Vai al contenuto
Andrea 77

Assemblea straordinaria ma???

Salve, abbiamo chiesto al amministratore l'assemblea straordinaria per la revoca e nomina del amministratore, sono passati 2 mesi e niente, adesso si sta avvicinando il termine del assemblea per approvazione del bilancio, ma amministratore può non mettere come punto del giorno la nostra richiesta???oppure deve inserirla?

ma già avete l'amministratore di ricambio?

 

Antonio

Modificato da Molinodoppio
Molinodoppio dice:

ma già avete l'amministratore di ricambio?

 

Antonio

Si ,abbiamo il candidato 

Andrea 77 dice:

Salve, abbiamo chiesto al amministratore l'assemblea straordinaria per la revoca e nomina del amministratore, sono passati 2 mesi e niente, adesso si sta avvicinando il termine del assemblea per approvazione del bilancio, ma amministratore può non mettere come punto del giorno la nostra richiesta???oppure deve inserirla?

se avete fatto richiesta secondo l'art. 66 delle disposizioni di attuazione del codice civile, trascorsi inutilmente 10 gg dalla ricezione della raccomandata, avete il diritto di autoconvocarvi con quell'ordine del giorno che avete chiesto di inserire.

 

potete quindi farlo ora dopo ben due mesi che ha avuto di tempo.

poi il nuovo procederà a presentare il bilancio.

 

dovete però essere sicuri di avere la maggioranza necessaria presente in assemblea per poter nomiare il sostituto (maggioranza dei presenti che rappresentino almeno 500/1000) altrimenti resta il vecchio e avrete fatto un buco nell'acqua ...

 

https://www.brocardi.it/disposizioni-per-attuazione-del-codice-civile/capo-i/sezione-iii/art66.html

Modificato da paul_cayard

Allora siamo sicuri di aver la maggioranza, problema che i condomini non vogliono fare l autoconvocazione ,vogliono che vecchio amministratore fa e gestisce la  riunione ,fa qui arriva mia domanda se è obbligato mettere come ordine del giorno la nostra richiesta 

Andrea 77 dice:

Si ,abbiamo il candidato 

allora fatevi guidar da lui sul cosa fare o non fare.

 

 

 

Antonio

  • Mi piace 1
Molinodoppio dice:

allora fatevi guidar da lui sul cosa fare o non fare.

 

 

 

Antonio

Si ,ha detto la stessa cosa (fare aitoconvocazione) ma la gente nel condominio è ottusa e vuole aspettare che il attuale amministratore fa assemblea 

non hanno tutti i  torti, se buttate via l'amministratore prima della scadenza vi tocca pagare tutto l'anno residuo, farlo nell' ordinaria col cambio immediato dell'amministratore non dovete pagare nulla.

 

Antonio

Abbiamo fatto la richieste alla scadenza del mandato ma se ne fregato .

Molinodoppio dice:

non hanno tutti i  torti, se buttate via l'amministratore prima della scadenza vi tocca pagare tutto l'anno residuo, farlo nell' ordinaria col cambio immediato dell'amministratore non dovete pagare nulla.

 

Antonio

Andrea 77 dice:

Abbiamo fatto la richieste alla scadenza del mandato ma se ne fregato .

Ho letto tutta la discussione e il quesito, secondo me, non è assolutamente chiaro. Tutti hanno detto compreso il candidato amministratore di procedere con l'autoconvocazione. E' stato risposto che 

Andrea 77 dice:

Si ,ha detto la stessa cosa (fare autoconvocazione) ma la gente nel condominio è ottusa e vuole aspettare che il attuale amministratore fa assemblea 

Allora bisognerebbe chiarire bene ciò che è stato effettivamente fatto. Che domanda è stata fatta all'amministratore?

Stato chiesto al amministratore tramite pec la convocazione della assemblea condominiale  con ordine  del giorno "la revoca e nomina del amministratore " ,problema che I condomini non vogliono affrontare l'assemblea da soli con una minoranza un po violenta, perciò sperano che amministratore mette nel ordine del giorno anche la revoca e nomina del amministratore, ma a me viene dubbio se amministratore è obbligato o no, o farà finta di niente 

ULISSSE dice:

Che domanda è stata fatta ?

Modificato da Andrea 77
Andrea 77 dice:

qui arriva mia domanda se è obbligato mettere come ordine del giorno la nostra richiesta

se la richiesta non è stata fatta secondo la norma, no.

Modificato da paul_cayard
paul_cayard dice:
Andrea 77 dice:

qui arriva mia domanda se è obbligato mettere come ordine del giorno la nostra richiesta

se la richiesta non è stata fatta secondo la norma, no

Cioè, la richiesta stata mandata tramite pec con firma del piu di 300 millesimali.Quale mancanza potrebbe esserci??

Andrea 77 dice:

Cioè, la richiesta stata mandata tramite pec con firma del piu di 300 millesimali.Quale mancanza potrebbe esserci??

Nessuna.

Avete fatto tutto quello che dovevate.

 

Il fatto è che l'articolo 66 disp. Att c.c. dice che dopo avere ricevuto la richiesta l'amministratore può non deve convocare, per cui in realtà non è obbligato 

 

Art 66 disp. att. c.c.

 

L'assemblea, oltre che annualmente in via ordinaria per le deliberazioni indicate dall'art. 1135 del codice, può essere convocata in via straordinaria dall'amministratore quando questi lo ritiene necessario o quando ne è fatta richiesta da almeno due condomini che rappresentino un sesto del valore dell'edificio. Decorsi inutilmente dieci giorni dalla richiesta, i detti condomini possono provvedere direttamente alla convocazione.

(...)

 

A questo punto essendo passati 2 mesi per andare avanti non vi rimane che l'autoconvocazione e fare fa soli.

Modificato da condòmine cialtrone
  • Mi piace 1
Andrea 77 dice:

Cioè, la richiesta stata mandata tramite pec con firma del piu di 300 millesimali.Quale mancanza potrebbe esserci??

in questo caso nessuna ( a parte le varie diatribe sulla validità degli allegati a pec), ma comunque l'amministratore non è obbligato.

la legge tutela da quasta eventuale carenza di convocazione prevedendo l'autoconvocazione.

se non si vuole utilizzare le previsione di legge aspetterete di leggere l'odg formulato dall'amministratore.

Modificato da paul_cayard
×