Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
106764 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Perdita occulta e malfunzionamento dell'impianto idrico interno. Il condominio deve pagare ugualmente le fatture
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Perdita occulta e malfunzionamento dell'impianto idrico interno. Il condominio deve pagare ugualmente le fatture

All'origine dei consumi elevati c'era una perdita nell'impianto interno al condominio causata, a quanto pare, dal malfunzionamento del galleggiante nella cisterna privata.

Avv. Maurizio Tarantino  

La vicenda. La cooperativa beta con atto di citazione, in opposizione avverso ingiunzione di pagamento, conveniva in giudizio innanzi al giudice di Pace la società del servizio idrico Gamma opponendosi all'ingiunzione di pagamento, con la quale le veniva ingiunta la somma di circa 4 mila euro per il mancato pagamento di alcune fatture.

A sostegno dell'opposizione, la cooperativa beta deduceva innanzitutto che nonostante la natura domestica e residenziale della fornitura idrica in questione, la società Gamma continuava a computare le somme dovute per il servizio non secondo la tariffa applicabile alle utenze per uso domestico, ma quelle più onerose previste per le utenze per uso non domestico; inoltre, il Gestore idrico non aveva mai riscontrato le denunce di perdita occulta trasmesse dall'utente, né aveva provveduto a decurtare dalla pretesa nemmeno gli oneri di depurazione e fognari.

=> Il condominio è responsabile per le perdite d'acqua registrate dalle tubature collocate nell'area di proprietà esclusiva

L'attrice eccepiva anche la nullità dell'ingiunzione opposta per vizi e carenza dei requisiti di legge e l'inadempienza della società Gamma rispetto agli obblighi previsti dalla Carta dei servizi: il diritto dell'utente al riconoscimento delle due letture effettive del contatore per ciascun anno e della rideterminazione dei consumi a causa delle perdite occulte.

Infine veniva anche eccepita la prescrizione del credito in quanto relativo a prestazioni rese anteriormente al quinquennio decorrente dalla notifica del provvedimento.

=> Se non c'è buona fede della Società Idrica la bolletta è nulla.

Si costituiva in giudizio la società Gamma precisando che con decreto del 30.12.2015 il Ministero dell'Economia e delle Finanza aveva autorizzato la stessa alla riscossione coattiva tramite ruolo dei crediti da essa vantati nei confronti degli utenti del Servizio Idrico Integrato.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Cerca: perdita occulta malfunzionamento impianto idrico interno

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento