Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
121384 utenti
Registrati
chiudi
Inviaci un quesito

Stabilità 2015 e nuovo regime dei minimi: 15% fino a 40.000 euro e senza limiti di età.

Nasce il nuovo regimi dei minimi per professionisti e lavoratori autonomi.
Redazione Condominioweb Redazione 

Addio (forse) al vecchio regime dei minimi che prevede una tassazione al 5% per gli under 35 che non sfiorano il tetto dei 30.000 euro annui lordi.

Con la legge di stabilita 2015 tutte le partite iva con ricavi da 15 mila a 40 mila euro e senza nessun limite di età, che nell'anno precedente hanno sostenuto spese fino a 5 mila euro lordi e hanno registrato un costo dei beni strumentali fino a 20 mila euro, potranno avvantaggiarsi di un'imposta sostitutiva al 15%, oltre l'esclusione degli studi di settore.

Chi se ne avvantaggerà?

Tutti i professionisti e gli autonomi sopra i 35 anni con un reddito lordo tra i 15.000 e i 40.000 euro che non si avvalgono di altri regimi speciali.

Imposta unica del 15%, esenzione studi di settore e possibilità di destinare fino al 49% del proprio reddito per eventuali collaboratori. Inoltre per i primi tre anni sarà prevista una tassazione al 10%, ovvero riduzione di un terzo della aliquota (chi ha aperto l'attività l'anno scorso avrà altri due anni a disposizione).

Quelli già aderenti al regime dei minimi, cioè quelli che pagano l'imposta al 5%, non passeranno automaticamente al nuovo sistema fino al compimento del trentacinquesimo anno di età o al raggiungimento del quinquennio agevolato.


Insomma, come affermato da Matteo Renzi durante l'approvazione della Legge di Stabilità 2015, anziché spendere centinaia di euro di commercialista o decine di euro per altre spese ci sarà un regime forfettario e una riduzione di 800 milioni di euro in tasse per 900.00 partite iva.

Cerca: euro minimi regime

Commenta la notizia, interagisci...
Annulla

  1. in evidenza

Dello stesso argomento


Bonus mobili «liberi». Mancano le «coperture».

Bonus Mobili congelato finché non verrà approntata la relazione tecnica del Governo. L'eliminazione del vincolo di spesa per l'acquisto di arredi ed elettrodomestici, che sembrava essere andata in porto,