Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
111925 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Bilancio condominiale: l'anammi chiede la proroga di sei mesi
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Bilancio condominiale: l'anammi chiede la proroga di sei mesi

Per l'ANAMMI il bilancio condominiale rappresenta un'emergenza nell'emergenza

 

L'Associazione ha proposto ufficialmente di sospendere i termini per il rendiconto. Organizzare le assemblee di condominio, con le restrizioni imposte dal Coronavirus, comporta rischi troppo forti. La bozza di emendamento ha già trovato parere favorevole presso la Commissione Bilancio della Camera.

Sei mesi di proroga per l'approvazione del bilancio condominiale. E' la richiesta che l'ANAMMI, l'Associazione Nazional-europea AMMinistratori d'Immobili, poi recepita all'interno di un emendamento presentato alla Camera dei Deputati, nell'ambito della discussione del Decreto Rilancio, in cui si prevede anche la possibilità delle teleassemblee .

L'Associazione ha illustrato la proposta in occasione del webinar "La politica ascolta gli amministratori ANAMMI", organizzato dal Centro Studi Privacy and Legal. L'incontro online, moderato dall'avv. Carlo Pikler , ha visto il presidente Giuseppe Bica dialogare con il Sen. Antonio Saccone (FI), componente della Commissione Bilancio del Senato e con l'On. Roberto Cataldi (M5), componente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, sui temi "caldi" del condominio.

Per l'ANAMMI , che è la più grande associazione del settore con oltre 13mila associati, il bilancio condominiale rappresenta un'emergenza nell'emergenza: la proroga di sei mesi per il rendiconto, annunciata platealmente e data per certa all'interno del Decreto Rilancio, è stata poi cancellata.

"Il 70% degli italiani abita in condominio, ma la politica se ne dimentica spesso - ha denunciato il presidente dell'Associazione - prima hanno promesso la sospensione del termine del 30 giugno, poi l'hanno eliminato dal testo.

La scadenza è prossima, ma organizzare le assemblee di condominio tradizionali, con le restrizioni imposte dal Coronavirus, comporta rischi troppo forti, per gli amministratori e per i condòmini".

Tuttavia, stavolta la politica ha ascoltato davvero. Oltre all'appoggio del Sen. Saccone, che ha manifestato il suo favore nei confronti della richiesta dell'ANAMMI, l'On. Cataldi ha presentato un emendamento al Decreto, che stabilisce un semestre di sospensione "per gli esercizi contabili con chiusura dal 31.7.2019 al 30.4.2020".

Nello stesso emendamento, inoltre, si legittimano le teleconferenze, vale a dire le assemblee di condominio per via telematica, disciplinandone le modalità di convocazione e svolgimento.

"Per noi questo è un passo importantissimo - ha commentato Bica - i professionisti, in questo momento di difficoltà, hanno bisogno di certezze e di sostegno. Ringraziamo i parlamentari che ci hanno ascoltato e appoggiato, e l'avv. Pikler per la collaborazione, augurandoci che l'emendamento venga approvato in sede di conversione in legge del Decreto".

Il webinar ha anche affrontato il tema del superbonus del 110%, che consente di efficientare i condomìni dal punto di vista energetico e antisismico. L'agevolazione fiscale resterà in vigore anche per il 2021. "La conferma di questa tempistica - ha sottolineato il presidente dell'ANAMMI - ci aiuterà ad accontentare i tanti cond­omini che intendono usufruire di questo bonus, dando finalmente fiato all'edilizia e alla nostra economia".

Cerca: bilancio anammi condominiale

Commenta la notizia, interagisci...
Lorenzo
Lorenzo domenica 31 maggio 2020 alle ore 23:08

Il fatto che vengono avanzate proposte di legge per far svolgere le assemblee telematiche conferma che allo stato attuale non si possono fare o sbaglio? Allora per quale motivo alcuni giuristi DICONO che si possono fare? Forse perchè pensano di poter difendere i propri clienti (ovvero gli amministratori)? Più impugnazioni = più soldi per qualcuno?

    in evidenza

Dello stesso argomento


ANAMMI dalla parte dell'amministratore

ANAMMI dalla parte dell'amministratore. Il condominio è una galassia con mille problemi, abitata da personaggi molto diversi tra di loro, che l'amministratore deve essere in grado di gestire tutti i giorni.