Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
113484 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Può l'assemblea nominare l'amministratore del condominio in precedenza revocato?
Problema condominiale? Inviaci un quesito

Può l'assemblea nominare l'amministratore del condominio in precedenza revocato?

Il Tribunale di Trieste ha affrontato il problema dell'estensione temporale del divieto di cui all'art.1129 co.13 del Codice Civile

 

L'art.1129 del Codice Civile ai commi 11 e 12 disciplina l'istituto della revoca dell'amministratore condominiale prevedendo i casi e stabilendo le modalità in cui la revoca venga deliberata dall'assemblea condominiale o disposta dall'autorità giudiziaria.

La norma indica quali sono le gravi irregolarità in cui l'amministratore può incorrere e rischiare di essere revocato. L'art.1129 comma 13 del Codice Civile prevede espressamente che "in caso di revoca da parte dell'autorità giudiziaria, l'assemblea non può nominare nuovamente l'amministratore revocato".

E' sorta una controversia in una fattispecie in cui l'assemblea condominiale ha nominato un amministratore che in precedenza era stato revocato giudizialmente.

Nel caso di specie, l'amministratore era stato revocato con provvedimento della Corte di Appello di Trieste del 05.07.2011. L'assemblea condominiale, con delibera adottata in data 05.05.2015, aveva nominato lo stesso amministratore.

Un condòmino, dopo aver espletato con esito negativo il procedimento di mediazione, ha impugnato dinanzi al Tribunale di Trieste la delibera assembleare di nomina dell'amministratore chiedendo che fosse pronunciata l'annullabilità della stessa e, di conseguenza, caducarsi e dichiararsi privi di ogni effetto giuridico tutti i provvedimenti consequenziali adottati.

Revoca tacita amministratore di condominio

Si è costituito in giudizio il condominio che, oltre a sollevare eccezioni di natura preliminare, nel merito ha chiesto il rigetto della domanda attorea stante la qualità di amministratore dello stesso soggetto che, seppur revocato nel 2011, era stato nuovamente nominato in virtù della delibera assembleare del 07.04.2014.

Revoca giudiziale dell'amministratore la cui nomina non è obbligatoria

Con sentenza n.729 dell'11.12.2018 il Tribunale di Trieste, in composizione monocratica, ha affrontato il problema dell'estensione temporale del divieto di cui all'art.1129 co.13 del Codice Civile, ovverosia se essa debba essere intesa come impositiva di un divieto sine die di rinomina dell'amministratore giudizialmente revocato o se essa si riferisca soltanto all'esercizio immediatamente successivo alla revoca.

 Continua [...]

Per continuare a leggere la notizia gratuitamente clicca qui...

Scarica Tribunale Trieste n.729 dell 11.12.2018 il

Cerca: revoca amministratore

Commenta la notizia, interagisci...
Giuseppe Carità
Giuseppe Carità lunedì 27 aprile 2020 alle ore 02:44

Gentile avvocato, vi invio poche righe per mettere a conoscenza chi è appassionato in materia condominiale, se ritenete valevole di pubblicazione, fate le opportuna correzioni.
Vi comunico che il sottoscritto e del 1940
Grazie Carità Giuseppe. mail Giuseppe.carita.40@gmail.com

Passaggio di consegne e archivio ultra decennale.

Come prevede la legge, l’amministratore revocato deve restituire tutti i documenti in suo possesso al successore.
Molte volte, sia per malintesi o altro amministratore non li consegna creando delle difficoltà al condominio per eventuali liti, contabilità o altro.
Per risolvere in problema, occorre che il condominio, con una delibera, impone all’amministratore di aprire un sito internet, inserire varie cartelline, verbali, convocazioni, consuntivi, e conto corrente e banca/posta e altro, inoltre fornire i condomini la pasword per accedere sito bancario e al sito condominiale, così potrà consultare tutto ciò che lo riguarda senza intralciare l’operato dell’amministratore.
Praticamente si verrebbe a creare un ulteriore archivio che il condominio potrà consultare in qualsiasi momento, senza dare fastidio all’amministratore e senza essere soggetto per la consegna dei documenti, solo una cosa l’amministratore uscente non potrà rifiutarsi di fare il consuntivo a fine mandato. ( nota bene i documenti verranno salvati a vita)
Vedi art. 1129 comma vII e Attuazione C.C. Il 7° comma

    in evidenza

Dello stesso argomento