Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
104549 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Legge di Bilancio 2018. Si restringe l'ecobonus, ma arrivano nuovi tipi di agevolazioni fiscali.
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Legge di Bilancio 2018. Si restringe l'ecobonus, ma arrivano nuovi tipi di agevolazioni fiscali.

Approvata la Legge di Bilancio 2018. Ecco le principali novità

Redazione Condominioweb  

Come anticipato l'altro ieri, la Legge di Bilancio 2018 appena varata dal Consiglio dei Ministri, approda in Parlamento per l'approvazione finale. Ecco le principali novità, che interessano il settore dell'edilizia. Il testo potrà sicuramente subire modifiche in fase di approvazione.

Ecobonus per i condomini

Si prevede una stabilizzazione almeno per i prossimi cinque anni (fino al 31/12/2021). La pluriennalità è stata annunciata dal Ministero Del Rio

Detrazione per le singole unità immobiliari

Si prevede una detrazione del 65% per le singole unità immobiliari per il 2018.

Agevolazioni fiscali del 50%

In dubbio, perché non ancora confermate le agevolazioni fiscali del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia. Si è inizialmente ventilata l'ipotesi, non confermata, di una proroga pluriennale.

Ecobonus impianti

Il Governo, per conto del Ministro Del Rio aveva intenzione riconoscere detrazioni fiscali per l'efficienza energetica. Per tali ragioni dovrebbe essere assicurato l'ecobonus, anche se in forma ridotta, per il 2018 per interventi su finestre e schermature, caldaie a biomasse e caldaie a condensazione, ma con una riduzione dello sconto: detrazione al 50% anziché al 65%, che invece dovrebbe essere estesa alla rimozione dell'amianto. Il beneficio fiscale sarà proporzionato al valore reale del risparmio energetico perseguito dal contribuente che ne fa richiesta.

L'agevolazione verrà estesa anche per le case popolari. Tra le novità principali vi è la portabilità dell'ecobonus. Così come già avviene per incapienti e per il sisma bonus, il credito per interventi su singole unità immobiliari potrà essere ceduto a terzi.

Bonus verde

Varato il cosiddetto “bonus verde” con detrazioni del 36% (fino a 5mila euro di spesa). L'agevolazione riguarda aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari private di qualsiasi genere anche mediante impianti di irrigazione nonché a lavori di recupero del verde di giardini di interesse storico.La misura rappresenta anche una misura di contrasto all'inquinamento ed una opportunità per il florovivaismo.La nuova detrazione funzionerà come quelle delle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie o l'acquisto di elettrodomestici: tu paghi il lavoro poi in sede di dichiarazione fiscale il Fisco restituisce quanto previsto nel corso di qualche anno.

Bonus mobili

Ad oggi non ci risulta nessun tipo di intervento per il riconoscimento di questo bonus, sebbene le associazioni dei costruttori abbiano mostrato al Governo i dati positivi della possibilità di detrarre l'acquisto degli arredi nel 2016 e nel 2017.

Sisma bonus

Confermata la detrazione fiscale per gli interventi di adeguamento e miglioramento antisismico si applicherà anche alle certificazioni statiche degli edifici non seguite da lavori. L'agevolazione verrà estesa anche per le case popolari

Cedolare secca

E' prorogata la cedolare al 10% introdotta a partire dal 2014 e in scadenza il 31 dicembre.

Cerca: legge bilancio nuovi ecobonus

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento