Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
120837 utenti
Registrati
chiudi
Inviaci un quesito

Superbonus del 110%, il Governo pubblica una sezione sul sito

Le pagine web sul sito dell'esecutivo riprendono le informazioni date dall'Ade e dall'Enea.
Redazione Condominioweb Redazione 

Il superbonus è l'argomento dell'anno. Almeno da maggio a questa parte.

Non c'è sito, portale, quotidiano, settimanale, radio o TV che non ne parli.

Spendi 10 e risparmi 11 in tasse.

Da ieri anche il sito istituzionale del Governo ha pubblicato una sezione apposita.

Nulla di nuovo, in termini di contenuti, ma sicuramente un elemento, l'ennesimo, che evidenzia come questo Governo punti tanto, tantissimo, sulla misura.

Superbonus del 110%, che dice il Governo?

Come specificato, l'esecutivo ha messo a disposizione sul proprio in sito istituzionale una pagina web dedicata alla detrazione del 110%.

Superbonus, firmato il decreto Asseverazioni, moduli e testo sul sito del MISE

Le informazioni, nella sostanza, ricalcano quanto detto in questi mesi dall'Agenzia delle Entrate e dall'Enea.

Le pagine, di facile navigazione, spiegano sinteticamente e chiaramente che cos' il superbonus, chi ne può usufruire e per quanto tempo.

Il sito, nella sostanza, è una spiega basata sulle informazioni fin qui rilasciate dagli enti preposti: un bignami di facile e immediata consultazione che aggrega e semplifica le informazioni più tecniche.

La falsa riga, se così si può dire, è quella delle FAQ sui DPCM.

Qui però non si parla di zone colorate, assemblee o riunioni, domicilio o residenza, ma si traduce, in termini concreti, il concetto di classe energetica, accesso autonoma, indipendenza funzionale.

Il sito istituzionalizza quello che da mesi tantissimi operatori, come noi, fanno quotidianamente.

In più c'è una novità: invia qui le tue domande, un link, ad oggi non ancora attivo, dal quale sarà possibile chiedere chiarimenti sull'agevolazione.

Superbonus per le villette a schiera, quando è possibile?

Superbonus del 110%, le aspettative di gratuità

Non passa inosservato che anche a Palazzo Chigi non hanno resistito alla tentazione di parlare di "lavori gratuiti".

Si legge in una delle pagine dedicate al superbonus del 110%: «vediamo come è possibile ristrutturare casa gratuitamente! Il beneficiario può decidere di esercitare l'opzione dello sconto in fattura: l'impresa o le imprese che hanno effettuato i lavori applicano uno sconto fino al 100% del valore della fattura e il cittadino effettua così i lavori senza alcun esborso monetario.

L'impresa si vedrà in questo modo riconosciuto un credito d'imposta pari al 110% dell'ammontare dello sconto applicato, da utilizzare sempre in quote annuali di pari importo cinque (o in quattro per le spese sostenute nel 2022).

Ad esempio, se il valore complessivo dei lavori è pari a 10.000€ e l'impresa decidesse di applicare uno sconto pari al 100% della fattura, si vedrà riconosciuto un credito di 11.000€».

Superbonus del 110%, vedere cammello pagare moneta

Ricordiamo sempre questo vecchio adagio: nessuno regala niente.

Il superbonus del 110% consente di recuperare più di quanto si è speso, pagando meno tasse, ovvero se l'impresa e i soggetti interessati operano lo sconto in fattura di avere uno dei lavori previsti gratuiti o a prezzo inferiore.

Ciò, però, non è immediato ed automatico.

Superbonus al 110%: la misura della detrazione

Lo diciamo da mesi, quasi un anno ormai: la gratuità dei lavori può esserci, ma è più realistico pensare a lavori che costano molto, molto meno di quello che dovrebbero.

Quel che resta dell'iniziativa governativa è la volontà di pubblicizzare, ancor più fortemente questa misura che dovrebbe fare da traino per la ripresa economica, almeno nel settore edile.

Superbonus e altre detrazioni fiscali, si possono cumulare?

Cerca: superbonus sito governo sezione

Commenta la notizia, interagisci...
Annulla

  1. in evidenza

Dello stesso argomento


Ecobonus al 110 senza superbonus

Nell'ambito del c.d. superbonus, l'ecobonus figura come intervento trainato, ma ci sono alcuni casi in cui gode anche da solo delle condizioni del superbonus.