Vai al contenuto
erreti

Voto del delegante diverso da quello del delegato

In assemblea è possibile esprimere due voti opposti, uno del delegante e l'altro (del delegato) come voto proprio, in merito ad un punto all'ordine del giorno?

In assemblea è possibile esprimere due voti opposti, uno del delegante e l'altro (del delegato) come voto proprio, in merito ad un punto all'ordine del giorno?

Se è presente il delegato non è necessaria la presenza di un delgeante.

Forse ti riferisci ad un condòmino che oltre ad aver diritto al suo voto è anche delegato di un altro condòmino per cui può esprimere due voti.

In questo caso il condòmino potrà esprimere anche due voti differenti, uno per se ed uno per il delegante che rappresenta.

Vuoi dire che il delegante ha detto al delegato di votare in un certo modo ma il delegato la pensa diversamente?. Ovvero che tra delegato e delegante ci sono posizioni diverse e quindi il delegato vuole "scindere" i voti che rappresenta?.

(mamma mia che scioglilingua.....)😜

Vuoi dire che il delegante ha detto al delegato di votare in un certo modo ma il delegato la pensa diversamente?. Ovvero che tra delegato e delegante ci sono posizioni diverse e quindi il delegato vuole "scindere" i voti che rappresenta?.

(mamma mia che scioglilingua.....)😜

... Confermate?
Se i due sono BEN d'accordo e il delegato vota diverso per il delegante rispetto al suo voto, io confermo, i due voti sono regolarissimi e contrari.
Per concludere il delegato può separare i voti, esprimendo un parere proprio ed un parere opposto per il condomino che rappresenta in assemblea attraverso delega conferitagli. Confermate?

Però non hai ancora chiarito.

Il delegato se è solo tale e non anche condòmino rappresenta un solo voto e cioè quello del delegante e quindi non può votare per due e non può separare niente.

Si pensi ad un delegante che dia la delega ad un suo collega di lavoro estraneo al condominio; questi esprimerà un solo voto.

 

Diverso il caso del condòmino che ha diritto di voto per se e che rappresenta ANCHE uno o più condòmini deleganti.

In tal caso il condòmino che oltre al suo voto ha diritto di voto anche per i deleganti potrà esprimere il suo parere per il suo voto e tanti altri voti diversi per ciascun delegante, a seconda delle deleghe ricevute.

 

Il condòmino che oltre al suo voto rappresenta il Sig. Bianchi, il Sig. Rossi ed il Sig. Verdi, potrà votare anche così:

Suo voto = favorevole

Voto Sig. Bianchi = contrario

Voto Sig. Rossi = favorevole

Voto Sig. Verdi = contrario

Però non hai ancora chiarito.

Il delegato se è solo tale e non anche condòmino rappresenta un solo voto e cioè quello del delegante e quindi non può votare per due e non può separare niente.

Si pensi ad un delegante che dia la delega ad un suo collega di lavoro estraneo al condominio; questi esprimerà un solo voto.

 

Diverso il caso del condòmino che ha diritto di voto per se e che rappresenta ANCHE uno o più condòmini deleganti.

In tal caso il condòmino che oltre al suo voto ha diritto di voto anche per i deleganti potrà esprimere il suo parere per il suo voto e tanti altri voti diversi per ciascun delegante, a seconda delle deleghe ricevute.

 

Il condòmino che oltre al suo voto rappresenta il Sig. Bianchi, il Sig. Rossi ed il Sig. Verdi, potrà votare anche così:

Suo voto = favorevole

Voto Sig. Bianchi = contrario

Voto Sig. Rossi = favorevole

Voto Sig. Verdi = contrario

Scusami Leonardo53, chiarisco, il delegato è anche condòmino, per cui vale l'espressione di voto proprio favorevole e contrario per il delegante.

Scusami Leonardo53, chiarisco, il delegato è anche condòmino, per cui vale l'espressione di voto proprio favorevole e contrario per il delegante.

Sono 2 condomini diversi, quindi ognuno può esprimere liberamente la propria opinione, infatti il delegante è presente per delega

Sono 2 condomini diversi, quindi ognuno può esprimere liberamente la propria opinione, infatti il delegante è presente per delega
In pratica è come l'avevo interpretata io, grazie MIChris :cool:
Ma cosa avevo detto di diverso io nel mio primo post, testualmente:

 

Forse ti riferisci ad un condòmino che oltre ad aver diritto al suo voto è anche delegato di un altro condòmino per cui può esprimere due voti.

In questo caso il condòmino potrà esprimere anche due voti differenti, uno per se ed uno per il delegante che rappresenta. 😂:o:o

Quindi riassumendo:

 

Se il delegato non la pensa come il delegante, tale delegato può votare per il delegante diversamente, esprimendo così due voti diversi, per delegato e delegante. Naturalmente non devono essere presenti delegato e delegante ma solo il delegato con la delega.

Se poi non lo avete capito, fatevi delegare.....😎

Il delegante può limitarsi a rilasciare delega al delegato lasciandolo libero di esprimere la sua votazione per gli argomenti posti all'Odg.

Può, anche, dare indicazioni di voto al delegante. Nell'ipotesi in cui, in quest'ultima fattispecie, il delegato voti in difformità da quanto impartito dal delegante sarà facoltà del delegante agire in giudizio nei confronti del delegato.

La delibera, in quest'ultimo caso, sarà ritenuta valida.

×