Vai al contenuto
dirrep

Volontaria giurisdizione codice 400272 (revoca amministratore condominiale)

Buongiorno a tutti.

Sottopongo alla Vs. cortese attenzione la fattispecie seguente, grato per quanto vorrete suggerire.

Fattispecie.

21.06.2016 L'amministratore presenta i rendiconti di gestione per gli esercizi 2012-2015.

I rendiconti sono palesemente anomali ed incongruenti con le movimentazioni del c/c, peraltro, utilizzato solo parzialmente.

Per tale ragione ho invitato il presidente a non trattare l'odg (approvazione bilanci consuintivi dal 2012 al 2015), per l'infedeltà del contenuto e per documentato sospetto di mala gestio da parte dell'amministratore che oltre a non aver presentato il rendicondo entro i 180 gg. previsti, non ha fatto transitare dal c/c i movimenti in denaro, e non ha i requisiti per rivestire la carica di amministratore neppure "interno", non essendo condomino, bensì coniuge di un condomino.

Posta a votazione la mia pregiudiziale, l'assemblea ha deliberato di procedere comunque.

A questo punto, per coerenza ho abbandonato i lavori (seguito da altri 4 condomini).

Successivamente sono venuto a conoscenza che l'assemblea ha approvato i rendiconti, legittimando l'operato dell'amministratore (giustificazione "non facciamoci impapocchiare dalle cavolate dette da un condomino e dalla legge 220/2012, in fondo si tratta di soli 8 mila euro annui).

Nessuna difficoltà a sostenere che la delibera appare affetta da nullità assoluta, impugnandola. Ma, le difficoltà sorgono nella pratica dovendo ricorrere al patrocinio di un avvocato, sostenendo dei costi (circa mille euro) che vorrei evitare, anche perché sono irripetibili.

Per chiedere la revoca dell'amministratore è prevista la volontaria giurisdizione. Quanto costa e come funziona? Occorre sempre e comunque un avvocato?

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se vuoi invalidare il bilancio non puoi procedere attraverso la Volontaria Giurisdizione, ma devi impugnare l'approvazione del rendiconto e precedere per vie legali iniziando dalla mediazione con l'assistenza di un legale di parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dei bilanci, me ne infischio. L'obiettivo è la revoca dell'amministratore, per mala gestito.

Grazie, comunque.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Dei bilanci, me ne infischio. L'obiettivo è la revoca dell'amministratore, per mala gestito.

Grazie, comunque.

Allora devi trovare una mancanza tra quelle elencate nell'art. 1129 cc e procedere come descritto;

 

... Può altresì essere disposta dall'autorità giudiziaria, su ricorso di ciascun condomino, nel caso previsto dal quarto comma dell'articolo 1131, se non rende il conto della gestione, ovvero in caso di gravi irregolarità. Nei casi in cui siano emerse gravi irregolarità fiscali o di non ottemperanza a quanto disposto dal numero 3) del dodicesimo comma del presente articolo, i condomini, anche singolarmente, possono chiedere la convocazione dell'assemblea per far cessare la violazione e revocare il mandato all'amministratore. In caso di mancata revoca da parte dell'assemblea, ciascun condomino può rivolgersi all'autorità giudiziaria; in caso di accoglimento della domanda, il ricorrente, per le spese legali, ha titolo alla rivalsa nei confronti del condominio, che a sua volta può rivalersi nei confronti dell'amministratore revocato.

Costituiscono, tra le altre, gravi irregolarità:

1) l'omessa convocazione dell'assemblea per l'approvazione del rendiconto condominiale, il ripetuto rifiuto di convocare l'assemblea per la revoca e per la nomina del nuovo amministratore o negli altri casi previsti dalla legge;

2) la mancata esecuzione di provvedimenti giudiziari e amministrativi, nonché di deliberazioni dell'assemblea;

3) la mancata apertura ed utilizzazione del conto di cui al settimo comma;

4) la gestione secondo modalità che possono generare possibilità di confusione tra il patrimonio del condominio e il patrimonio personale dell'amministratore o di altri condomini;

5) l'aver acconsentito, per un credito insoddisfatto, alla cancellazione delle formalità eseguite nei registri immobiliari a tutela dei diritti del condominio;

6) qualora sia stata promossa azione giudiziaria per la riscossione delle somme dovute al condominio, l'aver omesso di curare diligentemente l'azione e la conseguente esecuzione coattiva;

7) l'inottemperanza agli obblighi di cui all'articolo 1130, numeri 6), 7) e 9);

8) l'omessa, incompleta o inesatta comunicazione dei dati di cui al secondo comma del presente articolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se vuoi invalidare il bilancio non puoi procedere attraverso la Volontaria Giurisdizione, ma devi impugnare l'approvazione del rendiconto e precedere per vie legali iniziando dalla mediazione con l'assistenza di un legale di parte.

Scusate, ma mi interessa sapere che differenza c'è tra Volontaria Giurisdizione e la Meddiazione mediante un legale.

Nella mia ignoranza pensavo fosse la stessa cosa.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scusate, ma mi interessa sapere che differenza c'è tra Volontaria Giurisdizione e la Meddiazione mediante un legale.

Nella mia ignoranza pensavo fosse la stessa cosa.

Grazie

Non è la stessa cosa, alla Volontaria Giurisdizione si può agire anche senza avvocato (ma non conoscendo la prassi è bene essere assistiti), mente alla Mediazione c'è l'obbligo del legale di parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non è la stessa cosa, alla Volontaria Giurisdizione si può agire anche senza avvocato (ma non conoscendo la prassi è bene essere assistiti), mente alla Mediazione c'è l'obbligo del legale di parte.

Spero di non essere OT

chiarito il significato, quando è possibile o necessario ricorrere a all'uno o all'altro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Comincio ad essere preoccupato: non riesco a spiegarmi.

Conosco le grida di manzoniana memoria (di cui la Legge 220/2012 è un pessimo refresh).

Chiedo soltanto se è possibile per il singolo condomino rivolgersi all'A.G. per chiedere la revoca dell'amministratore, senza dover pagare un avvocato.

E, se (come sembrerebbe) è possibile, quale procedura bisogna seguire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Comincio ad essere preoccupato: non riesco a spiegarmi.

Conosco le grida di manzoniana memoria (di cui la Legge 220/2012 è un pessimo refresh).

Chiedo soltanto se è possibile per il singolo condomino rivolgersi all'A.G. per chiedere la revoca dell'amministratore, senza dover pagare un avvocato.

E, se (come sembrerebbe) è possibile, quale procedura bisogna seguire?

Leggi il Post #4, se c'è una o più di quelle gravi irregolarità è possibile il ricorso alla Volontaria Giurisdizione senza avvocato, ovviamente devi avere prove certe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Spero di non essere OT

chiarito il significato, quando è possibile o necessario ricorrere a all'uno o all'altro?

Alla volontaria giurisdizione si può ricorrere per la revoca dell'amministratore nei casi descritti al post #4, oppure per la nomina dell'amministratore nei condomini con più di 8 proprietari quando l'assemblea non delibera, mentre alla mediazione si ricorre quando c'è un contenzioso, p.es. una delibera irregolare di cui si chiede l'annullamento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

... Chiedo soltanto se è possibile per il singolo condomino rivolgersi all'A.G. per chiedere la revoca dell'amministratore, senza dover pagare un avvocato.

E, se (come sembrerebbe) è possibile, quale procedura bisogna seguire?

Dai casi da me riscontrati in questo forum, l'assistenza dell'avvocato è a discrezione di ogni singolo Tribunale.

Prova a chiedere all'Ufficio Volontaria Giurisdizione di Catanzaro indicato a questo link:

http://www.tribunale.catanzaro.giustizia.it/articoli.php?nome=Cancelleria-Centrale-e-Volontaria-Giurisdizione&id_articolo=640&id_padre=114

 

Non so se anche a Catanzaro è possibie ma aTorino è possibile richiedere informazioni anche telefonicamente. Leggi quest'altro link:

http://www.tribunale.torino.giustizia.it/it/Content/Index/15372

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buona sera a tutti gli amici del Forum. Se, caro dirrep, ti può essere utile, ti racconto la mia esperienza già portata a conoscenza in precedenti discussioni. Ti dico innanzitutto che, per quanto riguarda l'assistenza del legale, essa non è obbligatoria come ha sottolineato e precisato il Giudice di fronte all'avvocato dell'amministratore che chiedeva che anch'io fossi assistito da un legale. Grazie alle conoscenze acquisite tramite Condominioweb, di fronte alle "Gravi Irregolarità" previste dal Codice alle quali ho aggiunto altre di non minore gravità, nel maggio scorso, attraverso la Volontaria Giurisdizione, ho chiesto - da solo - la Revoca Giudiziale dell'amministratore. Il tutto è avvenuto in sole due udienze: la prima nel novembre 2015 e l'altra - la definitiva - nel gennaio di quest'anno, al termine della quale il Giudice ha emanato il provvedimento di Revoca. Tempi, quindi,relativamente brevi.Costo: 98 euro di contributo unificato più un'altra cinquantina di euro tra marche,fotocopie, ecc. Ovviamente, caro dirrep, come hanno precisato gli altri intervenuti, condicio sine qua è la presenza delle Gravi Irregolarità. Per la Revoca comunque non si ricorre alla Mediazione, istituto utilizzato invece per altre questioni condominiali, quali in primis l'impugnazione entro 30 giorni di una delibera. Mi permetto solo di ricordare che, mentre fino a tre anni fa, nella Mediazione era facoltativa l'assistenza di un legale, adesso essa è diventata obbligatoria. Ciao,buona sera e facci sapere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buona sera a tutti gli amici del Forum. Se, caro dirrep, ti può essere utile, ti racconto la mia esperienza già portata a conoscenza in precedenti discussioni. Ti dico innanzitutto che, per quanto riguarda l'assistenza del legale, essa non è obbligatoria come ha sottolineato e precisato il Giudice di fronte all'avvocato dell'amministratore che chiedeva che anch'io fossi assistito da un legale. Grazie alle conoscenze acquisite tramite Condominioweb, di fronte alle "Gravi Irregolarità" previste dal Codice alle quali ho aggiunto altre di non minore gravità, nel maggio scorso, attraverso la Volontaria Giurisdizione, ho chiesto - da solo - la Revoca Giudiziale dell'amministratore. Il tutto è avvenuto in sole due udienze: la prima nel novembre 2015 e l'altra - la definitiva - nel gennaio di quest'anno, al termine della quale il Giudice ha emanato il provvedimento di Revoca. Tempi, quindi,relativamente brevi.Costo: 98 euro di contributo unificato più un'altra cinquantina di euro tra marche,fotocopie, ecc. Ovviamente, caro dirrep, come hanno precisato gli altri intervenuti, condicio sine qua è la presenza delle Gravi Irregolarità. Per la Revoca comunque non si ricorre alla Mediazione, istituto utilizzato invece per altre questioni condominiali, quali in primis l'impugnazione entro 30 giorni di una delibera. Mi permetto solo di ricordare che, mentre fino a tre anni fa, nella Mediazione era facoltativa l'assistenza di un legale, adesso essa è diventata obbligatoria. Ciao,buona sera e facci sapere.
Hai fatto bene a riportare a memoria la tua esperienza :thumbup:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... Ti dico innanzitutto che, per quanto riguarda l'assistenza del legale, essa non è obbligatoria come ha sottolineato e precisato il Giudice di fronte all'avvocato dell'amministratore che chiedeva che anch'io fossi assistito da un legale...

Buon per te che il Tribunale della tua città non abbia richiesto l'assistenza di un avvocato ma, come dicevo nel mio precedente post, non è una regola fissa, bensì una discrezionalità del Tribunale.

 

Proprio oggi lo ha confermato anche l'avvocato Gallucci che nella discussione al link in calce, riguardo l'assistenza dell'avvocato in volontaria giurisdizione ha scritto:

 

"informatevi bene presso la cancelleria del tribunale competente perché pur essendo un ricorso in volontaria giurisdizione non tutti i tribunali lo ritengono esperibile senza difesa tecnica".

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/amministratore-protestato-interrompe-la-prescrizione-e-rimane-valida-a-tutti-gli-effetti-89183/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buon per te che il Tribunale della tua città non abbia richiesto l'assistenza di un avvocato ma, come dicevo nel mio precedente post, non è una regola fissa, bensì una discrezionalità del Tribunale.

 

Proprio oggi lo ha confermato anche l'avvocato Gallucci che nella discussione al link in calce, riguardo l'assistenza dell'avvocato in volontaria giurisdizione ha scritto:

 

"informatevi bene presso la cancelleria del tribunale competente perché pur essendo un ricorso in volontaria giurisdizione non tutti i tribunali lo ritengono esperibile senza difesa tecnica".

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/amministratore-protestato-interrompe-la-prescrizione-e-rimane-valida-a-tutti-gli-effetti-89183/

Importante anche questa informazione, comunque sono certo che, se il Tribunale prevede l'assistenza del legale per la V.G., non faranno procedere nessuno solo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Finalmente. Grazie a tutti.

Mi rivolgerò al Tribunale territorialmente competente, per acquisire le informazioni ad hoc. ivi inclusi i costi per contributo unificato e documentazione di rito, .

In quanto alle irregolarità c'è di tutto e di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

se fosse necessario l'avvocato, puoi anche informarti se hai o meno i requisiti di reddito, tu o gli altri comproprietari della tua u.i. per avere un avvocato d'ufficio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il patrocinio gratuito non è roba da condomini... e comunque nel nostro siamo tutti con redditi > dei 12 mila€ /anno richiesti per accedervi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

il patrocinio gratuito può essere roba da condomini

l'ho imparato in mio fabbricato dove mi hanno fatto causa per la posizione dei bidoni della raccolta differenziata che per regolamento del comune se non c'è qualcuno nel condominio disposto a portare fuori e dentro il bidone del giorno, devono stare a non più di 4 metri dal cancello

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

salve, vorrei riportare anche io il link del tribunale della mia città per avere dei chiarimenti, come si fa ? grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
salve, vorrei riportare anche io il link del tribunale della mia città per avere dei chiarimenti, come si fa ? grazie

- Apri la pagina web del Tribunale

- selezioni l'indirizzo che compare nella barra degli indirizzi

- con il tasto destro del mouse clicchi "copia"

- nella pagina di risposta di condominioweb clicchi "incolla"

 

Se non ci riesci dicci il nome della città e vediamo di trovarla noi la pagina del Tribunale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
http://www.tribunale.potenza.it/moduli_come_fare_per/carta_dei_servizi_v19.pdf pag 10 e pag 76 dove chiarisce la presenza dell'avvocato risposta al post #22

Si, non c'è dubbio.

Al tribunale di Potenza è richiesta obbligatoriamente l'assistenza dell'avvocato per ricorrere in volontaria giurisdizione.

Questo conferma quanto detto dall'avv. Gallucci e da me riportato.

 

La Legge è uguale per tutti quelli che si rivolgono allo stesso Tribunale ma diversa l'applicazione in ogni diverso Tribunale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

salve, e quindi a questo punto qual'è il vantaggio che si avrebbe rivolgendosi al giudice di volontaria giurisdizione ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×