Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
112097 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Il mediatore può disporre un rinvio per la convocazione dell'assemblea, anche quando ad avviare il contenzioso è il condominio?
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Il mediatore può disporre un rinvio per la convocazione dell'assemblea, anche quando ad avviare il contenzioso è il condominio?

Violazione del decoro architettonico. Mediazione procedibile anche senza la delibera

Avv. Maurizio Tarantino  

La vicenda. Il supercondominio ha convenuto in giudizio la società beta conduttrice di un negozio che si affaccia sulla piazza del Centro Commerciale sito all'interno del supercondominio, e la società Gamma proprietaria del negozio, allegando che la conduttrice, in contrasto con la decisione espressa dai consiglieri del condominio centrale ed in violazione del regolamento condominiale e dell'art. 1122 c.c., aveva modificato il colore degli infissi esterni, utilizzando una copertura di color alluminio chiaro non conforme alla standard di quartiere e chiedendo la condanna delle convenute, in via solidale o alternativa, alla rimessione in pristino dello stato quo ante degli infissi del negozio.

La società Beta, costituendosi in giudizio, aveva eccepito l'improcedibilità delle domande per difetto di regolare procedura di mediazione e nel merito ne aveva chiesto il rigetto per insussistenza delle violazioni denunciate dal condominio.

Impugnazione delibera condominiale e mediazione.

Il ragionamento del Tribunale di Milano. Preliminarmente, il Tribunale di Milano ha evidenziato che la ratio della mediazione obbligatoria è quella appunto di favorire la composizione amichevole della controversia, evitando il ricorso al giudizio; ed quella del disposto di cui all'art 71 quater comma 3° disp. Att. c.c., che è quella di definire l'ambito entro il quale l'amministratore ha il potere di mediare la controversia.

Premesso ciò, secondo il giudice, nella vicenda in esame, risultava soddisfatta la condizione di procedibilità della domanda giudiziale.

A tal proposito, si evidenzia che nel presente giudizio, la mediazione era stata esperita dal condominio con la partecipazione della sola società proprietaria Gamma ed aveva avuto esito negativo.

Dunque risultava soddisfatta la condizione di procedibilità della domanda giudiziale, a norma dell'art. 5 D.lgs 28/2010 e successive modifiche.

Comunque, la circostanza che l'amministratore non fosse stato investito di autorizzazione assembleare non rendeva nullo il procedimento di mediazione.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Scarica Trib. Milano 25 gennaio 2018 n. 836

Cerca: violazione del decoro architettonico mediazione

Commenta la notizia, interagisci...
Annulla

    in evidenza

Dello stesso argomento