare il compenso per passaggio di consegne ma non può assolutamente pretenderlo esplicitamente nemmeno se concordato.

Tullio,

ma la questione è dibattuta pure in dottrina

Lo credo bene che se ne parli, tanto è vero che nel nostro Forum si fa altrettanto, ma quello che peserà e farà orientamento nei casi pratici sarà proprio la decisione giudiziale.

Io concordo con Leonardo53, infatti lo ho eliminato tra le voci del mio tariffario

L'art.1129 è chiaro ed INDEROGABILE.

 

L'amministratore non ha diritto ad ulteriore compenso per passaggio consegne nemmeno se l'assemblea lo deliberasse all'unanimità di 1000 millesimi perchè la delibera sarebbe radicalmente nulla.

L'amministratore deve trovare altre forme di compenso per ammortizzare il compenso per passaggio di consegne ma non può assolutamente pretenderlo esplicitamente nemmeno se concordato.

Ti riferisci a questo comma?

 

- Alla cessazione dell'incarico l'amministratore è tenuto alla consegna di tutta la documentazione in suo possesso afferente al condominio e ai singoli condomini e ad eseguire le attività urgenti al fine di evitare pregiudizi agli interessi comuni senza diritto ad ulteriori compensi.

Se è questo, secondo me il compenso che non ha diritto non è quello per il passaggio delle documentazioni (detto consegne), ma per il periodo di lavoro in più per le attività urgenti che eseguirà eventualmente l'amministratore che cessa l'incarico, e non per un eventuale compenso concordato al momento della nomina/riconferma per le consegne.

Almeno così l'interpreto io.

Io temo che su questo argomento si innesti un circolo vizioso.

 

All'ANAMMI, sia al corso iniziale sia a quello di aggiornamento ci hanno detto che nulla è dovuto per il passaggio di consegne, senza se e senza ma : se l'hai messo nel preventivo è perchè i condomini non conoscono la legge e tu li hai indotti in errore.

 

Io potrei essere onesto e non chiedere nulla.

Ma se invece un amministratore uscente si rifiuta di darmi i documenti finchè non pago e vedo che faccio prima a pagare che a scomodare l'autorità giudiziaria, allora in futuro per compensare sono costretto a farmi pagare anch'io?

 

Buona domenica a tutti !

Io temo che su questo argomento si innesti un circolo vizioso.

 

All'ANAMMI, sia al corso iniziale sia a quello di aggiornamento ci hanno detto che nulla è dovuto per il passaggio di consegne, senza se e senza ma : se l'hai messo nel preventivo è perchè i condomini non conoscono la legge e tu li hai indotti in errore.

 

Io potrei essere onesto e non chiedere nulla.

Ma se invece un amministratore uscente si rifiuta di darmi i documenti finchè non pago e vedo che faccio prima a pagare che a scomodare l'autorità giudiziaria, allora in futuro per compensare sono costretto a farmi pagare anch'io?

 

Buona domenica a tutti !

Il Topic ha più di due anni, forse il problema posto da DLF si è risolto
Io temo che su questo argomento si innesti un circolo vizioso.

 

All'ANAMMI, sia al corso iniziale sia a quello di aggiornamento ci hanno detto che nulla è dovuto per il passaggio di consegne, senza se e senza ma : se l'hai messo nel preventivo è perchè i condomini non conoscono la legge e tu li hai indotti in errore.

 

Io potrei essere onesto e non chiedere nulla.

Ma se invece un amministratore uscente si rifiuta di darmi i documenti finchè non pago e vedo che faccio prima a pagare che a scomodare l'autorità giudiziaria, allora in futuro per compensare sono costretto a farmi pagare anch'io?

 

Buona domenica a tutti !

A essere fiscali la legge non dice : "nulla e' dovuto"ma "non ha diritto ad ulteriore compenso "

Il Topic ha più di due anni, forse il problema posto da DLF si è risolto

Nulla vieta di mettere nel preventivo un compenso per il passaggio di consegne , non e' vietato .

×