Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
AntaresF

Votazione con astenuti e quorum di votazione

Piu' che una domanda il mio è un dubbio che volevo sottoporre alla vostra attenzione.

Ossia mettiamo che per una data votazione servono 501 millesimali. Sono presenti 700 millesimali . Si vota e dei condomini si astengono. Quindi volevo sapere questi condomini che si sono astenuti abbassano il quorum oppure contano come se avessero votato no?

 

Mi spiego meglio astenersi vuol dire abbassare il quorum dei millesimali presenti? Per esempio servono 501 millesimali , sono presenti 700 millesimali, si astengono in 3 e si va sotto i 500 millesimali, quindi la votazione anche se passata non è valida?

 

Grazie a chiunque saprà togliermi questo dubbio. Se mi puo' mostrare anche l'articolo legge grazie due volte 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

quel che conta è la maggioranza necessaria per approvare la delibera.

chi vota a favore concorre alla formazione della maggioranza.

se si raggiunge , bene altrimenti non passa.

che i rimanenti siano stato contrari o astenuti è ininfluente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

i condomini che si astengono non possono essere considerati favorevoli alla delibera, quindi non possono essere presi in considerazioni i propri millesimi ai fini del conteggio per decidere la regolarità della delibera

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Piu' che una domanda il mio è un dubbio che volevo sottoporre alla vostra attenzione.

Ossia mettiamo che per una data votazione servono 501 millesimali. Sono presenti 700 millesimali . Si vota e dei condomini si astengono. Quindi volevo sapere questi condomini che si sono astenuti abbassano il quorum oppure contano come se avessero votato no?

 

Mi spiego meglio astenersi vuol dire abbassare il quorum dei millesimali presenti? Per esempio servono 501 millesimali , sono presenti 700 millesimali, si astengono in 3 e si va sotto i 500 millesimali, quindi la votazione anche se passata non è valida?

 

Grazie a chiunque saprà togliermi questo dubbio. Se mi puo' mostrare anche l'articolo legge grazie due volte 🙂Devi calcolare che gli astenuti non fanno parte della maggioranza favorevole ne minoranza contraria, altrimenti il loro voto sarebbe stato favorevole oppure contrario, per cui per far si che la delibera sia valida è necessario conteggiare solamente i voti (teste) e mlm favorevoli alla delibera, indipendentemente da contrari ed astenuti, ma sia maggiore, ovvero in questo caso teste in maggioranza tra i presenti, compresi contrari ed astenuti, e mlm (almeno 500) e superiori a quelli rappresentati dai contrari ed astenuti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Mi spiego meglio astenersi vuol dire abbassare il quorum dei millesimali presenti? Per esempio servono 501 millesimali , sono presenti 700 millesimali, si astengono in 3 e si va sotto i 500 millesimali, quindi la votazione anche se passata non è valida?
Il quorum dei presenti non varia con il voto astenuto e il votante astenuto farà parte di chi avrà titolo di impugnare nel caso la delibera sarà viziata in qualche maniera;

 

L’astensione di un condomino dal voto per una delibera assembleare deve considerarsi, ai fini dell’impugnazione della delibera, come dissenso. Cass. 6671 9.12.90 e 127 9.1.2000

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Intanto come sempre grazie a tutti e tre per essere intervenuti prontamente nella discussione. Tullio TS Paul_Cayard e Josefat .

 

Mi sono già fatto un'idea abbastanza chiara , ma per precisione....

 

Vi faccio il caso specifico per vedere se è corretto quello che ha fatto il mio amminsitratore.

In studio c'erano oltre 700 millesimali. Si doveva votare per dei lavori per i quali dovevano essere presenti almeno 501 millesimali, ma 2 si sono astenuti e lui ha detto che quindi con la loro astensione si andava sotto i 501 millemali e quindi la delibera anche se passata non poteva essere approvata in quanto sotto i 501 millesimali.

 

Ha scritto nel verbale che non c'era piu' la maggioranza e quindi lui ha chiusto l'assembela.

