Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
106948 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Casa inabitabile. Il venditore restituisce gli oneri condominiali
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Casa inabitabile. Il venditore restituisce gli oneri condominiali

Muffa e umidità legittimano la risoluzione del contratto di compravendita

Avv. Dario Balsamo 

La vendita aliud pro alio è un istituto di creazione giurisprudenziale, non trovando un diretto riferimento ad una esplicita norma di legge.E' configurabile la consegna di aliud pro alio non solo quando la cosa consegnata è completamente difforme da quella contrattata, appartenendo ad un genere del tutto diverso, ma anche quando è assolutamente priva delle caratteristiche funzionali necessarie a soddisfare i bisogni dell'acquirente o abbia difetti che la rendano inservibile; in tale ultimo caso, è necessario che la particolare utilizzazione della cosa sia stata espressamente contemplata, da entrambe le parti, nella negoziazione (Cass. 10045/2018).La vendita aliud pro alio legittima quindi l'acquirente a chiedere la risoluzione del contratto per inadempimento del venditore, ex art. 1453 c.c., dando luogo ad una ordinaria azione di risoluzione contrattuale.

=> la comparsa di fenomeni di umidità non esonera il pagamento del canone di locazione

=> Muffa e danni da infiltrazioni. Responsabile il Condominio

Specifica ipotesi di consegna del bene in aliud pro alio si ha qualora, in caso di acquisto di un bene immobile, il bene consegnato sia completamente diverso da quello pattuito, in quanto appartenendo ad un genere diverso, rivelandosi funzionalmente del tutto inidoneo ad assolvere la destinazione economico-sociale della res promessa e, quindi, fornirne l'utilità richiesta (Cass. Civ. n. 5329/2016; n. 18859/2008; nonché Cass. Civ. n. 8409/2006 e 5202/2007). Sul solco delle pronunce indicate si innesta anche la recente del Tribunale di Livorno.

=> Rimedi per la muffa in casa

=> Condensa, muffe, umidità e infiltrazioni, riconoscerle per capire che cosa fare

La vicenda.L'acquirente di un immobile citava in giudizio la società venditrice poiché, poco tempo dopo dall'acquisto dell'appartamento, erano insorti nello stesso gravi problemi di umidità che riguardavano in particolare il locale uso cantina attiguo al vano abitativo, dove era posizionata la caldaia.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Sentenza inedita
Scarica Tribunale di Livorno n. 323 del 20 marzo 2019

Cerca: casa inabitabile restituzione soldi

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento