Vai al contenuto
kiki436

Vicini, a dir poco rumorosi

Buon giorno,

vi scrivo ormai esasperata per una situazione ormai insostenibile. Nello specifico vivo, assieme alla mia famiglia, in una villetta a schiera costruita più di trenta anni fa, nello specifico lo stabile si compone di 5 villette (la mia famiglia al centro) con altrettanti giardini recintati (adibiti anhe ad orto) ed una stradina di ghiaia in comune, sul davanti invece c'è un ampio ingresso per ogni proprietario e relativo box auto. Da quasi due anni in una villetta accanto alla nostra si è trasferita una famiglia composta da 5 persone (3 bambine, una di circa 6 mesi, una di 3 anni ed una di 9 anni). I problemi sono iniziati quasi subito, durante il trasloco il marito spostava i mobili anche dalle 23 fino alle 4 del mattino, ma "stupidamente" abbiamo pensato che poteva succedere che facesse il trasloco a tali orari, dal momento che lui lavora, così ci siamo messi l'anima in pace e abbiamo dormito per un mesetto con i tappi, tralasciando i disagi: soffro spesso di emicranie e dormire con i tappi ha aggravato il disturbo, con conseguente aumento dei farmaci utilizzati per potermi alzare comunque alle 5 e 25 ed andare in università. Inoltre mia sorella va ancora alle scuole superiore e anche lei ha dovuto sforzarsi di dormire con i tappi. Il trasloco finisce e inizia l'estate e ci auguriamo che i problemi si risolvano dopo che i miei genitori con molta calma hanno spiegato ai vicini che trattandosi di edifici vecchi i muri non solo adeguatamente isolati anzi, i muri sono di carta velina perchè la notte si sente lo sciacquone tirato da chi vive alle estremità dell'edificio. Invece i vicini hanno continuato a far festa con gli amici fino a tarda serata, abbiamo attribuito la cosa al periodo estivo. Forse abbiamo sbagliato a lasciar perdere, infatti a settembre riprendono i corsi universitari e la scuola e la sveglia è al mattino presto, ma come si può dormire se le bambine (all'epoca solo due) urlano e battono sui muri fino all'1 di notte?Con il marito che guarda la tv a volute talmente alto da sentire perfettamente Banderas parlare con Rosita? Esasperata (provate a seguire delle lezioni dormendo 3 ore a notte) ho chiesto a mia madre, io ho la tendenza ad arrabbiarmi facilmente quando ho a che vedere con degli idioti, di far presente che devo alzarmi prima delle 6 del mattino e che devo studiare, stessa cosa per mia sorella che fortunatamente riesce a riposare un'ora in più. Non vi dico gli epiteti che il "trentenne" ha rivolto a mia madre (cinquantenne ormai da un pò). Da quel momento non c'è stato verso di dormire senza tappi, però si pensava che quello potesse essere il massimo del disagio, e invece no! Durante il periodo invernale sentivamo i ciocchi di legno lanciati nel camino, le bambine urlare a tutte le ore, il triciclo usato delle bambine in casa (che si sente fino in soffitta), lei che corre in casa coi tacchi, elefanti che salgono le scale "sospese", il cane che abbaia a tutte le ore e gli escrementi lasciati a fermentare sotto il sole (non vi dico il profumino) ah e dimenticavo: il cane non è sul giardino sul retro ma sul davanti, sul cemento e quindi l'auto viene lasciata sulla strada. La moglie non si sa dove abbia preso la patente, visto che parcheggia storta in mezzo alla strada: i vigili? Se li chiamiamo non passano comunque. Il problema è che mio padre è invalido e guida usando i comandi sul volante quindi se si tratta di uscire dal portone (abbiamo costruito una tettoia per non fargli posteggiare l'auto nel box troppo stretto per poter passare in carozzina) anche ce la fa ma se si ritrova pieno di auto dell'altra famiglia (e degli amici) parcheggiate male nonostante il passo carrabile apposto sui muri di tutte le case della via ha enormi difficoltà e deve chiedere a me di far manovra con i comandi normali e poi lasciargli l'auto (ostruendo il passaggio quindi alle auto di passaggio). Insomma: se mio padre avesse un emergenza devo fare mille manovre per portarlo in ospedale?Per fortuna tutte le volte in cui è successo non si trattava di questioni di vita o di morte. Sei mesi fa il vicino ha demolito una parete che divideva il suo salotto dalla sua cucina, non vi dico che piacevoli rumori alle 7 del mattino la domenica. Ciliegina sulla torta: ieri l'impresa di costruzione che ha rimosso il suo camino per installare una stufa a gas ha aperto un buco del diametro di 6 cm (l'ho misurato personalmente, con tanto di foto) nel muro divisorio. Ora, i miei hanno fatto sacrifici per poter pagare il mutuo della casa e adattarla alle necessità di mio padre, vedersela distruggere dal primo ****** che arriva mi ha dato così fastidio che sono dovuta uscire di casa perchè solo a vedere il buco (da cui vedevo il soggiorno del vicino) mi veniva voglia di strangolarlo anche se è stata la ditta a fare il foro. Ah dimenticavo: stavo lavorando alla tesi e la stampante è stata sommersa dai detriti, senza contare che abbiamo dovuto pulire tutto e i vicini non hanno nemmeno chiesto scusa per il disagio. Mentre vi scrivo il caro vicino sta tagliando delle piastre con la flex, nonostante il regolamento comunale vieti lavori rumorosi dalle 13 del sabato alle 8 del lunedì. Cerco, disperatamente, consigli perchè così non possiamo andare avanti. Io ho già rinunciato alla laurea magristrale, non ho intenzione di studiare in queste condizioni e non voglio chiedere ai miei genitori di pagarmi un appartamento vicino all'università, ma non voglio che mia sorella sia costretta a rinunciare all'università per colpa dei vicini molesti: ha già avuto un calo enorme a scuola perchè anche lei dorme poco, male e non riesce a studiare con tutto il rumore che c'è. Avete qualche consiglio? Che non sia dichiamare i carabinieri o i vigili che tanto non hanno mosso un dito fino a ieri.... siamo disperati ed esasperati....Grazie!

Sono sconvolta dalle persone che vivono vicino a voi, sono davvero senza parole e anch'io mi sento di dirti di cambiare casa, fuggite da lì, non c'è speranza. Il problema è che avendo sistemato la casa in base alle esigenze di tuo padre (giustamente), il problema è anche trovare velocemente un'altra sistemazione e adattarla ai vostri bisogni, ma tu non puoi rinunciare ai tuoi studi come anche tua sorella, non potete perdere il sonno, qui tutti ti possiamo capire chi più chi meno, ma a quanto leggo non ci sono tutele per le persone civili. L'unica è cercare qualche appiglio a cui aggrapparsi per poterli denunciare, ma sono soldi, energie, tempo spesi che non si sa se poi saranno ripagati, ma vorrei tanto che qualcuno ti scrivesse qualche soluzione davvero!

 

 

Un grande in bocca al lupo!

Io mi torvo in una situazione simile.. per fortuna ancora per poco...

Io ho un bimbo di 3 mesi e da quando è nato la vicina del piano di sopra, che purtroppo deve essere a casa in pensione da quest'anno... ha preso a passare l'aspirapolvere 3 volte al giorno (sembra quasi che raschi su il pavimento)...non solleva mai le sedie...trascina i mobili in continuazione...lancia le scarpe quando se le toglie...le cade sempre qualcosa...e fa giocare la nipote di un anno e poco più sul pavimento con palline tipo ping pong o biglie...Per non parlare del pianooforte suonato la mattina...o dopo le 21.00 di sera..a ha provato anche a mettersi a suonare alle 23.15!!!!!

A volte mi viene da pensare che lo faccia apposta visto che quando il mio bimbo non aveva ancora 1 mese ero andata su a dirle di suonare il piano con le cuffie visto che l'avevo appena messo a dormire dopo ore di pianto per le coliche, e lie mi aveva guardata scazzata....Non la sopporto più... L'istinto omicida ogni tanto si fa vivo....

 

E poi sto piano che viene continuamente spostato.... una volta lo senti in sala..poi in camera...poi in cameretta... poi di nuovo in sala... Almeno suonasse bene!!! Son 5 anni che son qui in sto appartamento e 5 anni che sento i soliti brani e le solite stecche... lascia perdere ragazza mia!!!!

Io mi torvo in una situazione simile.. per fortuna ancora per poco...

Io ho un bimbo di 3 mesi e da quando è nato la vicina del piano di sopra, che purtroppo deve essere a casa in pensione da quest'anno... ha preso a passare l'aspirapolvere 3 volte al giorno (sembra quasi che raschi su il pavimento)...non solleva mai le sedie...trascina i mobili in continuazione...lancia le scarpe quando se le toglie...le cade sempre qualcosa...e fa giocare la nipote di un anno e poco più sul pavimento con palline tipo ping pong o biglie...Per non parlare del pianooforte suonato la mattina...o dopo le 21.00 di sera..a ha provato anche a mettersi a suonare alle 23.15!!!!!

A volte mi viene da pensare che lo faccia apposta visto che quando il mio bimbo non aveva ancora 1 mese ero andata su a dirle di suonare il piano con le cuffie visto che l'avevo appena messo a dormire dopo ore di pianto per le coliche, e lie mi aveva guardata scazzata....Non la sopporto più... L'istinto omicida ogni tanto si fa vivo....

 

E poi sto piano che viene continuamente spostato.... una volta lo senti in sala..poi in camera...poi in cameretta... poi di nuovo in sala... Almeno suonasse bene!!! Son 5 anni che son qui in sto appartamento e 5 anni che sento i soliti brani e le solite stecche... lascia perdere ragazza mia!!!!

Ah..dimenticavo...il regolamento di condominio è preistorico..e riguarda solo le parti comuni... posso richiedere che venga riaggiornato in assemblea? Posso chiedere all'amministratriche che costringa questa gentil signora a insonorizzarsi l'appartamento? Premetto che la palazzina è degli anni 70 e quindi ha le pareti di cartavelina...

Più che l'amministratore dovresti, in una eventuale causa legale, convincere il giudice.

Quando leggo che qualcuno deve cambiare casa per colpa di altri imbestialisco.

 

Qui da me una delle figlie canta... Per la verità non è fastidiosa e non lo fa ad orari strani, ma dai risultati che si dia all'uncinetto forse potrebbe avere maggior successo

Quando leggo che qualcuno deve cambiare casa per colpa di altri imbestialisco.

Pensa a chi l'ha dovuto fare in prima persona...

Avete qualche consiglio? Che non sia dichiamare i carabinieri o i vigili che tanto non hanno mosso un dito fino a ieri.... siamo disperati ed esasperati....Grazie!

Indubbiamente è una situazione molto difficile. Mi pare di capire che tuo padre abbia una disabilità e la vostra casa sia stata adattata di conseguenza, quindi il consiglio di cambiar casa qui mi pare fuori luogo.

Eclusa questa possibilità, dal momento che hai a che fare con dei bèceri ignoranti, temo che non resti altro da fare che ingaggiare una battaglia (preferibilmente legale) in modo da convincere i dementi ad eliminare o ridurre i rumori.

Perchè dici che Carabinieri e Vigili non hanno mosso un dito? Hai chiamato e non sono intervenuti?

Azzz... che situazione bestiale, chiamarli beceri e ignoranti mi sembra un complimento, è una bella grana sono certo, però, questi si sono trasferiti in casetta xchè probabilmente dove abitavano prima li hanno dato un'asfaltata, pensando così di poter fare quello che vogliono.

Comunque mi ripeto nuovamente, chiama i carabinieri o il 113, i vigili No!!, vedrai che qualcosa migliora, naturalmente nel momento in cui iniziano a far casino magari alla sera, poi illustri tutto per bene.

Riguardo il trasloco, mi sembra azzardato con tutte le modifiche che hai fatto per tuo padre.....mmhhh dovresti spendere vagonate di soldi per stì pezzenti ? non sò credo non meriti, certo non ti puoi rivinare la sulte per loro ne abbiamo una sola.

per potermi alzare comunque alle 5 e 25 ed andare in università.

Visto che ti devi alzare così presto ed i tuoi disturbatori a quell'ora dormiranno sicuramente, dato che fanno l'1 di notte tutti i giorni, perchè non dargli il buongiorno? A mali estremi, estremi rimedi.

scusate per il ritardo ma... tra la tesi e la preparazione per la discussione non ho avuto molto tempo...innanzitutto mio padre, esasperato dal momento che i vicini hanno pure insegnato alle bambine che una persona che si sposta usando un bastone (e corrimano installato lungo il muro di cinta della casa per permettere gli spostamenti a mio padre) fa ridere, si avete letto bene,ha cercato una soluzione definitiva, ovvero cambiare casa. Il problema è che i soldi ci sarebbero, ma se non riuscissimo a vendere la casa in cui abitiamo ora avremmo problemi finanziari, i miei genitori hanno più di cinquantanni e non voglio doversi accollare un nuovo mutuo (e li capisco).

 

Per Incubus: i Vigili non sono voluti venire, abbiamo chiamato (vivendo in un paese di seimila abitanti scarsi ci conosciamo abbastanza, mio padre conosce bene il vigile "più anziano") e hanno risposto che non potevano intervenire senza una denuncia: mi sembra strano. Per quanto riguarda i Carabinieri hanno risposto che non sanno come comportarsi, hanno detto (ad Ottobre) che avrebbero segnalato la cosa in caserma (il vicino è un militare) ma non hanno fatto altro, anzi, avevano detto che sarebbero passati a controllare in casa se faceva lavori in orari strani ma non si sono fatti vedere nemmeno per sbaglio. Per quanto riguarda il buongiorno, ho provato a fare rumore alle 6 del mattino, si sono "vendicati" facendo rumore fino anche alle 3 del mattino, facendo stare a casa da scuola la figlia maggiore e giocando a chissà cosa per casa: urla, salti, musica alta...ah e hanno fatto una festa con una ventina di bambini un venerdì sera...

 

Per kobra42: si prima vivevano in un monolocale in un paese a 5 minuti di auto da dove abito, sono stati mandati via quando è scaduto il contratto d'affitto perchè tutti i vicini si lamentavano (e lui se ne vanta pure!!!!). Specifico che vivevano con due figlie in un monolocale, dormivano in 3 nel lettone e la più piccola nella culla. Non ti dico le storie che facevano le bambine le prime settimane per dormire nelle loro stanze.... Sul fatto che "non meriti" trasferirsi hai perfettamente ragione: il montascale con pedana su misura (perchè i modelli standard sono troppo ampi per le scale che abbiamo noi) , senza contare l'allungamento del bagno e la doccia fatta con piatto-doccia incassato al pavimento per poter entrare con la carrozzina, la rampa per entrare in casa, la tettoia per salire/scendere dall'auto senza bagnarsi se piove, i corrimano... insomma la casa è stata tenuta bene (il tetto è stato rifatto 8 anni fa)... so quanta fatica hanno fatto i miei per pagare tutto, per risparmiare perchè lo Stato non aiuta più di tanto, hanno sputato sangue per far quadrare i conti con mio padre che non poteva più lavorare e vedere tutto questo mandato letteralmente a puttane per una persona simile mi fa male.

 

Mio padre lunedì scorso (non l'altro ieri) stufo ha chiamato il sindaco, incazzato nero, facendo presente che il problema non è solo nostro: abbiamo saputo di 5 famiglie che se ne vanno dal paese per colpa di vicini fastidiosi. Il sindaco ha chiamato il comandante del vicino e si è lamentato. Il lunedì pomeriggio mio padre stava passeggiando percorrendo il corrimano (per la sua patologia non ci sono cure ma deve camminare il più possibile quindi ogni tanto va fino al cancello e torna indietro, inutile dire che è definito "guardone" dai vicini....) e l'ha visto rientrare mogio mogio. Da lunedì fino a sabato sera nelle ore notturne silenzio assoluto. Sabato sera fino a mezzanotte tv alta e urla ma da mezzanotte silenzio: i miei contentissimi pensano di aver risolto e invece... ieri sera tv alta fino a mezzanotte nella camera delle bambine, che confina con la mia stanza, con neonata urlante ed i genitori in giardino, lei al telefono che "parla" in modo tale che la sentano lui che fuma... al di là del fatto che a 9 anni io a mezzanotte ero nel mondo dei sogni già da ore... stufa inizio a battere sul muro una volta, due, alla terza spengono la tv ma adesso la tv continua ad essere alta... ora non mi lamento di un brusio di sottofondo perchè quello sarebbe sopportabile, parlo del fatto di sentire perfettamente le canzoni di "Frozen", con shazam sono riuscita a trovare la canzone...

 

A questo punto: accettiamo qualsiasi suggerimento, sarebbe meglio se non implicasse un avvocato perchè temo che sia uno spreco di soldi, però anche quello va bene, non c'è un modo per costringere i vicini ad insonorizzare casa?o introdurre obbligatoriamente un amministratore? Serve una figura "capo" per il vicino altrimenti non dà retta a nessuno, rivolgendosi ad esempio al giudice di pace si ottiene qualcosa? Mio padre come unica soluzione sta raccogliendo una serie di "infrazioni" che il vicino sta commettendo, dallo sfondare una parete al fare lavori "a nero" con foto. L'abbiamo sentito parlare con il capitano a gennaio (si perchè anche se abbiamo le porte chiuse e loro urlano fuori in giardino si sente tutto) dicendo che ha mal di schiena e che dovrebbe operarsi: non sapevo che se si ha un'ernia si alzano casse di piastrelle... Ho fatto foto, sto diventando paranoica e forse stalker ma documento tutto, anche gli escrementi del cane sparsi per il giardino...

 

Vi ringraio per i suggerimenti, e per la solidarietà.

stesso problema ma fortunatamente più soft e purtroppo solo adulti, sedie tv a tutto volume, cane recluso dentro casa in penombra a piangere...la soluzione io fortunatamente ce l'ho, visto che mi hanno fatto crescere il primo genito a sobbalzi (immaginati la scena mezz'ora di cullarlo lo metti giù sono le 14:30 o le 15 stai morta pure tu il tempo di chiudere gli occhi ed ad un paio di metri ti iniziano a passare l'aspirapolvere strusciando sedie in ferro per far spazio all'aspirapolvere) ora partorirò a giugno ma farò a cambio casa con mia madre a forza di litigarci li ho addomesticati un po ma il risultato è comunque deludente come fare un buon pranzetto usando prodotti marci.

Ti capisco.....ci sono passata e chiamare i tuoi vicini incivili è riduttivo. Comunque, secondo me, l'unico modo che può darti qualche risultato è interpellare un avvocato che agisca per voi: 1) farà una diffida ai vicini. 2) andrà dai Carabinieri per esporre il problema i quali contatteranno i vicini per indurli a contenersi con i rumori. Solo con un Avvocato e i Carabinieri i tuoi vicini possono darsi una calmata, come dici ci vuole una figura di riferimento che agisca con loro. Con me ha funzionato.

Cara Kiki436, secondo me fai benone a raccogliere in un memorandum tutte le azioni moleste dei vicini: quando ne hai raccolte un bel pò, vai a fare una regolare denuncia dai Vigili Urbani o dai Carabinieri. Se dovessero farti storie, vai direttamente alla Procura della Repubblica competente. Dal momento che il cretino è un militare, un procedimento penale a suo carico certamente gli porterà qualche pensiero. Se hai individuato il superiore del cretino, farei avere anche a lui una copia della denuncia, per conoscenza. In bocca al lupo per tutto.

Cara Kiki436, secondo me fai benone a raccogliere in un memorandum tutte le azioni moleste dei vicini: quando ne hai raccolte un bel pò, vai a fare una regolare denuncia dai Vigili Urbani o dai Carabinieri. Se dovessero farti storie, vai direttamente alla Procura della Repubblica competente. Dal momento che il cretino è un militare, un procedimento penale a suo carico certamente gli porterà qualche pensiero. Se hai individuato il superiore del cretino, farei avere anche a lui una copia della denuncia, per conoscenza. In bocca al lupo per tutto.

Ti ringrazio, purtroppo non ho parlato direttamente con il suo superiore ma sono certa che se chiedessi al sindaco mi farebbe avere tutto... per ora raccolto, visto che (cito il caro vicino) sono "un cane che piange e si morde la coda"... se vuole davvero continuare cosi avra' pane per i suoi denti 🙂

Di nulla, ad ogni modo il superiore del cretino lo puoi individuare molto facilmente: se sai dove lavora basta andare in caserma e chiedere chi è il più alto in grado, dopodichè puoi indicarlo sulla busta, anche a penna seduta stante. Ancora in bocca al lupo. 🙂

Visto che ti devi alzare così presto ed i tuoi disturbatori a quell'ora dormiranno sicuramente, dato che fanno l'1 di notte tutti i giorni, perchè non dargli il buongiorno? A mali estremi, estremi rimedi.

Smettila per favore di continuare dare consigli insensati e che aggravano ancora di più le cose.

 

ho provato a fare rumore alle 6 del mattino, si sono "vendicati" facendo rumore fino anche alle 3 del mattino,

Ecco, appunto. E scusa se te lo dico ma ti sta anche bene, oltre che sei inevitabilmente passata dalla parte del torto.

Io non so se riuscirai a risolvere il tuo problema, te lo auguro, ma non rispondere mai ai rumori con altrettanti rumori, per nessun motivo!, perdi quell'unica possibilità che hai per poter fare la voce grossa civilmente e legalmente e paradossalmente rischi anche di essere additata da altri vicini come soggetto rumoroso, quindi oltre al danno la beffa.

In bocca al lupo.

  • Disapprovo 1

Gli orari di riposo pomeridiano ancora non li rispettano... ma guardo il lato positivo dalle 23 alle 7 del mattino i rumori sono sopportabili, magari la madre che alza la voce con le bambine, passi anche se pesanti ma niente corse ed urla all'1 del mattino... speriamo duri!!

Smettila per favore di continuare dare consigli insensati e che aggravano ancora di più le cose.

Questo a tuo discutibile parere. Scommetto che sei uno di quelli che non hanno mai provato cosa significhi vivere in certe situazioni e ciò non ostante credi di avere la verità in tasca. Leggiti prima tutti i post su chi ha reagito ed ha ottenuto risultati, prima di additare come "insensati" i suggerimenti altrui.

Già che ci sei, leggiti con attenzione anche tutti i miei post e magari anche quelli che commenti, dato che Kiki ha ben esposto di avere a che fare con delle bestie, non con delle persone.

Smettila per favore di continuare dare consigli insensati e che aggravano ancora di più le cose.

 

Per cortesia se vuoi partecipare evita queste esternazioni,grazie!

Per cortesia se vuoi partecipare evita queste esternazioni,grazie!

Incitare le persone a rispondere al rumore con il rumore, soprattutto in una condizione come esposta dalla ragazza in cui è evidente che ha a che fare con soggetti prepotenti, non è solo insensato ma è da incoscienti Questo soggetto potrebbe anche rispondere con violenza.

 

Se affermare, come sto facendo io, che in questi casi non si deve mai rispondere al rumore con il rumore, significa ricevere un rimprovero, bene potete anche cancellarmi da questo forum.

grazie

Il TUO compito è SOLO quello di partecipare,se vuoi, questo il regolamento del forum prevede.

Il NOSTRO compito è quello di moderare ad insindacabile giudizio,questo il regolamento prevede.

 

Spero di esser stata,per l'ultima volta, abbastanza chiara.

Il TUO compito è SOLO quello di partecipare,se vuoi, questo il regolamento del forum prevede.

Scusami non è per polemizzare ma non credo di aver capito cosa devo fare.

Io ho solo detto all'utente Incubus di smetterla di consigliare di rispondere a una prepotenza con un'altra prepotenza. Ho scritto di smetterla perché quasi sempre da questi consigli.

Per esempio in questa discussione, ma anche in altre, si è dimostrato che ha avuto l'effetto di peggiorare la situazione.

Insomma, bisogna fare molta attenzione, un vicino di casa può trasformare la nostra vita in un vero incubo, ma anche peggio se rispondiamo alle provocazioni con altre provocazioni.

 

Non mi pare di aver offeso nessuno, ma ho solo partecipato come fanno tutti esprimendo il mio disaccordo verso l'utente Incubus.

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×