Vai al contenuto
Ospite airone46_

Votazione senza essere presente

Si può comunicare il proprio voto sugli argomenti messi all'OdG, pur essendo assente? (raccomandata, e-mail?)

Grazie

No ,si deve essere presenti (fisicamente o tramite delegato)in assemblea .

Si può comunicare il proprio voto sugli argomenti messi all'OdG, pur essendo assente? (raccomandata, e-mail?)

Grazie

L'art 1136 del cc è chiaro. L'assemblea è regolarmente costituita "con l'intervento di tanti condomini" ecc..

 

Se non intervieni non puoi votare.

Si può comunicare il proprio voto sugli argomenti messi all'OdG, pur essendo assente? (raccomandata, e-mail?)

Grazie

Se fosse possibile fare come dici, alle assemblee non ci andrebbe più nessuno o molto pochi, e mancherebbe il dialogo ed in confronto delle idee prima delle votazioni.

Ma allora si può affidare al delegato cosa e come votare? Spesso infatti il delegato fa il voltagabbana, votando in maniera contraria a quanto privatamente convenuto

Ma allora si può affidare al delegato cosa e come votare? Spesso infatti il delegato fa il voltagabbana, votando in maniera contraria a quanto privatamente convenuto
Si, si può istruire il delegato come votare anche con un promemoria scritto, ma se vuoi la garanzia che voti come desideri sarà bene scegliere un delegato di fiducia, ovvero una persona che voti come è stato istruito e non a sua opinione e gusto.

p.s. il promemoria scritto non fa testo, per cui la fiducia innanzi tutto.

Scusa Tullio, volevo sapere se è possibile inserire nella delega il tipo di votazione (affermativa o negativa) pena la decadenza della delega

Grazie e scusa per l'ulteriore disturbo

Conclusione. Il condominio che conferisce quindi una delega lo fa perché ha un rapporto fiduciario col mandatario. Il terzo che contratta col mandatario con rappresentanza (l'Assemblea dei condòmini, nel nostro caso) fa' affidamento a tale relazione e confida nella efficacia delle decisioni prese dal rappresentante.

Consegue, pertanto, che la volontà del condomino delegante consacrata nel documento allegato al verbale consente al massimo di rinvenire nella condotta del delegato la violazione dei limiti dei mandato ai sensi dell'articolo 1711 c.c.(norma per la quale se il mandante eccede i limiti dell'incarico gli effetti del negozio restano a suo carico). Viceversa, il tenore del voto espresso in assemblea da parte del delegato, ancorché in contraddizione con le indicazioni rinvenute nella delega, non si traduce in un vizio della deliberazione.

Fonte /il-voto-per-delega-al-momento-della-deliberazione.11750#ixzz3yzmhId48https://www.condominioweb.com/il-voto-per-delega-al-momento-della-deliberazione.11750#ixzz3yzmhId48

https://www.condominioweb.com

Scusa Tullio, volevo sapere se è possibile inserire nella delega il tipo di votazione (affermativa o negativa) pena la decadenza della delega

Grazie e scusa per l'ulteriore disturbo

Tu intendi consegnare al delegato uno scritto con le tue volontà per le delibere e questo sia consegnato al Presidente?

Non è possibile perchè snatura la delega stessa e la fiducia che hai nel delegato che in questa maniera non sarebbe un delegato ma un fattorino.

Sarebbe come l'esempio della dell'invio delle votazioni tramite raccomandata o e.mail, che non si può fare.

Quanti senatori e deputati sono stati eletti nella lista di un partito e poi hanno cambiato gruppo politico di appartenenza! Ed è tutto perfettamente legale! Il rapporto di delega è fondato sulla fiducia tra il delegante e il delegato. Se il delegato vota in un modo difforme dalle indicazioni ricevute dovrà risponderne unicamente al delegante. Durante la discussione potrebbero comunque emergere fatti tali da fare ritenere oppurtuna da parte del delegato una votazione difforme dalle indicazioni ricevute, nell'interesse stesso del delegante.

×