Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
116793 utenti
Registrati
chiudi
Inviaci un quesito

Importante novità per le comunicazioni finalizzate all'esercizio delle opzioni di sconto in fattura e di cessione del credito: possono essere corrette e ritrasmesse dal 9 al 13 maggio

In allegato il testo della risoluzione n. 21/E del 5 maggio 2022
Redazione Condominioweb Redazione Condominioweb 

Non si può negare come le repentine evoluzioni normative abbiano inciso negativamente sulle comunicazioni finalizzate all'esercizio delle opzioni di sconto in fattura e di cessione del credito; di conseguenza numerose comunicazioni trasmesse entro la prevista scadenza del 29 aprile 2022 sono state scartate, mentre altre comunicazioni inviate e accolte contenevano errori sostanziali che hanno determinato l'insorgere di crediti d'imposta non corretti.

Si è sentita l'esigenza di avere un ulteriore spazio temporale per correggere gli errori, ampiamente giustificati dai continui cambi di rotta.

Preso atto della situazione sopra delineata, con la risoluzione n. 21/E del 5 maggio 2022, l'Agenzia delle Entrate ha concesso ulteriore tempo per correggere e rinviare le comunicazioni sopra dette.

In particolare per consentire la sistemazione delle comunicazioni errate o scartate, che potrebbero avere effetti nei rapporti tra cedenti e cessionari dei crediti d'imposta, si rende noto che dal 9 al 13 maggio 2022 sarà possibile:

a) inviare comunicazioni sostitutive e annullamenti di comunicazioni trasmesse e accolte dal 1° al 29 aprile 2022, per le rate residue delle spese del 2020 (4 o 9 rate, in base al tipo di intervento) e le spese del 2021;

b) ritrasmettere comunicazioni scartate dal 25 al 29 aprile 2022, per le rate residue delle spese del 2020 (4 o 9 rate) e le spese del 2021, a parità di codice fiscale del beneficiario (condominio o beneficiario dell'intervento sulla singola unità immobiliare) e anno della spesa.

Entro il 13 maggio 2022 dovranno essere inderogabilmente inviate comunicazioni sostitutive o annullamenti di comunicazioni trasmesse dal 9 al 13 maggio 2022, di cui ai precedenti punti a) e b).

I crediti emergenti sia dalle comunicazioni correttamente ricevute dal 1° al 29 aprile 2022 che da quelle sostitutive o ritrasmesse perché scartate, saranno caricati entro il 17 maggio sulla Piattaforma accessibile dall'area riservata del sito dell'Agenzia delle entrate, a beneficio dei fornitori e dei primi cessionari, applicando le disposizioni vigenti per le comunicazioni ricevute nel mese di aprile 2022.

Infine, sulla stessa Piattaforma, entro il 10 maggio, saranno caricati i crediti emergenti dalle comunicazioni relative alle spese del 2022, correttamente ricevute ad aprile scorso, per le quali, come di consueto, eventuali sostituzioni e annullamenti dovevano essere trasmessi entro il giorno 5 del mese successivo, cioè entro il 5 maggio 2022.

Scarica Agenzia Entrate risoluzione 5 maggio 2022 n. 21E

Commenta la notizia, interagisci...
Annulla

  1. in evidenza

Dello stesso argomento