Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
109488 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Infiltrazioni: Il locatore, in qualità di possessore, resta responsabile dei danni causati dalla collocazione di fioriere sulla terrazza a livello
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Infiltrazioni: Il locatore, in qualità di possessore, resta responsabile dei danni causati dalla collocazione di fioriere sulla terrazza a livello

Il locatore, in quanto possessore, deve considerarsi responsabile delle infiltrazioni se non ha curato la manutenzione di una terrazza a livello ed impedito al conduttore la collocazione di grosse fioriere?

Avv. Leonarda Colucci  

La vicenda.

Il proprietario di due locali commerciali ubicate al piano terra di un edificio condominiale, cita in giudizio il condominio sostenendo che a causa della mancata manutenzione dei pluviali si erano verificati negli immobili di sua proprietà, concessi in locazione ad uso commerciale, svariate infiltrazioni che lo avevano costretto anche a ridurre l'importo del canone di locazione.

Il condominio si è costituito negando ogni addebito, puntualizzando che le infiltrazioni derivavano dalla terrazza a livello di proprietà di Tizio su cui è collocata la tubazione pluviale, puntualizzando che in corrispondenza del punto dei locali dell'attore, ove maggiormente si erano manifestate le infiltrazioni, sulla sovrastante terrazza a livello erano state collocate delle grosse fioriere che rappresentavano un ostacolo al regolare deflusso delle acque piovane e che, a fronte della scarsa manutenzione del terrazzo, si concentravano ristagni d'acqua.

Il locatore, dopo la sua chiamata in causa, convinto di non avere alcuna responsabilità, chiama a sua volta in giudizio il conduttore chiedendo che fosse dichiarato responsabile della richiesta di risarcimento danni avanzata dall'attore.

=> Le infiltrazioni costituiscono molestie di fatto. Il conduttore può agire direttamente nei confronti del terzo che le ha causate

La sentenza.

La sentenza della seconda sezione civile del Tribunale di Napoli ha accolto la richiesta di risarcimento danni causati dalle infiltrazioni ripartendo la responsabilità fra condominio e proprietario della terrazza a livello (Tribunale di Napoli, 13.6.2018, n. 5835).

La prima delle due consulenze tecniche d'ufficio, disposta per accertare la causa delle infiltrazioni, ha appurato che le stesse erano riconducibili allo stato di degrado degli innesti delle pluviali, nonché alla cattiva impermeabilizzazione del pavimento della terrazza a livello.

Il primo consulente, però, a causa della resistenza dimostrata dal conduttore, non ha potuto accedere alla terrazza a livello per poter constatare lo stato dei luoghi e l'incidenza della mancata manutenzione della terrazza sulle infiltrazioni lamentate dagli attori.

Ciò nonostante, preso atto delle difficoltà incontrate dal ctu impossibilitato ad accedere alla terrazza a livello di proprietà di Tizio concessa in locazione a Caio, la sentenza evidenzia un aspetto di assoluta importanza e cioè che il locatore resta comunque possessore dell'immobile ed in quanto custode è sempre obbligato alla manutenzione della terrazza anche se concessa in locazione.

=> Condominio e locatore responsabili per i danni da scorrimento ed infiltrazioni d'acqua a causa della cattiva manutenzione del tetto

La riconducibilità delle infiltrazioni alla cattiva manutenzione della terrazza a livello, precisa il Giudicante, è emersa in occasione della seconda consulenza tecnica d'ufficio che ha constatato che dopo i lavori eseguiti dal Condominio in un primo momento le infiltrazioni nella proprietà dell'attore cessavano, per poi riprendere a distanza di tempo.

Era evidente, quindi, che la causa delle infiltrazioni non erano più i pluviali e la pensilina condominiale, ormai riparati dall'ente di gestione, bensì il cattivo stato di manutenzione della sovrastante terrazza a livello aggravato anche dalla collocazione di grandi fioriere che impedivano il deflusso delle acque piovane.

La domanda, quindi, è la seguente il conduttore che ha collocato le fioriere è responsabile se il locatore non gli ha mai intimato la loro rimozione?

Nessuna responsabilità può essere addebitata al conduttore che non ha mai ricevuto alcun formale invito dal locatore a rimuovere le fioriere, di conseguenza responsabili delle infiltrazioni restano:

  • il proprietario locatore, per la mancata manutenzione della terrazza a livello e per la presenza sulla stessa di grosse fioriere,
  • ed il Condominio per le infiltrazioni causate dall'impianto della pluviale e dalla pensilina comune.

=> Appartamento locato e danni da infiltrazioni, chi risarcisce?

=> Locazione: dei danni da infiltrazione ne risponde il locatore.

=> Infiltrazioni d'acqua: l'amministratore invia il tecnico per l'ispezione.

Scarica Tribunale di Napoli, Sez. II civ., Sentenza n. 5835/2018 del 13/06/2018

Cerca: locatore infiltrazioni terrazza

Commenta la notizia, interagisci...
Cristina Ciccarelli
Cristina Ciccarelli lunedì 06 agosto 2018 alle ore 12:47

Le infiltrazioni sono come le ingerenze umane e le fissazioni dello sguardo, molestie.
Usufruisco a titolo gratuito dal 1999 di un alloggio condominiale nel comune cod I156 -area cratere dal 2016- e dal post 2010 -causa mia permanenza quasi quotidiana e dalla fine del 2015 permanenza abituale h 24 per 365 giorni all'anno- ho dovuto sostenere delle spese per acquistare un aspirapolvere di qualità in quanto mi sono accorta della presenza di polveri e gas di scarico provenienti dalla strada pubblica a causa della presenza di 2 attività posizionate nella zona che è residenziale, officina meccanica ed una falegnameria. Inoltrai una richiesta di rimborso presso l'azienda sanitaria di riferimento dalla quale mi aspetto anche un report con i dati del sopralluogo che sono obbligati a fare.
Entrano nell'alloggio anche i rumori e gli odori correlati e nel periodo estivi è impossibile stare con le finestre chiuse, c'è un via vai di auto e tir dal lunedi al sabato.
Ho pulito un terrazzo particolarm3nte esposto -piano 1- ad infiltrazioni diverse dall'acqua e lo strofinaccio ha ridato acqua quasi rossa. Questa tossicità ambientale non si vede ad occhio nudo ma occhi e nasi esperti la vedono e la sentono.

    in evidenza

Dello stesso argomento