Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
pr1945

Vuotatura fosse biologiche.

Nel mio condominio siamo in 4.Ultimamente tramite videoispezione abbiamo riscontrato una perdita nel portavia condominiale.

Ovviamente abbiamo dovuto vuotare e pulire l'impianto di smaltimento e pagare il dovuto.

Qusto è accaduto in forma privata e non in riunione condominiale in quanto un condomino (avvocato)non intendeva pagare la propria quota parte. Gli altri forse per timore hanno provveduto alle proprie competenze senza che pero' ne fosse fatta menzione nel verbale di riunione.Avendo io l'appartamento al piano terreno ho dovuto provvedere anche alla quota parte dell'avvocato.

Domando:

1)Accertato che la vuotaura è condominiale per quali incomprensibili motivi il condomino non tiene lo stesso comportamento degli altri?

 

2)Nel caso io intendessi rivalermi sull'avvocato alla luce del fatto che non esiste verbale al riguardo, ma essendo la vuotatura un obbligo di tutti i condomini, come mi consigliereste di comportarmi?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

1) L'avvocato (che è un furbetto) non paga perchè non è stata effettuata una assemblea regolare dove avete deciso di effettuare questo lavoro

2) Vi consiglio di effettuare un'assemblea regolarmente convocata nei termini legali dove voi condomini a maggioranza ratificherete la spesa, se nonostante questo l'avvocato condomino non paga, ricorrete tramite un altro legale alla richiesta del Decreto Ingiuntivo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Caro Paolino, ti ringrazio dei suggerimenti.Premesso pero' che (a mio avviso)dovrebbe esserci una struttura o funzionario che vigila e intima al rispetto delle regole, aggiungo che non è l'avvocato il furbetto di turno, ma sono i condomini conigli che per non prendersi la responsabilita' della decisione glissano perche comunque la vogliamo mettere non hanno il coraggio di mettersi contro il professionista.

 

Quindi comprendo quanto mi esponi, ma il problema rimane esattamente quanto esposto sopra.

 

Conseguentemente la vedo dura che in riunione condominiale si possa deliberare una spesa non presentata a suo tempo ne pianificata.

 

In breve la mia domanda mirava a sapere quante probabilita' di successo avrei impugnando le lettere di concessione ai lavori avute dagli altri condomini, me compreso. Altrimenti penso sia razionalmente il caso di non farne di nulla.

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da pr1945 il 07 Gen 2010 - 15:06:06:Conseguentemente la vedo dura che in riunione condominiale si possa deliberare una spesa non presentata a suo tempo ne pianificata.
E perchè non si potrebbe ratificare una spesa? Succede spesso, direi quasi sempre in moltissimi condominii, c'è una spesa urgente da fare (e non dirmi che la vostra non lo era) viene eseguita e al rendiconto si approva una spesa già fatta, nulla di illegittimo è tutto regolare, se poi i condomini non vogliono approvare e preferiscono pagare anche per chi deve, che dire? Contenti loro, contenti tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×