Vai al contenuto
onelikenoone

Vicino onnipotente

Ciao a tutti,

sono un nuovo utente e mio malgrado mi trovo a dovervi raccontare una vicenda che sto vivendo in questo periodo nel mio condominio.

Essendo in affitto ho deciso da circa un mese di installare due ombrelloni sul mio terrazzo, per proteggermi dal caldo nonchè dagli sguardi indiscreti dal palazzo di fronte, anzichè le classiche tende per le quali il proprietario mi aveva proposto di divedere la spesa al 50%.

Questa mia mossa ha fatto andare su tutte le furie il mio vicino del piano di sotto il quale ovviamente non ha avuto il coraggio di lamentarsi con me bensì con l'amministratore il quale una settimana fa appende al portone d'ingresso della scala un avviso che invita a rimuovere gli ombrelloni perché lesivi del decoro dello stabile.

Da premettere che si tratta di due ombrelloni di gran pregio costati non poco ma sicuramente meno delle eventuali tende.

L'argomento è stato ampiamente trattato qui sul forum per cui, documentandomi grazie alle risposte degli esperti, ho inviato una mail abbastanza infastidita all'amministratore il quale risponde che è stato un eccesso di zelo per non deludere le aspettative del condomino che gli poneva la problematica (ha paura che gli venga tolto l'incarico). Detto questo mi autorizza ad utilizzare gli ombrelloni come e quando lo ritengo opportuno e che se qualcuno si dovesse lamentare di dirgli che ero stato autorizzato.

Anche questa affermazione risulta inesatta in quanto come ampiamente ribadito nel forum nessuno ha l'autorità di autorizzare o no l'uso degli ombrelloni se non il regolamento contrattuale o un giudice.

Dopo la mia conversazione con l'amministratore della quale chiaramente il segnalatore "anonimo" non sa nulla lo stesso nel vedere la mia totale indifferenza rispetto all'avviso di rimozione degli ombrelloni, chiama nuovamente l'amministratore il quale questa mattina mi intima via email di rimuovere immediatamente gli ombrelloni perché lesivi del decoro dello stabile.

Ora, prima di andare su tutte le furie amministratore e segnalatore, ho chiesto l'intervento del proprietario che spero sappia farsi rispettare.

Questo è solo uno dei tanti episodi che mi hanno visto preso di mira da parte del mio vicino del piano inferiore il quale sembra avermi dichiarato guerra non si sa per quale motivo. Mai ha avuto il coraggio di venirmi a parlare di persona bensì manda sempre l'amministratore davanti e mi meraviglio che quest'ultimo si presti a simili ricatti come se un condomino su 80 possa revocargli il mandato.

Per questo vi chiedo: visto che questo è solo uno dei tanti episodi dell'ultimo anno, l'atteggiamento assunto dal mio vicino può essere assimilato allo stalking? Per voi ci sono gli estremi per fare una querela?

Grazie

Non vedo assolutamente nessun tipo di stalking (ci vuole ben altro).

 

Se il regolamento impone le tende da sole ed il proprietario è disponibile a partecipare per il 50% alle spese, non vedo perchè non dovresti aderire, a meno che tu non debba recedere dall'affitto entro breve tempo.

 

Devi renderti conto che se tutti piazzassero ombrelloni sui balconi o altri tipi di amenità, si creerebbe un condominio "arlecchino" e lo stravolgimento del decoro dell'edificio sarebbe evidente.

 

Comunque qui trovi precisi elementi che potresti far valere circa il decoro:

 

http://www.condomini.altervista.org/DecoroArchit.htm

Non vedo assolutamente nessun tipo di stalking (ci vuole ben altro).

 

Se il regolamento impone le tende da sole ed il proprietario è disponibile a partecipare per il 50% alle spese, non vedo perchè non dovresti aderire, a meno che tu non debba recedere dall'affitto entro breve tempo.

 

Devi renderti conto che se tutti piazzassero ombrelloni sui balconi o altri tipi di amenità, si creerebbe un condominio "arlecchino" e lo stravolgimento del decoro dell'edificio sarebbe evidente.

 

Comunque qui trovi precisi elementi che potresti far valere circa il decoro:

 

http://www.condomini.altervista.org/DecoroArchit.htm

Il regolamento del mio condominio non impone assolutamente le tende da sole né tantomeno credo che possa farlo vista la spesa e se uno sta bene senza chi può obbligarlo?

Condominio arlecchino o no sono sempre opinioni personali, magari a qualcuno potrebbe anche piacere. Non parliamo di un condominio sito in piazza di Spagna!

Comunque posto che i miei 2 ombrelloni sono uguali e di pregio e non sporgono dal balcone, da quello che leggo in giro anche se fossero uno viola e l'altro azzurro sarebbero lo stesso fatti miei.

Sbaglio?

Ciao a tutti,

sono un nuovo utente e mio malgrado mi trovo a dovervi raccontare una vicenda che sto vivendo in questo periodo nel mio condominio.

Essendo in affitto ho deciso da circa un mese di installare due ombrelloni sul mio terrazzo, per proteggermi dal caldo nonchè dagli sguardi indiscreti dal palazzo di fronte, anzichè le classiche tende per le quali il proprietario mi aveva proposto di divedere la spesa al 50%.

Questa mia mossa ha fatto andare su tutte le furie il mio vicino del piano di sotto il quale ovviamente non ha avuto il coraggio di lamentarsi con me bensì con l'amministratore il quale una settimana fa appende al portone d'ingresso della scala un avviso che invita a rimuovere gli ombrelloni perché lesivi del decoro dello stabile.

Da premettere che si tratta di due ombrelloni di gran pregio costati non poco ma sicuramente meno delle eventuali tende.

L'argomento è stato ampiamente trattato qui sul forum per cui, documentandomi grazie alle risposte degli esperti, ho inviato una mail abbastanza infastidita all'amministratore il quale risponde che è stato un eccesso di zelo per non deludere le aspettative del condomino che gli poneva la problematica (ha paura che gli venga tolto l'incarico). Detto questo mi autorizza ad utilizzare gli ombrelloni come e quando lo ritengo opportuno e che se qualcuno si dovesse lamentare di dirgli che ero stato autorizzato.

Anche questa affermazione risulta inesatta in quanto come ampiamente ribadito nel forum nessuno ha l'autorità di autorizzare o no l'uso degli ombrelloni se non il regolamento contrattuale o un giudice.

Dopo la mia conversazione con l'amministratore della quale chiaramente il segnalatore "anonimo" non sa nulla lo stesso nel vedere la mia totale indifferenza rispetto all'avviso di rimozione degli ombrelloni, chiama nuovamente l'amministratore il quale questa mattina mi intima via email di rimuovere immediatamente gli ombrelloni perché lesivi del decoro dello stabile.

Ora, prima di andare su tutte le furie amministratore e segnalatore, ho chiesto l'intervento del proprietario che spero sappia farsi rispettare.

Questo è solo uno dei tanti episodi che mi hanno visto preso di mira da parte del mio vicino del piano inferiore il quale sembra avermi dichiarato guerra non si sa per quale motivo. Mai ha avuto il coraggio di venirmi a parlare di persona bensì manda sempre l'amministratore davanti e mi meraviglio che quest'ultimo si presti a simili ricatti come se un condomino su 80 possa revocargli il mandato.

Per questo vi chiedo: visto che questo è solo uno dei tanti episodi dell'ultimo anno, l'atteggiamento assunto dal mio vicino può essere assimilato allo stalking? Per voi ci sono gli estremi per fare una querela?

Grazie

Sul tuo balcone puoi mettere tutti gli ombrelloni che vuoi. La lesione del decoro dell'edificio non lo stabilisce il vicino, nè l'amministratore, nè l'avvocato, nè l'assemblea. Lo stabilisce il giudice a cui, se vogliono, possono rivolgersi previo mediazione obbligatoria. Non fare nulla stai tranquilla, sei perfettamente a posto.

voi non potete capire la persecuizione che sta mettendo in atto l'amminstratore con mail di questo genere:

 

A PRESCINDERE DI TUTTE LE SUE CONSIDERAZIONI, GLI OMBRELLONI DETURPANO IL DECORO

DEL FABBRICATO.

LA PREGO DI ATTENERSI A QUANTO COMUNICATO.CIRDIALITA'.

oppure

 

Non sono io che deebbo rimuovere gli avvisi, ma leu che non deve mettere gli

ombrelloni, se non vuole essere messo in cattiva luce. Grazie

> Io ho scritto:

>

>

> Gentile amministratore,

> nel prendere atto della sua indifferenza alle mie email, le sollecito

> nuovamente la rimozione degli avvisi sui portoni in quanto come le ho già

> scritto ieri mettono me e mia moglie in condizioni di disagio nei confronti

> degli altri condomini.

> Attendo un suo gentile riscontro in tempi brevi

> Cordiali saluti

non ho più parole ed ho risposto così:

 

Resto veramente basito per la sufficienza con la quale sta gestendo la vicenda. Non rimuoverò gli ombrelloni ne ora ne mai in quanto è nel mio pieno diritto utilizzarli quando e come voglio. Ora mi sono davvero stufato. Si legga il regolamento ed il codice civile prima di continuare con simili affermazioni persecutorie!

