Vai al contenuto
proverbio

Altezza recinzione giardino privato

Buongiorno a tutti,

 

Chiedo il vostro aiuto per capire come intervenire durante la prossima riunione condominiale affinché il limite (in altezza) della recinzione del giardino privato venga innalzato da cm. 100 a cm. 150.

 

Abito in un condominio dove diversi condomini hanno dei cani (me compreso) di diversa taglia. Diciamo che per il momento non ci sono ne Barboncini, ne Bassotti, tanto meno teneri e piccoli Chihuahua. Onde evitare che, malauguratamente, uno dei cani dovesse riuscire a saltare l'eventuale recinzione di 1 metro - limite attualmente previsto dal regolamento condominiale - vorrei chiedere appunto di alzare l'altezza massima di tale rete a 1,5 metri.

 

Al momento di reti non ne sono ancora state posate in quanto il costruttore aveva previsto una "siepe" che, come potrete immaginare, potrà essere considerata tale non prima di 4 o 5 anni.

 

Non mi pare un discorso egoistico, ma più che altro un'iniziativa volta alla messa in sicurezza dei cani prima di tutto ma anche di eventuali altri condomini, bambini, etc..

 

In sostanza vorrei poter lasciar girare il mio cane tranquillo in giardino senza dovermi preoccupare che un umano o un altro cane possa avvicinarsi alla mia rete e abbia la possibilità di allungare mani, zampe o muso all'interno della mia proprietà e al contempo, essere sicuro che il mio cane sia impossibilitato ad affacciarsi oltre la recinzione per raggiungere persone o animali che si si trovino a passare davanti alla mia proprietà.

 

Nulla a che vedere con l'esterno del condominio in quanto tra i giardini privati e la strada comunale c'è un ampio giardino condominiale.

 

Qualora vi servissero maggiori dettagli non esitate a chiedere.

 

Grazie a tutti in anticipo per il vostro aiuto!

ma il regolamento prevede un'altezza massima di 1 metro? è un regolamento contrattuale? in caso contrario, direi che la recinzione è privata ed ognuno fa ciò che vuole...

Grazie mille per la risposta. In parte posso confermare che l'altezza massima di un metro è riportata sul regolamento condominiale che mi hanno consegnato il giorno del rogito. Chiedo scusa ma non so esattamente cosa significa "regolamento contrattuale". Mi pare di capire che sia un regolamento imposto dal costruttore. Per quanto ne so io, il regolamento attuale è stato redatto dall'amministratore nominato durante la prima assemblea di condominio.

Per essere più sicuro devi informarti c/o l'ufficio tecnico del tuo comune nel caso in cui ci fossero delle norme specifiche richieste, comunque l'altezza minima in questi casi e non mi vorrei sbagliare non deve essere inferiore ai 2 mt.

Grazie. Ho verificato di persona c/o l'ufficio tecnico e mi hanno detto che le uniche regolamentazioni a tale riguardo si riferiscono alle sole recinzioni che danno su marciapiedi e/o strade pubbliche/comunali (2 metri e che non impediscano visibilità in caso si trovino in prossimità di incroci stradali). Per quanto riguarda i giardini privati il comune non ha mai deliberato alcuna normativa.

 

Non vorrei arrivare impreparato alla riunione condominiale. Allo stato attuale (senza recinzione) o con eventuale rete di 1 metro il giardino non è a parer mio fruibile in sicurezza. Tant'è che non posso nemmeno stare fuori a giocare col mio cane.

Si confermo, è un regolamento contrattuale in quanto esplicitamente indicato nell'atto di compravendita. Quindi nessun modo di opporsi? anche se non ha senso avere la rete da 1 metro in quanto non metterebbe in sicurezza ne il cane ne gli altri condomini?

Si confermo, è un regolamento contrattuale in quanto esplicitamente indicato nell'atto di compravendita. Quindi nessun modo di opporsi? anche se non ha senso avere la rete da 1 metro in quanto non metterebbe in sicurezza ne il cane ne gli altri condomini?

Una norma contrattuale può essere cambiata ma solo con l'unanimità dei condòmini (1000 millesimi).

Non credo che il problema sia solo tuo quindi in assemblea se tutti sono d'accordo possono deliberare (all'unanimità) la recinzione alta fino a.... in modo che chi vuole alzare la rete la alza e chi non ha interesse la lascia com'è.

Si, peccato che ai proprietari di 900 millesimi probabilmente non fregherà nulla (sono i soci dell'impresa costruttrice, che non hanno ancora venduto)... e avranno sicuramente poca voglia di veder comparire reti alte 1,5 metri... insomma, non è che la vedo proprio in discesa eheheh

 

Qualora la mia proposta non venisse presa nemmeno in considerazione e decidessi quindi di procedere mettendo una rete più alta (contro il regolamento) a cosa andrei incontro?

Si, peccato che ai proprietari di 900 millesimi probabilmente non fregherà nulla (sono i soci dell'impresa costruttrice, che non hanno ancora venduto)... e avranno sicuramente poca voglia di veder comparire reti alte 1,5 metri... insomma, non è che la vedo proprio in discesa ehehehQualora la mia proposta non venisse presa nemmeno in considerazione e decidessi quindi di procedere mettendo una rete più alta (contro il regolamento) a cosa andrei incontro?
Se a qualcuno dà fastidio, regolamento contrattuale alla mano, si rivolge al Giudice e chiede il ripristino dello stato dei luoghi ed il risarcimento delle spese legali della controparte. Se invece nessuno si lamenterà per 20 anni potrai ritenere di aver usocapito l'altezza di 1.5 metri.

Buonasera,

probabilmente questo non è il luogo adatto per il mio dubbio ma leggendo altri commenti mi sembra di poter ricever qualche risposta.

Abito in campagna e intorno alla casa è presente una recinzione per proteggermi da animali che potrebbero entrare, dopo qualche anno il terreno confinante solo da un lato è stato acquistato da altri, ma il proprietario non ha detto niente ne riguardo la recinzione ne su eventuali confini sbagliati e quindi non ha fatto niente per regolarizzare i confini, ora siamo stati costretti a sostituire una parte di questa recinzione con una nuova perché troppo vecchia, il confinante vicino ha detto di avere problemi con la nuova recinzione perché sicuro del fatto che i confini siano sbagliati, e voler procedere con chiamare un geometra e regolarizzare il tutto( premetto che la recinzione non è stata messa a caso ma sulla base di precedenti linee) con l'accusa di aver rubato un pezzo del loro terreno, io non ho problemi a regolarizzare i confini anzi... fatto sta che sono in comodato d'uso e quindi posso ristrutturare e migliorare ciò che ho trovato ma non posso fare modifiche sostanziali, e se l'esito del geometra sarà quello di spostare la recinzione o a mio favore oppure a favore del confinante come dovrei comportarmi se si va a finire come spesso accade in tribunale? io non posso fare niente, ma non si dovrebbe risolvere direttamente con il proprietario che è un'ente regionale la situazione? help:(

Come si apre una nuova discussione?

Apri il forum in cui vuoi inserirla e clicca su "+Invia Nuova Discussione".

×