Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Sveva82

Vita nuova ... Problemi nuovi

Buongiorno a tutti,

sono nuova del forum e della vita in condominio e vorrei confrontarmi con voi per sapere quello che non so.

ho acquistato da pochissimo una seconda casa: un appartamento in condominio in montagna con posto auto di proprietà in rimessa condominiale; un condominio "d'altri tempi" in fase di ricambio generazionale.

 

Appena acquistato ho chiamato l'amministratore per presentarmi e, proprio perchè totalmente digiuna dell'argomento condominio, ho chiesto la cortesia di avere a mie spese copie dei documenti salienti per potermi orientare in vista della riunione di fine anno.

 

L'amministratore mi ha fornito copia del bilancio preventivo e basta (che tra l'altro avevo già insieme al regolamento perchè il precedente proprietario è stato molto disponibile)

 

Ho telefonato allora per specificare meglio cosa intendessi per documenti salienti, mi ha dato appuntamento di persona.

Io e mio marito in quella sede abbiamo richiesto se possibile copie dei contratti di lavoro e mansionari, visione dei contratti delle utenze collettive, certificazioni sulla messa a norma dell'ascensore, (dato che mancava perfino la targhetta di revisione) e ultimo ma non ultimo, la certificazione per la conformità antincendio della rimessa.

 

Mi ha fatto avere solo copia di due bollette dell'acqua da cui ho ricavato la tipologia d'uso e il n. di quote servite (l'acqua è per l'appunto condominiale e a quella è legato anche il riscaldamento), e già da quello ho sottolineato un'imprecisione che costa ai residenti quasi 100 euro l'anno ognuno.

Non c'era traccia del resto

 

Ho telefonato e mi ha assicurato che mi avrebbe dato tutto alla riunione che ci sarebbe stata di li a poco

 

Alla riunione, inutile che ve lo dica... non ho ottenuto questi documenti

Nel consuntivo ho preso atto di alcune spese ordinarie che mi sembrano davvero spropositate e l'ho fatto presente

Anche altri nuovi condomini hanno sollevato il dubbio che alcune voci di spesa fossero un pò alte ma l'amministratore ha dato risposte vaghe e, siccome c'era un problema più serio, alla fine l'attenzione è stata sviata dal discorso.

 

Il problema più serio riguarda il fatto che l'amministratore di sua spontanea iniziativa, senza avvisare alcun condomino, ha organizzato uno sgombero coatto della rimessa auto di ogni tipo di materiale o suppellettile che a SUO PERSONALE AVVISO non fosse idoneo o DECOROSO... ivi comprese le biciclette e gli sci (in montagna... )

Non parliamo di materiale pericoloso, non a norma o ingombrante negli spazi condivisi ma di bici e sci parcheggiati ognuno in fondo al proprio posto che a suo avviso non erano nuovi. (posto accatastato C6)

 

Io sono rimasta basita.. non sono abituata e li per li forse non sono stata abbastanza svelta nel protestare per questa che reputo un'ingiustizia bella e buona e pronta nel richiedere con insistenza ciò che mi sembra essere lecito per capire come vengono esattamente spesi i nostri soldi.

Dopo un paio di giorni ho chiamato l'ufficio chiedendo in modo educato che mi venisse inviata copia del documento di trasporto al Centro di Raccolta rifiuti speciali comunale ed è andato su tutte le furie.

Mi ha urlato contro...e spedito il DDt ma niente ancora sui dettagli di spesa

 

Ora...a parte un bel sospiro sul grado di maleducazione

Vi chiedo:

è lecito chiedere di visionare le pezze d'appoggio su cui stila i preventivi e consuntivi?

posso avere accesso agli importi e ai mansionari concordati con i collaboratori?

se non fosse possibile come posso verificare che gli importi non siano gonfiati come effettivamente sembrano a più di un condomino?

 

Grazie e buona giornata a tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Domandare lecito rispondere è cortesia.

E' un diritto del singolo condòmino estrarre copia della documentazione a proprie spese

Ma mettiamoci un bel ma.

Per come scrivi sarai anche stata educata ma trovarti una nuova nel condominio e manco il tempo di ambientarsi chiede copia contrattualistica e quant'altro mi pare approcio poco fiducioso e soprattutto poco collaborativo.

Leggendoti sento i pollici che prudono...quindi traducendo non è corretto non ti sia fornita risposta alle tue richieste ma forse queste ultime andavano poste più gradualmente, con spirito collaborativo e non inquisitorio visto che la ragione delle tue indagini non è conoscitivo ma prevenuto ad individuare eventuali "gonfiamenti" delle fatture e della gestione.

Suggerimento modifica il tuo approcio sicuramente otterrai miglior risultato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La ragione era assolutamente conoscitiva in origine, proprio perchè non avevo (e non ho ) idea di come di gestiscano le spese in un condominio.

 

All'interno di una generica voce potrebbero esserci molte cose che non so, tali da giustificare importi anche elevati.

 

il dubbio sul "pompamento" è venuto dopo il comportamento sfuggente.

Essere nuovi e corretti non da ad altri il lasciapassare per essere giudicati come poco fiduciosi e collaborativi.

 

Se hai una proprosta pratica ad un approccio migliore ascolto volentieri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se hai una proprosta pratica ad un approccio migliore ascolto volentieri.

Scrivi due cose, la prima che appena acquistato avete chiamato l'amministrtatore, la seconda che avete richiesto i documenti salienti.

 

Ebbene appena acquisto normalmente ci si presenta, si manda il certificato di autentica e si chiede la situazione emergente alla data del subentro.

I documenti salienti, sempre normalmente, sono iban, bilanci e riparti, regolamento e verbali.

Una volta avuti questi documenti, senza fretta alcuna, si analizzano, si partecipa alla prima assemblea, si prende conoscenza della vita condominiale, anche se di una seconda casa..Preventivamente ad essa vi è sempre la possibilità di verificare le cd pezze giustificative ed anche di proporre dei cambi fornitore con la presentazione dei relativi preventivi.

Un passo alla volta.

Il fatto l'amministratore sia stato a vostro dire riluttante non è sempre detto debba nascondere e tradursi in un misfatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nel posto auto nulla da eccepire,non è una "discarica",essendo parte comune,è giusto che l'amministratore lo tuteli e lo tenga pulito.E' giusto fermare il degrado e l'abuso.Però...

C'è un però,che lo sgombro ha un costo.Non era meglio mettere un avviso,in modo che ogni interessato provvedeva in tempo utile a spostare le proprie cose.Pertanto non ritengo corretto l'atteggiamento adottato

Per quanto riguarda la documentazione anche se sei stata un pò "aggressiva".La legge è dalla tua parte.

Art.1129cc. com.2 - 7

art.1130 bis

 

A questo punto.Fai una richiesta formale RR.,dandogli un tempo ragionevole e attendi una risposta.

Tieni presente,che tutta la documentazione è di proprietà condominiale,come visionarla oppure ottenere le copie,la modalità è riportata nel sopra citato art.1129cc. II.

 

http://mobile.ilcaso.it/codice_civile/1129

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

nel nostro Comune l'azienda dei servizi municipalizzata esegue il ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti gratuitamente con appuntamento. (almeno una cosa che funziona ce l'abbiamo :-D )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×