Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
104919 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Non può essere obbligato, verso il terzo creditore, chi non era condomino al momento in cui era insorto l'obbligo di partecipazione alle spese
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Non può essere obbligato, verso il terzo creditore, chi non era condomino al momento in cui era insorto l'obbligo di partecipazione alle spese

Manutenzione straordinaria. Il creditore del Condominio non può chiedere le spese al condomino se non era presente alla data di approvazione dei lavori

Avv. Giuseppe Nuzzo 

I fatti. Gli eredi di un ingegnere intimavano ad una condomina il pagamento di 6mila euro per crediti maturati dal professionista verso il Condominio, come da sentenza resa nel 2003.

La Condomina ha proposto opposizione al precetto deducendo il proprio difetto di legittimazione passiva, in quanto aveva acquistato l'appartamento (e, dunque, aveva acquisito lo "status" di condomina) dopo la sentenza anzidetta.

=> Quando si acquisisce la qualità di condòmino?

A sostegno della propria difesa, la parte opponente invocava l'art. 63, comma 4, disp. att.,c.c. secondo il quale: «chi subentra nei diritti di un condominio è obbligato, solidalmente con questo, al pagamento dei contributi relativi all'anno in corso ed a quello precedente».Dunque, secondo tale assunto, chi acquista la proprietà subentra al vecchio proprietario e, in qualità di nuovo condomino, è tenuto a contribuire alle spese condominiali; allo stesso tempo, il nuovo acquirente è obbligato solidalmente con il dante causa a versare i contributi relativi all'anno in corso e a quello precedente.

=> Compensazione legale e giudiziale: quanto si può chiedere?

La questione giuridica da risolvere. Il terzo creditore del Condominio può richiedere il pagamento dell'intero debito anche nei confronti del soggetto divenuto nuovo proprietario/condomino dopo la sentenza di condanna dal pagamento del credito?

Manutenzione straordinaria, le spese decorrono dalla data di approvazione dei lavori. Il Tribunale ha innanzitutto evidenziato che le spese condominiali da cui era sorto il credito in esame riguardavano lavori di manutenzione straordinaria delle parti comuni.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Sentenza inedita
Scarica Torre Annunziata del 5 giugno 2018.

Cerca: qualità di condomino

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento