Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
109488 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Percolazione acqua dalla terrazza condominiale: quando la responsabilità grava interamente sulla ditta appaltatrice?
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Percolazione acqua dalla terrazza condominiale: quando la responsabilità grava interamente sulla ditta appaltatrice?

Esecuzione dei lavori di manutenzione ordinaria delle parti comuni di un edificio condominiale

Avv. Leonarda Colucci  

Spesso l'esecuzione dei lavori di manutenzione ordinaria delle parti comuni di un edificio condominiale, se non eseguiti con la dovuta perizia, rappresenta un momento che crea allarme nei singoli condomini dato che proprio in tale occasione possono verificarsi danni alle singole proprietà esclusive anche di rilevante entità.

In tal caso il condominio resta comunque obbligato a verificare la corretta esecuzione dei lavori, oppure la responsabilità grava integralmente sulla ditta appaltatrice e sul direttore dei lavori? Vediamo come risolve la questione la giurisprudenza di merito.

La vicenda. I proprietari di un immobile ubicato in un edificio condominiale, citano in giudizio il condominio e la ditta appaltatrice dei lavori di manutenzione straordinaria della terrazza condominiale.

A sostegno della propria domanda gli attori deducono di aver subito ingenti danni a causa della copiosa percolazione di acqua piovana verificatasi nel loro appartamento causata da imperizia nella custodia del cantiere.

Il condominio e la ditta appaltatrice dei lavori si costituiscono negando ogni responsabilità contestando, l'ente di gestione, di non vantare più alcun potere di controllo sulla corretta esecuzione dei lavori avendo individuato un direttore di lavori che avrebbe dovuto provvedere a verificare gli stessi, mentre la ditta esecutrice ha negato ogni addebito ribadendo la corretta esecuzione dei lavori.

infiltrazioni e lastrico solare in condominio

Ripartizione delle spese e criteri di valutazione del risaricmento danni derivanti da infiltrazioni

La sentenza. La sentenza del Tribunale di Bari ha accolto la domanda di risarcimento dei danni formulata dagli attori, soffermandosi in primo luogo sulla permanenza di un potere di controllo in capo all'ente di gestione. (Tribunale di Bari, II sez. civ., 3.7.2018 n. 2838). Nel corso del giudizio è emerso che il condominio, al momento dell'affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria consistenti nel rifacimento della terrazza condominiale, ha affidato la direzione degli stessi ad un geometra.

Una volta accertato tale aspetto la sentenza, condividendo un orientamento giurisprudenziale, univoco ha evidenziato che "per tutto il tempo dell'esecuzione dell'appalto il potere di controllo e di vigilanza sul bene passa dal Condominio all'appaltatore, e questi risponde, in via esclusiva, per i danni arrecati a terzi durante l'esecuzione delle opere". (in tema di validità della delibera che sceglie la ditta appaltatrice dei lavori condominiali senza motivare la scelta vedasi:

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Sentenza inedita
Scarica Tribunale di Bari, II sez. civ., 3.7.2018 n. 2838

Cerca: infiltrazioni terrazza condominiale

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento