Vai al contenuto
Paola74

Vicini molesti. Le mie considerazioni.

Si Athena è un ultimo piano ma attenta che i problemi ora gli ho dai appartamenti confinanti... Ma sopra ha le soffitte.. Ho pensato che almeno in inverno non avrò tutto quel dispendio di gas per riscaldare come se fosse un ultimo piano e se daranno fastidio alla sera propongo un orario entro il quale non possono andare in soffitta... D'altronde tutti devono riposare e quanto tempo uno ci sta in una soffitta buia bassa con polvere.... 🙄😉

romina01 dice:

Si Athena è un ultimo piano ma attenta che i problemi ora gli ho dai appartamenti confinanti... Ma sopra ha le soffitte.. Ho pensato che almeno in inverno non avrò tutto quel dispendio di gas per riscaldare come se fosse un ultimo piano e se daranno fastidio alla sera propongo un orario entro il quale non possono andare in soffitta... D'altronde tutti devono riposare e quanto tempo uno ci sta in una soffitta buia bassa con polvere.... 🙄😉

ma scusa perché dovrebbero andare in soffitta? una soffitta non è uno spazio abitabile

cmq anche per il riscaldamento non è detto, se il tetto non è coibentato avrai molto più caldo in estate e freddo in inverno, controlla bene

Saturnocontro dice:

se devi cambiare però assicurati di andare a stare meglio, voglio dire informati bene e cmq direi che l'ultimo piano è davvero d'obbligo dopo esperienze simili e che sia ultimo piano senza possibilità di "salire" con altri piani

un tizio che conosco era indignato del fatto che alcune persone del suo condominio avessero votato contro la costruzione delle mansarde, perché avevano giustamente comprato all'ultimo piano per non avere rumori..purtroppo la gente in giro non capisce davvero questi problemi

io ho smesso di parlarne perché tutti minimizzano, ti prendono per paranoico ecc.

li chiamano "normali problemi condominiali"

Saturno.. Anche ora sto in un ultimo piano... Non credo che sia quello la differenza... Dipende dalla gente... 

Signori per vendere devo fare tremila peripezie e spendere soldi di più del dovuto... Questo mi paralizza. Ma se avrò anche un poco una minima tranquillità più di qui... avrò già fatto un salto di qualità. Pregate per me che accetti la proposta perché tutto dipende da quello. 

Modificato da romina01
Saturnocontro dice:

ma scusa perché dovrebbero andare in soffitta? una soffitta non è uno spazio abitabile

cmq anche per il riscaldamento non è detto, se il tetto non è coibentato avrai molto più caldo in estate e freddo in inverno, controlla bene

La persona che ci vive non ha il condizionatore ma a parte questo ora fanno per le ristrutturazioni come in hotel il condizionatore con le bocchette in ogni stanza.. Poi c'è anche il camino... Ed essendo da sola non ho grandi particolari esigenze... Controllerò... 

Modificato da romina01
romina01 dice:

La persona che ci vive non ha il condizionatore ma a parte questo ora fanno per le ristrutturazioni come in hotel il condizionatore con le bocchette in ogni stanza.. Poi c'è anche il camino... Ed essendo da sola non ho grandi particolari esigenze... Controllerò... 

controlla bene, cmq ti auguro di trovare una soluzione che ti faccia stare meglio, anch'io vorrei ma sono talmente stanco da non avere nemmeno più la forza di cercare una nuova casa

per di più sono anche invischiato con un'agenzia immobiliare che non sopporto più e mi vorrei staccare quanto prima, poi si vedrà

Saturno per la casa che avevo prima e non l'ho voluta io mi ci sono voluti 5anni per venderla.. Ho cambiato tante agenzie alcune le ho mandato a fanculo(scusate si può dire qui?) subito.. Questa che ho comperato casa era con un'agenzia di una mia ex amica che oltre a farmi sborsare soldi un casino... Poi voleva la mia amicizia con gioia l'ho mandata a fanculo e non gliel'ho data. Per cui io ho una avversità per le agenzie ora come ora il mio consiglio è alla prima offerta vedi se ci rimetti poco... Vendi... Il costo per avere due case ti uccide... È non merita e per di più.. Avere sempre sti stronzi per i... Noooo. Io mi sono fidata alle persone che conosco.. anche per me è difficile fidarmi e cambiare con tutto quello che ne comporta ma saturno io ci provo perché è insopportabile come vivo da anni... Come devo vivere causa ai svitati..mi vergogno da sola ed è un peso non indifferente. Ci ho pensato da tre anni e mi decido ora.. Quindi non è una decisione a cuor leggero la mia. Ti ho messo il disaprovo perché devi reagire... Coraggio. 

Modificato da romina01

inizia il weekend e mentre molti magari pensano a rilassarsi tra le mura di casa, qui è iniziato il concerto di tacchi\cancelletti sbattuti

evviva!

Modificato da Saturnocontro
Saturnocontro dice:

inizia il weekend e mentre molti magari pensano a rilassarsi tra le mura di casa, qui è iniziato il concerto di tacchi\cancelletti sbattuti

evviva!

Mi dispiace, mi viene solo da dirti di uscire ma non è giusto perché ognuno deve poter vivere la sua casa quando lo desidera e fare le attività che preferisce. Anche dormire, non solo negli orari stabiliti dal RdC.

 

Da me, ultimamente, la situazione è molto migliorata, almeno rispetto all'incubo degli ultimi anni. 

Non so se durerà, non è la prima volta che smettono di importunare h24, però mi viene da pensare se il cambio di comportamento non sia dovuto alle querele su querele che abbiamo sporto.

Sarebbe veramente triste: dimostrazione che non sono le case di carta velina, i bambini, l'essere vivi, il problema, ma la scelta tra dare fastidio oppure no. 

Athena T. dice:

la scelta tra dare fastidio oppure no. 

È così inizia con maleducazione poi diventa volontà o sfogo di una vita di.... Merda(scusate il termine) ma è così 

sì forse dovrei uscire ma per andare dove? in mezzo al traffico, a respirare smog, devo sbrigare delle cose di lavoro e come se non bastasse ho un fastidioso mal di testa, in parte dovuto anche allo stress, che dura da giorni

ormai non riesco più a rilassarmi in questa casa

è passata qualche ora ma ancora adesso continua il concerto di tacchi avanti e indietro ai quali si aggiungono gli abbai del cane

sinceramente ho smesso di pensare a questa situazione, sono vicino al 100% di convinzione di andare via perché ormai gli svantaggi superano di gran lunga i vantaggi

Modificato da Saturnocontro
Saturnocontro dice:

sì forse dovrei uscire ma per andare dove? in mezzo al traffico, a respirare smog, devo sbrigare delle cose di lavoro e come se non bastasse ho un fastidioso mal di testa, in parte dovuto anche allo stress, che dura da giorni

ormai non riesco più a rilassarmi in questa casa

è passata qualche ora ma ancora adesso continua il concerto di tacchi avanti e indietro ai quali si aggiungono gli abbai del cane

sinceramente ho smesso di pensare a questa situazione, sono vicino al 100% di convinzione di andare via perché ormai gli svantaggi superano di gran lunga i vantaggi

Da me quando entro c'è sempre la malata che se non tira fuori qualche problema da adossarmi non è contenta e viene fuori di tutto urlando ogni ché.... È l'invadenza della gente... É palese... C'è gentaglia che suona il campanello quando sono a casa... Appena metto piede... Ovviamente nessuno sale anche se apro il portone. 

Ragazzi andare via... Non c'è scampo... Inutile ogni giorno dire le cose che non vanno... La gente malata e ignorante non cambierà mai e noi siamo solo e sempre male. 

Modificato da romina01

Io ho acquistato una casetta a schiera quelli degli anni 60 e mi trovo una coppia di rumeni che hanno sempre qualcosa da dire.

L'agenzia che mi ha venduto mi ha proposto anche la soluzione di andare in affitto, mettendo il mio immobile in affitto...

Oppure dovrei cercare di vendere ....Ma poi tra spese di notaio e trasloco non mi resta altro che scegliere un appartamento... proverei ad andare in un appartamento all'ultimo piano duplex.

Ci sono appartamenti che hanno il letto nella mansarda...

Soluzione che troverai carina per evitare di sentire troppi rumori... E poi io sono uno che non da mai fastidio a nessuno.

Purtroppo avendo i miei vicini di casa fatto un pollaio nel loro giardino dietro casa perché io sto un po' in campagna credo che farei un po' fatica a vendere.

sighipa dice:

Io ho acquistato una casetta a schiera quelli degli anni 60 e mi trovo una coppia di rumeni che hanno sempre qualcosa da dire.

L'agenzia che mi ha venduto mi ha proposto anche la soluzione di andare in affitto, mettendo il mio immobile in affitto...

Oppure dovrei cercare di vendere ....Ma poi tra spese di notaio e trasloco non mi resta altro che scegliere un appartamento... proverei ad andare in un appartamento all'ultimo piano duplex.

Ci sono appartamenti che hanno il letto nella mansarda...

Soluzione che troverai carina per evitare di sentire troppi rumori... E poi io sono uno che non da mai fastidio a nessuno.

Purtroppo avendo i miei vicini di casa fatto un pollaio nel loro giardino dietro casa perché io sto un po' in campagna credo che farei un po' fatica a vendere.

Anch'io non do fastidio e non sono quasi mai a casa.. Ma la buona educazione è civiltà con sti.... Non ti porta a nulla... Un bilivello ci pensavo anch'io ma le spese calcola che sono doppie così ho optato per un appartamento con meno contatti tranne quelli di sotto.. Poi il livello sotto il tetto in inverno soprattutto ci sono problemi di umidità e muffe e qualsiasi spesa tu la paghi il doppio e in assemblea il tuo voto vale quello di un'altro quindi le spese si fanno e si pagano.. 

sighipa dice:

Io ho acquistato una casetta a schiera quelli degli anni 60 e mi trovo una coppia di rumeni che hanno sempre qualcosa da dire.

L'agenzia che mi ha venduto mi ha proposto anche la soluzione di andare in affitto, mettendo il mio immobile in affitto...

Oppure dovrei cercare di vendere ....Ma poi tra spese di notaio e trasloco non mi resta altro che scegliere un appartamento... proverei ad andare in un appartamento all'ultimo piano duplex.

Ci sono appartamenti che hanno il letto nella mansarda...

Soluzione che troverai carina per evitare di sentire troppi rumori... E poi io sono uno che non da mai fastidio a nessuno.

Purtroppo avendo i miei vicini di casa fatto un pollaio nel loro giardino dietro casa perché io sto un po' in campagna credo che farei un po' fatica a vendere.

ah beh..ma questi vicini c'erano già quando hai comprato o sono arrivati dopo? l'agenzia non ti ha detto niente?  bisogna fare moltissima attenzione quando si compra casa, io sono del parere che gli immobili senza problemi e con un certo valore, salvo rari casi e cause di forza maggiore, la gente se li tenga ben stretti

quando vado a vedere gli annunci immobiliari vedo sempre tanti mezzi bidoni, gli immobili decenti vengono venduti molto rapidamente infatti

comunque ormai la campagna e le zone periferiche tipo campagna spesso non sono più posti dove andare a rilassarsi, negli anni si sono degradati e la gente che ci abita è quella che è

le mansarde sono tranquillamente abitabili, a patto di avere il tetto coibentato ad arte e una climatizzazione efficiente, poi dipende anche dalla zona, come sono gli inverni, le estati..

per curiosità posso chiederti quanto costa mediamente un trasloco e l'eventuale deposito mobili?

 

 

Saturnocontro dice:

l'agenzia non ti ha detto niente?

Quando ho parlato di tutti i miei casini in casa l'agenzia mi ha detto noi vendiamo ma non diciamo nulla a chi viene vedere.... 

Saturnocontro dice:

io sono del parere che gli immobili senza problemi e con un certo valore, salvo rari casi e cause di forza maggiore, la gente se li tenga ben stretti

Infatti, non so se è a causa del mio condizionamento ma, quando vedo un cartello "vendesi" non si tratta quasi mai di un ultimo piano. Chissà perché.

Athena T. dice:

Infatti, non so se è a causa del mio condizionamento ma, quando vedo un cartello "vendesi" non si tratta quasi mai di un ultimo piano. Chissà perché.

Da me ci sono ultimi piani ma se ci sono persone malate non c'entra nulla l'ultimo piano... Quello che vedo io è l'immobile è ristrutturato e la gente che vende va via? Allarme!!!! Ci abitava dei vecchi che sono morti? (pace all'anima loro) allora posso prendere in considerazione. 

Io quando ho acquistato sapevo che c'erano dei rumeni come vicini di casa. Ma ad esempio da mia mamma c'erano sia dei cinesi al lato sinistro che a lato sinistro che rumeni al lato destro.... mai avuto problemi.

In effetti è proprio vero che quando si va a comprare in periferia dove le case costano poco ...c'è più rischio di trovare stranieri e gente poco educata.

 

 

sighipa dice:

stranieri e gente poco educata.

Non è che straniero voglia per forza di cose significare maleducato. Ci sono tanti stranieri che sono più educati di molti italiani. Non facciamo facili categorizzazioni. Straniero è il professore universitario, l'artista, lo scrittore, non è mica e solo il nigeriano spacciatore che bivacca alla stazione … 

romina01 dice:

Quello che vedo io è l'immobile è ristrutturato e la gente che vende va via? Allarme!!!!

Oddio! Se tutti la pensano come te io non venderò mai!!! Il mio è un appartamento ristrutturato da pochi anni … Allora dici che si spaventeranno e fuggiranno tutti? 

Hai ragione: chi è che ristruttura e poi fugge invece di godersi casa?

Insomma, un problema in più. 

Athena T. dice:

Hai ragione: chi è che ristruttura e poi fugge invece di godersi casa?

Insomma, un problema in più. 

Io vedo che dei signori anziani stanno fino alla fine dei loro giorni... allora si trovano bene..l'anziano non ha abbastanza pazienza e non vuole lotte di condominio è già stanco per essere arrivato a quell'età.... Ma se una coppia giovane o di mezza età vende allora forse qualche problema c'è... Visto che la gente è impicciona dirò a chi viene a visitare che vado in affitto... Anche se agli altri non dovrebbe interessare nulla.

Tanti ristrutturando la casa dei genitori per darla via... Quindi forse qualche changes l'hai. Oppure puoi dire che hai ristrutturato negli anni... Non devi dargli le fatture... 

Ragazzi ora ho aperto la finestra lei ha iniziato subito... Che puzza che puzza ma da dove viene? Ma si è lei.... E va in giro per tutta la casa a sentire se viene fuori anche da altre parti... Gente malata.... Uno che deve fare????? Mazzarli! Che stufa capite che così si è spiati... Oltre ad altro che arriva gratuitamente.... Non posso nemmeno lavare... 

Modificato da romina01

Non faccio di un'erba un fascio con gli stranieri Ma se dovessi cambiare casa Mi informerò bene prima di decidere di acquistare E comunque questo vale anche gli italiani non solo gli stranieri

MyVietnam dice:

Ottimi consigli.

 

Aggiungo qualche considerazione pratica e qualcuna a ruota libera.

 

Spesso il disagio è dovuto ad una commistione di cattiva o inesistente insonorizzazione e cafoneria altrui. Né sull'una né sull'altra è facile intervenire.

Intervenire sul comportamento altrui non elimina la convivenza e nemmeno la migliora (anzi, a volte la peggiora). Insonorizzare invece di sicuro migliora la convivenza. La elimina? Dipende dal tipo di lavoro svolto.

 

Se si può eliminare la convivenza il problema si può dire definitivamente risolto. Come si elimina la convivenza? 

 

- Cambiando casa;

- Creando un muro divisorio in più;

- Isolandosi in una stanza al riparo dal rumore (sempre ammesso che esista);

- Sfrattando i vicini  molesti (acquistando la loro casa, esasperandoli fino a farli trasferire o grazie al neonato reato di stalking condominiale);

- confidando nel buon Dio/nel caso/nella Natura che a volte sa essere giusto/a e chiamare a sé I malvagi per liberare lo schiavo dalle catene;

- isolandosi psicologicamente dal problema: questa gente c'è e dà fastidio, ma io la tollero (nel senso etimologico del termine). Sopporto. Faccio finta di nulla. Perché:

1) se mi lasciassi ossessionare, i criminali otterrebbero una vittoria totale su di me, e io sarei davvero schiavo delle loro angherie in tutti i sensi.

2) combattere, ribellarsi, cercare un dialogo è estenuante e aggiunge stress allo stress. Se la persona vicina di casa è saggia si comporta con decoro e senso civico e non si pone nemmeno il problema. Se la persona fa sistematicamente rumore mi sta già comunicando col suo atteggiamento che quella è la sua unica concezione della vita condominiale. Una concezione feroce e selvatica, che si pone da subito come indomabile, perlomeno dal singolo. 

 

Come hanno eliminato gli Ebrei il problema della schiavitù in Egitto? Fuggendo. 

Ma prima di fuggire si sono vendicati (o meglio il loro Dio li ha vendicati). E vendicarsi è bello, soprattutto quando non avrai più nulla da perdere e una vita nuova di libertà ritrovata ti attenderà. Ci sono molti modi legali di vendicarsi. Essere felici e godere la propria vita in una atarassia/indifferenza stoica che escluda i balordi è sicuramente un modo pacifico e psicologicamente sano oltre che moralmente encomiabile. Altri modi meno nobili, più irrazionali, ma forse più appassionanti sono abbassarsi ai loro livelli e fare chiasso mirato o disordinato. Io preferisco il chiasso lucido, le purghe del clavicembalo, fatto risuonare in luoghi di confine in modo da disturbare bene loro e minimamente il resto del vicinato. Ci ho provato giusto due volte perché peggioro solo le cose alla fine, ma vedere la loro sofferenza che una sera su mille riguarda loro e non me non ha prezzo. 

Chiudo la parentesi troppo lunga sulle vendette. Fatele se in procinto di trasferirvi, altrimenti è solo una gioia amara molto molto stressante che potrebbe peggiorare le cose e costringervi à fare violenza su voi stessi. La vostra felicità e indifferenza invece sarà la miglior vendetta, a costo psicologico nullo, anzi, a tutto beneficio, e senza il rischio di peggioramento/passaggio dalla parte del torto.

 

L'unica cosa che salva veramente è recidere i legami, dimenticare (che non significa perdonare) e ritornare a respirare. Sono situazioni paradisiache, dove non c'è più dispendio di energiha psichica, ansie, traumi ecc. crollano. È come smettere di fumare, i polmoni, in tempi sorprendentemente brevi, tornano ad essere sani. Così anche il cervello oberato dai rumori molesti.

 

Non sono stato sintetico, ma il tema occupa fin troppo tempo nella mia vita, quindi è giusto che emerga anche con una certa mole di parole. 

Le tattiche per agire contro i vicini molesti sono infinite (dal richiamarli educatamente, al cambiare casa), infinite sono anche quelle per non agire (tolleranza, tappi acustici, uscire di casa): ognuno fa come se la sente. C'è chi combina le varie tattiche (ti batto sul muro col manico di scopa e se non capisci chiamo l'amministratore e se non capisci ancora i carabinieri...), chi ne segue una soltanto, chi combina agire e patire e chi non agisce proprio. 

Il condominio è quel luogo in cui siamo costretti a convivere h24 con gente che non vorremmo nemmeno vicina di posto sull'autobus di linea per 400 metri di viaggio. È forse la sciagura più grande del mondo moderno. Il terreno primo di ogni guerra e sofferenza storica su più ampia scala, il delicatissimo laboratorio dove le cavie umane devono lottare per i propri bisogni elementari. No, non siamo adatti come specie a cotanta disciplina. Non siamo le api o le formiche. Meglio avremmo fatto a rimanere nelle caverne, a debita distanza gli uni dagli altri.

 

 

 

 

Grazie per queste parole.

Risuonano di tutto il mio dolore e di tutta la mia, infinita, disperazione.

Non c'è, per me, inferno peggiore del condominio. Il rumore, che subisco da decenni, mi ha distrutto, dilaniato nel profondo. Mi ha reso vuota, in perenne attesa del prossimo rumore. La combo discussione-amministratore-carabinieri, l'ho adottata decine e decine di volte. A volte, alcuni, smettono per un po', ma poi ricominciano, e non bastano vendette, raccomandate, meditazioni zen e farmaci. La lotta dura di nuovo settimane o mesi, prima della tregua successiva. Magari poter avere una caverna, non confinante con altre. Magari poter tornare nella propria caverna e dover solo fare il fuoco, per difendersi dal lupo, che è intelligente e se lo vede, gira al largo, mentre i vicini soni idioti, e se vedono il fuoco, ci ballano attorno a notte fonda.

È una situazione che impedisce realmente di vivere, che nessuno comprende, con la quale nessuno solidarizza e che, nel mio caso tutti, deridono.

  • Mi piace 1
sighipa dice:

Non faccio di un'erba un fascio con gli stranieri Ma se dovessi cambiare casa Mi informerò bene prima di decidere di acquistare E comunque questo vale anche gli italiani non solo gli stranieri

Vero. Basta vedere che al momento siamo in pochi...ad avere problemi con gli stranieri credo che sia un po' diverso insomma hanno una cultura diversa dalla nostra ma se devo essere sincera su coalizzano velocemente tra di loro al contrario di noi italiani

Paola74 dice:

E questi individui ci tengono molto alla loro facciata di persone perbene e stimate da tutti. Sono molto ipocriti. 

Verissimo. 

 

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×