Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
110381 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Se il costruttore non ha ultimato l'immobile, cosa succede?
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Se il costruttore non ha ultimato l'immobile, cosa succede?

Immobile venduto privo di allacci alle utenze. Quali conseguenze per il costruttore?

Avv. Giuseppe Zangari  

Il costruttore che vende un immobile privo dell'allacciamento alla rete del gas, del cancello elettrico e senza aver effettuato la stesura dell'asfalto sul vialetto è tenuto a corrispondere l'importo necessario al completamento di tali opere, oppure deve risarcire i disagi in capo all'acquirente che trasferisce per tale motivo la propria abitazione?

Gravi difetti costruttivi: tra venditore e costruttore a volte c'è differenza

=> L'immobile è costruito con «materiale scadente». Il costruttore è responsabile dei «gravi difetti».

La vicenda. Volendo semplificare al massimo l'intricata vicenda processuale, l'acquirente di un immobile cita l'impresa costruttrice lamentando la presenza di vizi quali il mancato collegamento alla rete del gas, l'omessa installazione del cancello elettrico easfaltaturadella stradina privata che consente l'immissione nel complesso residenziale.

Sennonché, nel corso del giudizio l'acquirente decide di venderea terzi l'immobile oggetto del contendere e di trasferirsi e, per l'effetto, modifica l'originaria domanda estendendo la pretesa di risarcimento anche ai disagi connessi al cambio della propria abitazione.

L'impresa costruttrice - società a responsabilità limitata - è invece messa in liquidazione e successivamente cancellata dal registro dell'imprese; il giudizioviene quindi interrotto e in seguito proseguito nei confronti dei due soci persone fisiche.

Il venditore può essere responsabile per i gravi difetti dell'immobile anche se non è il costruttore

La sentenza. Il Tribunale accoglie parzialmente la pretesa dell'acquirente (Trib. Treviso, 27.10.2016). Come anzidetto, il giudizio si è rivelato particolarmente complesso, specie dal punto di vista procedimentale, dal che il presente commento approfondirà solamente i due aspetti più interessanti della vicenda.

Il danno risarcibile. All'esito delle prove testimoniali e della consulenza tecnica, il Giudice trevigiano si convince del mancato completamento delle opere edilizie il cui costo di realizzazione viene stimato in circa euro 8.000,00.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Scarica Tribunale di Treviso, 27.10.2016

Cerca: costruttore immobile non ultimato risarcimento

Commenta la notizia, interagisci...

    in evidenza

Dello stesso argomento