Posso mettere in mora l'amministratore per il suo comportamento fuori dalle regole? Io ritengo l'atteggiamento fortemente persecutorio nei miei confronti d'accordo il vicino caposcala a cui piace comandare un po' troppo.

 

Ditemi voi... Grazie

voi non potete capire la persecuizione che sta mettendo in atto l'amminstratore con mail di questo genere:

 

oppure

 

non ho più parole ed ho risposto così:

 

Posso mettere in mora l'amministratore per il suo comportamento fuori dalle regole? Io ritengo l'atteggiamento fortemente persecutorio nei miei confronti d'accordo il vicino caposcala a cui piace comandare un po' troppo.

 

Ditemi voi... Grazie

Personalmente renderei pan per focaccia all'amministratore (ed indirettamente al condomino) e appenderei in bacheca le tue osservazioni ribadendo i concetti legali che hai già ampiamente espresso... ventilando anche eventuali denunce per molestie...

Sicuramente i tuoi messaggi verranno strappati... per cui fai molte copie.. :-D

Senza spendere tante parole e tanto tempo basta una unica affermazione: "chiunque ritenga di esser nel giusto nel richiedere la rimozione degli ombrelloni dalla mia proprietà privata, amministratore o condòmini che restano nell'ombra, sono pregati di citarmi di fronte ad un giudice".

Se dispongono dei giusti attributi lo faranno immediatamente, ma personalmente ritengo che smetteranno di tediarti sull'argomento perché obiettivamente il decoro non si intacca con due ombrelloni...

A mio avviso per quegli ombrelloni saresti più criticabile ed attaccabile per motivi di sicurezza!

Le condotte che hai descritto sono certamente fastidiose ma non sufficiente ad integrare il reato di atti persecutori (il c.d. stalking).

Ciao, se non c'è nessun divieto specifico in un eventuale regolamento di Condominio contrattuale che, eventualmente il proprietario di casa ti avrebbe dovuto fornire per potertici adeguare, puoi tenere tranquillamente i tuoi ombrelloni.

 

La cosa strana di questa vicenda è che l'amministratore si comporti come se non conoscesse la materia, lui non può non sapere che in mancanza di un regolamento contrattuale non può impedire l'installazione di due ombrelloni, io mi meraviglio di questo........

 

Al limite fatti fare causa, sai le risate che ti farai........

Ciao

La cosa bella di tutta questa vicenda è che a distanza di due settimane e svariati scambi di mail, l'amministratore è rimasto della sua idea rispondendo anche da grande maleducato alle mie riflessioni circostanziate con tanto di norme di legge. Il divieto di utilizzo degli ombrelloni è ancora affisso al portone d'ingresso della scala ed io ormai mi diverto a farmene beffa aprendo gli ombrelloni ad ogni occasione.

La cosa che mi infastidisce è il fatto che gli altri condomini nella loro estraneità alla vicenda (caposcala escluso) continuano a vedermi e giudicarmi come un trasgressore. Questo proprio non mi va giù...

Secondo voi è nelle mie facoltà apporre vicino al divieto una spiegazione dettagliata della mia legittimità ad utilizzare gli ombrelloni?

La cosa bella di tutta questa vicenda è che a distanza di due settimane e svariati scambi di mail, l'amministratore è rimasto della sua idea rispondendo anche da grande maleducato alle mie riflessioni circostanziate con tanto di norme di legge. Il divieto di utilizzo degli ombrelloni è ancora affisso al portone d'ingresso della scala ed io ormai mi diverto a farmene beffa aprendo gli ombrelloni ad ogni occasione.

La cosa che mi infastidisce è il fatto che gli altri condomini nella loro estraneità alla vicenda (caposcala escluso) continuano a vedermi e giudicarmi come un trasgressore. Questo proprio non mi va giù...

Secondo voi è nelle mie facoltà apporre vicino al divieto una spiegazione dettagliata della mia legittimità ad utilizzare gli ombrelloni?

No, non scrivere nulla. Alla prox assemblea, nelle varie ed eventuali, prendi la parola e spiega tutto. Anche se non verbalizzato il tam tam raggiungerà tutti. Chiedi poi la sostituzione dell'amministratore per manifesta incompetenza. Facci sapere...

Avevo pensato di fare così ma la prossima assemblea è prevista a settembre... Pazienterò godendomi l'ombra degli ombrelloni alla faccia sua grazie del supporto

×