Condominio Web: Il portale N.1 sul condominio
116639 utenti
Registrati
Il portale N.1 sul Condominio
Condomino, spese di mantenimento del giardino comune e di proprietà esclusiva
Inviaci un quesito

Condomino, spese di mantenimento del giardino comune e di proprietà esclusiva

Giardini comuni e privati condominiali. Proprietà individuale o esclusiva

 

In condominio, il giardino è solitamente compreso tra i beni comuni. In alcuni casi rappresenta, invece, bene di individuale proprietà, in altri ancora, pur considerato di proprietà comune, è concesso in uso e godimento ai proprietario dei piani terra.

Quando il giardino è identificato come bene comune, quindi, ogni condomino avrà il diritto di usufruirne e anche di poterne fare usi particolari finché non impediscano agli altri pari godimento.

In generale, gli usi consentiti sono quelli che non contrastano con la destinazione del bene – nel caso del giardino dare aria e luce agli appartamenti che vi si affacciano – e in particolare sembra ad alcuni controverso se il giardino comune possa essere usato come luogo dove i bambini possano giocare.

A nostro parere il gioco dei bambini in giardino non essendo in contrasto con la destinazione principale di cui si faceva cenno, è legittimo e sarà compito dell’assemblea indicare i modi della vigilanza, gli orari consentiti del gioco e che non arrechino disturbo alcuno.

Tra i fatti che non dovrebbero consentirsi, va certamente sottolineato quello dell’inserimento di alberi cosiddetti d’alto fusto che per via della loro crescita, seppur bellissimi da vedere, diminuirebbero luce e veduta degli affacci di alcune unità abitative.

Per quanto riguarda la partecipazione alle spese di mantenimento del giardino comune, ad essa concorrono tutti i proprietari. Infatti, le spese di giardinaggio e illuminazione, le spese di cura e sistemazione dei vialetti quando presenti nel giardino, quelle del consumo di acqua per innaffiamento e di manutenzione delle canalette di scolo, sono considerate necessarie per il mantenimento del bene, e considerato che offrono a tutti quel pregio che valorizza le abitazioni, alle spese dovranno partecipare anche i proprietari che non avessero un affaccio sul giardino (se non diversamente previsto dal regolamento).

Le spese di cui parliamo si suddivideranno secondo la tabella generale e nel caso di inquilini, a quest’ultimi addebitati.

La spesa di manutenzione dei giardini di proprietà esclusiva, invece, ricade completamente sui condomini che li posseggono. Questi giardini non hanno una loro autonoma caratura millesimale poiché considerati pertinenza dell’abitazione ma, di essi si tiene conto nell’attribuzione dei coefficienti di riduzione durante il processo di calcolo dei millesimi generali da addebitare.

Inutili, quindi, le polemiche spesso presenti in condominio, circa la volontà di alcuni di voler addebitare maggiori oneri ai proprietari dei giardini pensando di proporzionalmente aggiungere al loro valore millesimale, quello dei metri quadri di giardino posseduto.

Cerca: giardino spese proprietà

Commenta la notizia, interagisci...
Monica
Monica 16-03-2017 11:39:25

Buongiorno! e in merito alla realizzazione di fognature per accogliere l'acqua piovana e delle grondaie?


cordiali saluti

rispondi
Conchita Maestro
Conchita Maestro 04-04-2019 09:33:28

Salve! Mi chiamo Conchita Maestro e sono spagnola. Scusatemi se non parlo bene la vostra lingua. Io ho un dubbio che non mi lascia dormire : ho visto un'appartamento in vendita che mi piace molto. Corredato all'abitazione c'è un giardino 'comunale' di proprietà exclusiva a

rispondi
Conchita Maestro
Conchita Maestro 04-04-2019 09:42:40

Di proprietà exclusiva all'abitazione ma con diritto di passo per il resto dei vicini. Ho appuntamento con la proprietaria questo sabato e veramente non sono sicura che avere un giardino un proprietà sia una buona idea. Io no lo usare mai, mi danno paure le spese condominiali, forse dovrò contrattare un'assicurazione (il giardino ha degli alberi che si possono cadere).. Vorrei sapere quali sono i punti positivi di avere un giardino comunale in proprietà exclusiva d'un appartamento al terzo piano se non lo userò mai e quali sono i punti negativi. Potrei donarlo al condominio? Non voglio nessuna responsabilità... La proprietaria mi ha detto che ne fa parte della vendita e che non posso non comprarlo... Anche stavo pensando fare offrirlo al condominio per fare un orto urbanistico.. Così almeno mi pagaranno le spese (acqua, giardiniere..). Questo è l'unico punto della vendita che non mi lascia dormire perché penso che sarà un problema nel futuro. Secondo me, il prezzo di vendits è abbastanza buono

rispondi
Conchita . Maestro
Conchita . Maestro 04-04-2019 09:51:14

Scusatemi. È la prima volta e ho qualche problemi tecnici. Spero di avermi spiegato bene. Mi dispiace se ho commesso molti errori grammaticali. Grazie per il vostro aiuto.

Cosa mi aconsegerasti di fare? E veramente interesante comprare una casa con un giardino in proprietà se non lo userò mai? Quanli saranno le spese condominiali? Si può fare un orto urbanistico in un giardino comunale ma con proprietà exclusiva? Stavo pensando di affittare il terreno. Il giardino ha 170 m2. Un altro dubbio : il condomino non ha ancora un ascensore e l'unico posto in cui si potrebbe mettere è nel giardino, devo donare lo spazio gratuitamente al Co dominio o potrei chiedere qualcosa a cambio? Dubbi, dubbi.... Che non mi lasciano dormire. Grazieeee

rispondi
Annulla

    in evidenza

Dello stesso argomento