 

E' corretta questa cosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Intanto come sempre grazie a tutti e tre per essere intervenuti prontamente nella discussione. Tullio TS Paul_Cayard e Josefat .

 

Mi sono già fatto un'idea abbastanza chiara , ma per precisione....

 

Vi faccio il caso specifico per vedere se è corretto quello che ha fatto il mio amminsitratore.

In studio c'erano oltre 700 millesimali. Si doveva votare per dei lavori per i quali dovevano essere presenti almeno 501 millesimali, ma 2 si sono astenuti e lui ha detto che quindi con la loro astensione si andava sotto i 501 millemali e quindi la delibera anche se passata non poteva essere approvata in quanto sotto i 501 millesimali.

 

Ha scritto nel verbale che non c'era piu' la maggioranza e quindi lui ha chiusto l'assembela.

 

E' corretta questa cosa?

NO, non è corretta, e tra l'altro l'amministratore (credo ti riferisci a lui), non doveva nemmeno entrare nella discussione, prima si votava e poi si verificava se c'era il quorum deliberativo, gli astenuti infatti a quanto pare non avevano ancora espresso il loro voto, e doveva essere ancora essere verificato il numero di teste favorevoli e loro millesimi e solamente dopo la votazione si conteggiavano i favorevoli, contrari ed astenuti, non prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
NO, non è corretta, e tra l'altro l'amministratore (credo ti riferisci a lui), non doveva nemmeno entrare nella discussione, prima si votava e poi si verificava se c'era il quorum deliberativo, gli astenuti infatti a quanto pare non avevano ancora espresso il loro voto, e doveva essere ancora essere verificato il numero di teste favorevoli e loro millesimi e solamente dopo la votazione si conteggiavano i favorevoli, contrari ed astenuti, non prima.

Onestamente se questo fatto è avvenuto prima o durante o dopo non lo ricordo bene. Mi riferisco all'intervento dell'amministratore. A memoria dovrebbe essere andata come hai scritto.

 

Ma stante la situazione

 

Millesimali presenti in studio dell'amministratore 700 , votazione dicono SI 480 millesimali circa si astengono 220 millesmali, la delibera è passata?

 

Lui ha detto no perchè il quorum con i due astenuti era di 480 inferiore ai 500, è corretta questa ultima cosa secondo te?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Intanto come sempre grazie a tutti e tre per essere intervenuti prontamente nella discussione. Tullio TS Paul_Cayard e Josefat .

 

Mi sono già fatto un'idea abbastanza chiara , ma per precisione....

 

Vi faccio il caso specifico per vedere se è corretto quello che ha fatto il mio amminsitratore.

In studio c'erano oltre 700 millesimali. Si doveva votare per dei lavori per i quali dovevano essere presenti almeno 501 millesimali, ma 2 si sono astenuti e lui ha detto che quindi con la loro astensione si andava sotto i 501 millemali e quindi la delibera anche se passata non poteva essere approvata in quanto sotto i 501 millesimali.

 

Ha scritto nel verbale che non c'era piu' la maggioranza e quindi lui ha chiusto l'assembela.

 

E' corretta questa cosa?

allora, come già ha detto tullio, prima si vota e poi si verifica se il quorum è stato raggiunto (teste e millesimi).

da quel che capisco, l'amministratore ha fatto un rapido conto e ha tolto subito i millesimi di chi si voleva astenere e vedendo che comunque i rimanenti favorevoli non avrebbero comunque raggiunto i 500/1000 ha deciso per la non votazione in quanto inutile.

il comportamento non è stato corretto sebbene il risultato probabilmente sarebbe stato lo stresso: delibera non passata per mancato raggiungimento del quorum necessario.

ma la si deve evincere dalla votazione e non da calcoli antecedenti se pur praticamente esatti.

in sostanza non avete votato un argomento all'ordine del giorno, non è stata bocciata una delibera (sono cose completamente differenti).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... Si doveva votare per dei lavori per i quali dovevano essere presenti almeno 501 millesimali, ma 2 si sono astenuti e lui ha detto che quindi con la loro astensione si andava sotto i 501 millemali e quindi la delibera anche se passata non poteva essere approvata in quanto sotto i 501 millesimali...

