Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
117554 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Superbonus, al momento nessun impegno specifico di proroga nel PNRR
Inviaci un quesito

Superbonus, al momento nessun impegno specifico di proroga nel PNRR

Entro maggio, invece, saranno varate norme di semplificazione in materia di procedura edilizio-urbanistica.

Redazione Condominioweb  

Tanto tuonò che piovve.

Se per pioggia intendiamo la conferma della voce circolate per giorni; nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) pubblicato sul sito del Governo oggi pomeriggio non c'è traccia del rinnovo del superbonus al 31 dicembre 2023.

Si badi: non che il documento non faccia menzione alla detrazione del 110% prevista dal d.l. Rilancio, anzi nè parla diverse volte, ma in relazione alla scadenza del beneficio, quanto scritto non dice nulla di nuovo rispetto a quanto previsto dall'art. 119 del decreto attualmente in vigore.

Più concreta, invece, la prospettiva di una semplificazione delle norme dettate in materia edilizia ed urbanistica (la famigerata conformità urbanistica) degli edifici soggetti ad interventi di efficientamento energetico.

Andiamo per gradi.

Superbonus al 110%: la misura della detrazione

Superbonus e Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, nessuna proroga

"Investimento 2.1 - Ecobonus e Sismabonus fino al 110% per l'efficienza energetica e la sicurezza degli edifici

Per far fronte ai lunghi tempi di ammortamento delle ristrutturazioni degli edifici, per stimolare il settore edilizio, da anni in grave crisi, e per raggiungere gli obiettivi sfidanti di risparmio energetico e di riduzione delle emissioni al 2030, si intende estendere la misura del Superbonus 110% recentemente introdotta (articolo 119 del Decreto Rilancio) dal 2021 al 2023 (al 30 giugno 2023 per gli interventi effettuati dagli IACP, a condizione almeno il 60% dei lavori siano stati effettuati alla fine del 2022; al 31 dicembre 2022 per gli interventi effettuati dai condomini , a condizione che almeno il 60% dei lavori sia stato effettuato entro il 30 giugno precedente) Il sostegno sarà fornito in forma di detrazione fiscale pari al 110% delle spese sostenute, usufruibili in un periodo di 5 anni e disponibili per chi intende effettuare ristrutturazioni energetiche e antisismiche degli edifici residenziali.

La misura prevede inoltre l'introduzione di strumenti finanziari come la "cessione del credito" e il "pagamento anticipato" per agevolare gli ingenti investimenti iniziali […]".

Questo quanto previsto dal PNRR in materia di prolungamento della durata del superbonus.

8-bis. Per gli interventi effettuati dai soggetti di cui al comma 9, lettera a) (condomini n.d.R.), per i quali alla data del 30 giugno 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 60 per cento dell'intervento complessivo, la detrazione del 110 per cento spetta anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022. Per gli interventi effettuati dai soggetti di cui al comma 9, lettera c) (I.A.C.P. n.d.R.). per i quali alla data del 31 dicembre 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 60 per cento dell'intervento complessivo, la detrazione del 110 per cento spetta anche per le spese sostenute entro il 30 giugno 2023.

Basta confrontare le date per capire che sul punto il piano non dice nulla di nuovo rispetto a quanto già previsto dalla norma citata, ovvero il comma 8-bis dell'art. 119 d.l. Rilancio.

A dar un senso alla dichiarazione presente nel piano, si potrebbe dire che in tal modo la clausola di salvaguardia che prevedeva l'approvazione da parte dell'UE di quella proroga, oggi dovrebbe essere semplicemente una formalità.

Superbonus in condominio e tetti massimi di spesa: la Risoluzione n. 60/2020

Fonti di stampa specificano che il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha assunto l'impegno di inserire la proroga al 2023 (evidentemente al 31.12.2023) nella prossima legge di Bilancio. Si tratterebbe di fondi non legati al "famoso" Recovery Plan.

Superbonus e Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, in vista nuove semplificazioni

Ferma restando, al momento le scadenza già prevista, ciò che cambierà molto velocemente, invece, è la procedura per l'esecuzione delle opere di efficientamento energetico.

Questo quanto scritto nel PNRR:

"1.3.6 Semplificazioni in materia di edilizia e urbanistica e di interventi per la rigenerazione urbana Obiettivo

L'attuazione del superbonus ha incontrato molti ostacoli connessi alla necessità di attestare la conformità edilizia particolarmente complessa per gli edifici risalenti, come segnalato dall'ANCI, dalla rete delle professioni tecniche e dalle associazioni imprenditoriali (con attese fino a 6 mesi per l'accesso agli archivi edilizi).

Obiettivo delle misure è accelerare l'efficientamento energetico e la rigenerazione urbana, rimuovendo gli ostacoli burocratici all'utilizzo del Superbonus.

Modalità di attuazione

Le misure necessarie saranno adottate con un provvedimento d'urgenza.

Tempi di attuazione

Il decreto-legge che conterrà le misure sarà approvato entro maggio 2021".

Superbonus e altre detrazioni fiscali, si possono cumulare?

PNRR

Cerca: superbonus pnrr proroga semplificazioni

Commenta la notizia, interagisci...
Giorgio Rovelli
Giorgio Rovelli 27-04-2021 14:59:42

Oggi Draghi ha detto che sarà prorogato (e semplificato) al 31/12/2023

rispondi
Annulla

    in evidenza

Dello stesso argomento