Devi specificare se l'assemblea era in prima o seconda convocazione e qual'era l'argomento oggetto di delibera.

In prima convocazione non può essere deliberato niente con una maggioranza inferiore ad almeno 500 millesimi.

 

In seconda convocazione occorrono almeno 500 millesimi favorevoli per deliberare lavori straordinari di notevole entità e revoca/nomina amministratore.

 

La sola presenza di 501 millesimi non significa niente perchè la presenza indica soltanto il quorum costitutivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Onestamente se questo fatto è avvenuto prima o durante o dopo non lo ricordo bene. Mi riferisco all'intervento dell'amministratore. A memoria dovrebbe essere andata come hai scritto.

 

Ma stante la situazione

 

Millesimali presenti in studio dell'amministratore 700 , votazione dicono SI 480 millesimali circa si astengono 220 millesmali, la delibera è passata?

 

Lui ha detto no perchè il quorum con i due astenuti era di 480 inferiore ai 500, è corretta questa ultima cosa secondo te?

no.

non è passata.

con i dati che riporti significa che la votazione c'è stata e non ha ottenuto il quorum necessario per l'approvazione (indipendentemente dagli astenuti).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Onestamente se questo fatto è avvenuto prima o durante o dopo non lo ricordo bene. Mi riferisco all'intervento dell'amministratore. A memoria dovrebbe essere andata come hai scritto.

 

Ma stante la situazione

 

Millesimali presenti in studio dell'amministratore 700 , votazione dicono SI 480 millesimali circa si astengono 220 millesmali, la delibera è passata?

 

Lui ha detto no perchè il quorum con i due astenuti era di 480 inferiore ai 500, è corretta questa ultima cosa secondo te?

La delibera non passa visto che non sono stati raggiunti "almeno la meta' del valore " (questo è ciò che conta , che ci siano astenuti o meno il dato di fatto non cambia )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
no.

non è passata.

con i dati che riporti significa che la votazione c'è stata e non ha ottenuto il quorum necessario per l'approvazione (indipendentemente dagli astenuti).

 

Quindi se capisco bene se uno dei due astenuti ( su consiglio NON ESPLICITO dell'amministratore....) avessero in realtà votato NO invece che ASTENUTO...la delibera sarebbe passata regolarmente?

 

Come sempre grazie mille per la disponibilità.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Devi specificare se l'assemblea era in prima o seconda convocazione e qual'era l'argomento oggetto di delibera.

In prima convocazione non può essere deliberato niente con una maggioranza inferiore ad almeno 500 millesimi.

 

In seconda convocazione occorrono almeno 500 millesimi favorevoli per deliberare lavori straordinari di notevole entità e revoca/nomina amministratore.

 

La sola presenza di 501 millesimi non significa niente perchè la presenza indica soltanto il quorum costitutivo.

In pratica si trattava di lavori di grande valore secondo lui (3000 mila euro) e quindi ha detto che ci volevano 501 millesimali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Quindi se capisco bene se uno dei due astenuti ( su consiglio NON ESPLICITO dell'amministratore....) avessero in realtà votato NO invece che ASTENUTO...la delibera sarebbe passata regolarmente?

 

Come sempre grazie mille per la disponibilità.

... forse non ci spieghiamo.

indipendentemente dal voto dell'astenuto "ballerino" la delibera non ha avuto il quorum necessario per l'approvazione.

la cosa sarebbe cambiata (forse) se l'astenuto "ballerino" avesse votato sì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Cmq ho capito perfettamente e come sempre vi ringrazio TUTTI per i puntuali e precisi interventi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In pratica si trattava di lavori di grande valore secondo lui (3000 mila euro) e quindi ha detto che ci volevano 501 millesimali.

tieni presente che la norma parla di "almeno 500/1000"; 501 non è scritto da nessuna parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... forse non ci spieghiamo.

indipendentemente dal voto dell'astenuto "ballerino" la delibera non ha avuto il quorum necessario per l'approvazione.

la cosa sarebbe cambiata (forse) se l'astenuto "ballerino" avesse votato sì.

Cioè ? Questa allora non l'avevo davvero capita, anche il fatto di votare NO , abbassa ugualmente il quorum ? Ma allora scusami qual è a questo punto la differenza fra astenersi e votare no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Lui ha detto no perchè il quorum con i due astenuti era di 480 inferiore ai 500, è corretta questa ultima cosa secondo te?
Se l'esito della votazione era 480 mlm favorevoli (dimentichiamo per il momento le teste) la delibera che necessitava almeno 500 mlm e > teste presenti, allora si l'amministratore avrebbe avuto ragione, ma l'amministratore non può anticipare PRIMA e affermare "non si vota", ovvero PRIMA si vota e poi si fanno i conteggi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
tieni presente che la norma parla di "almeno 500/1000"; 501 non è scritto da nessuna parte.

Si cmq i si sono stati o 480 o 482 ora non ricordo bene, ma sicuramente non siamo arrivati a 500.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciò che conta sono i favorevoli non gli astenuti o i contrari . La delibera per passare ha bisogno che si raggiungono le maggioranze previste . L'astenuto non vota ma svantaggi i favorevoli.

Conta "raggiungere i quorum di maggioranza " (votare contro o astenersi raggiungono lo stesso scopo ovvero cercare di non approvare la delibera )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se l'esito della votazione era 480 mlm favorevoli (dimentichiamo per il momento le teste) la delibera che necessitava almeno 500 mlm e > teste presenti, allora si l'amministratore avrebbe avuto ragione, ma l'amministratore non può anticipare PRIMA e affermare "non si vota", ovvero PRIMA si vota e poi si fanno i conteggi.

Diciamo che ha fatto votare...ma prima ha detto a quelli che non volevano che la votazione passasse come fare per non farla passare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Cioè ? Questa allora non l'avevo davvero capita, anche il fatto di votare NO , abbassa ugualmente il quorum ? Ma allora scusami qual è a questo punto la differenza fra astenersi e votare no?

i millesimi del "ballerino", pur partecipando e votando no, avrebbero aumentato i millesimi a favore portandoli sopra la soglia dei 500?

rispondi da solo a questa domanda e vedrai se la delibera sarebbe passata o meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ciò che conta sono i favorevoli non gli astenuti o i contrari . La delibera per passare ha bisogno che si raggiungono le maggioranze previste . L'astenuto non vota ma svantaggi i favorevoli.

Conta "raggiungere i quorum di maggioranza " (votare contro o astenersi raggiungono lo stesso scopo ovvero cercare di non approvare la delibera )

 

Perfetto Peppe ti ringrazio per la precisazione.

 

- - - Aggiornato - - -

 

i millesimi del "ballerino", pur partecipando e votando no, avrebbero aumentato i millesimi a favore portandoli sopra la soglia dei 500?

rispondi da solo a questa domanda e vedrai se la delibera sarebbe passata o meno.

Ora ho capito perfettamente, grazie Paul.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Si cmq i si sono stati o 480 o 482 ora non ricordo bene, ma sicuramente non siamo arrivati a 500.

Quello che conta non e' astenuti o contrari ma che i favore voli non raggiungono "almeno meta' del valore" (in questo caso almeno 500 )

 

Sia che ci sono astenuti sia che non ci siano il dato di fattoe' che i favorevoli sOno 480 (delibera non appRovato )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Diciamo che ha fatto votare...ma prima ha detto a quelli che non volevano che la votazione passasse come fare per non farla passare...
L'amministratore poteva, direi doveva, tacere che era meglio, i conteggi li fa il Presidente è il suo compito, indipendentemente da tutto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×